Salva

Salva

Le Albanelle stanno arrivando!

Published in Uccelli del Gargano Written by  Ufficio Stampa Aprile 27 2016 font size decrease font size increase font size Media
Rate this item
(1 Vote)

Stanno arrivando !  Insieme ad altri migratori, le Albanelle stanno risalendo la penisola provenienti dall’Africa.

Uno splendido poster per proteggere i nidi in Capitanata.

Lo scorso anno l’evento storico per gli appassionati di natura: l’unica nidificazione di Albanella minore (Circus pygargus) di tutta l’Italia meridionale, tra le colline della Daunia, individuata dopo anni di monitoraggio e salvata dalla LIPU con 200 ore di volontariato, fino all’involo dell’unico giovane, chiamato Apulia.

Nelle ultime settimane, numerosi esemplari hanno superato il canale di Sicilia e lo stretto di Messina, oppure sono transitati dal canale d’Otranto, per risalire la penisola alla volta dei siti di nidificazione europei.

Si prevede stiano arrivando anche gli individui che hanno nidificato lo scorso anno in Capitanata, magari con al seguito altri esemplari.

“I volontari della LIPU di Capitanata – spiega Enzo Cripezzi della LIPU - si stanno preparando per individuare, seguire e tutelare le nidificazioni. Sarà necessario ancora un notevole sforzo per scoprire in tempo utile le preziose nidificazioni, al suolo, in genere nei seminativi. Quindi si dovranno coinvolgere gli agricoltori e posizionare una piccola rete per proteggere il nido poiché con la mietitura non sarà più mimetizzato e diventerà vulnerabile ai predatori.”

Come intuibile, il supporto di iscritti o donatori è determinante per mantenere la LIPU in azione.

Il poster “Salviamo l’Albanella” aiuta la LIPU in questa delicata operazione. E’ stato realizzato in collaborazione con il CSV (Centro Servizi al Volontariato) Daunia e grazie alle splendide foto di Michele Mendi (fotografo e consigliere nazionale Lipu) e Davide Brozzi (fotonaturalista).

Inizialmente promosso a Natale scorso ora entra nel vivo del suo ruolo: viene esposto in siti strategici (uffici agricoli, comandi del Corpo Forestale, assessorati agricoltura comunali, scuole, ecc) ricadenti nelle aree basso collinari della Capitanata, potenzialmente interessate dalla specie, allo scopo di veicolare la conoscenza della specie e il messaggio di tutela.

Il sostegno del CSV Daunia per la pubblicazione del poster valorizza anche la mole di lavoro di volontariato dedicato a questo rapace migratore. Con esso, la LIPU promuove l’iniziativa cosi da recuperare risorse preziose e intervenire concretamente.

“Aiutate la LIPU in questa importante iniziativa  ma anche nel quotidiano lavoro di tutela del territorio e della biodiversità – affermano i volontari dell’associazione -, iscrivetevi o fate una donazione e riceverete il poster “Salviamo l’Albanella””. A tal proposito si può contattare la sezione o seguire le indicazioni, tramite il sito www.lipucapitanata.it.

 
SCHEDA ALBANELLA MINORE

Ordine: Falconiformes         

Famiglia: Accipitridae

Rapace diurno, non più grande, in media, di una quarantina di centimetri, presenta una forma snella e slanciata, con coda sporgente e ali lunghe e strette (con ben visibili le quattro dita delle penne primarie). Il piumaggio  della femmina è di colore bruno con una evidente macchia bianca al di sopra della coda mentre il maschio è di color grigio cenere con la punta delle ali nere.

Vastissimo l’areale di nidificazione dell’Albanella minore, diffusa dall’Europa occidentale a buona parte dell’Asia. Non altrettanto omogenea la distribuzione, con la specie diffusa prevalentemente nella parte centrale e peninsulare del continente europeo.

In Italia, l’Albanella minore è presente lungo l’intero corso del Po, con importanti ramificazioni sull’intera area litoranea nord-adriatica. Un fatto che è da attribuirsi alle abitudini di questo uccello, che non ama nidificare a quote elevate, preferendo invece aree pianeggianti o comunque comprese entro i 500 metri di altitudine. Tra le principali aree di presenza della specie, va ricordata anche la Toscana e – in aree estremamente circoscritte – la Sardegna e il viterbese, a sud del quale, appunto, solo le colline foggiane della Capitanata.

Non strettamente dipendente dalle zone umide in periodo riproduttivo, l’Albanella minore vive in simbiosi con tutta una serie di ambienti aperti quali steppe, brughiere, aree coltivate. In Itala l’Albanella minore è presente come nidificante in estate, mentre in autunno la specie migra verso i siti di svernamento posti nell’africa subsahariana.

 

Read 774 times Last modified on Last modified on Novembre 03 2016
More in this category: « Il fenicottero rosa

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'Angolo di Mimì Palena

L'Angolo di Pasquale Biscari

Facebook Monte Sant'Angelo da Fotografare

Fototeca a cura di Arcangelo Palumbo

for.jpg