Salva

Salva

“A Raggi F”, un progetto per l’educazione civica

Rate this item
(0 votes)

Questa mattina, nella Sala Giunta di Palazzo di Città, è stato presentato il progetto "A Raggi F", ideato dal Presidente provinciale dell'Associazione "Ambiente e Vita" Nico Palatella e coorganizzato dal sodalizio foggiano e dal Comune di Foggia, tramite l’Assessorato alla Cultura e alla Pubblica Istruzione.

Si tratta di una iniziativa culturale e sociale che punta a coinvolgere le giovani generazioni e le famiglie in una serie di iniziative che servano a migliorare la percezione del “bello” che ci circonda attraverso una maggior conoscenza del contesto urbano e a ricordare alcune fondamentali regole che sono alla base della convivenza civile delle comunità.

All'incontro con la Stampa hanno parteciperato il sindaco di Foggia Franco Landella, il presidente provinciale di "Ambiente e Vita" Nico Palatella, gli Assessori comunali alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Anna Paola Giuliani e Claudia Lioia, il dirigente comunale del Servizio Cultura Carlo Dicesare e il presidente regionale di "Ambiente e Vita" Primiano Schiavone.

“A Raggi F” si pone l’obiettivo di sviluppare il senso di appartenenza, far conoscere meglio le strade della propria città, affinare il senso dell’orientamento, far rispettare le regole, scoprire elementi fondamentali per la vita cittadina come il verde, l’energia e le norme stradali.

Le famiglie saranno coinvolte attivamente facendo pervenire ai genitori –attraverso gli stessi ragazzi- gli input educativi che i giovani hanno ricevuto in ambiente scolastico: lo scopo sarà perseguito attraverso la distribuzione si un questionario che sarà compilato in forma anonima e riguarderà proprio le regole di convivenza civile. I risultati saranno pubblicati e offriranno un riscontro sul senso civico degli adulti foggiani.

Gli studenti delle scuole aderenti parteciperanno ad un concorso di disegno sulla città, dovranno scrivere un racconto o una poesia sempre sullo stesso tema, saranno guidati in una visita in centro città per conoscerne i siti di maggiori interesse, riceveranno una sorta di “Gioco dell’Oca” ambientato nei luoghi più importanti del capoluogo, prenderanno parte ad un concorso per ideare la “mascotte” di Foggia, riceveranno il Decalogo delle abitudini del buon cittadino e, infine, parteciperanno ad un evento sul tema a fine anno scolastico.

«È una iniziativa molto bella e  importante», ha sottolineato il sindaco Landella, «che sopperisce all’impoverimento dei programmi scolastici dedicati all’educazione civica. Per fortuna, l’iniziativa delle associazioni, delle famiglie e degli insegnanti che ancora tengono al proprio ruolo di educatori, crea le condizioni adatte a trasmettere ai più giovani quello che un tempo si apprendeva attraverso i programmi ministeriali. Il progetto servirà a rafforzare il senso di appartenenza alla comunità e alla città, a sviluppare non solo il senso civico ma anche il rispetto della legalità e far crescere una nuova generazione di cittadini consapevoli, responsabili e rispettosi dei beni pubblici».

Il progetto prenderà corpo nel prossimo anno scolastico.

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'Angolo di Mimì Palena

Fototeca a cura di Arcangelo Palumbo

34.jpg