Salva

Salva

San Severo. “Cammino della Memoria”, della Verità e della Giustizia”

Rate this item
(0 votes)

Il prossimo 20 maggio affronteremo uno dei momenti più intensi e importanti della seconda edizione del nostro “Cammino della Memoria”, della Verità e della Giustizia” e della “Staffetta della Memoria”, con i ciclisti partiti da Trieste, Lecce e Capaci (PA) che arriveranno, unitamente ai tedofori, a Monte Sant’Angelo (FG) intorno alle 10.00.

La cerimonia conclusiva inizierà nella stessa cittadina alle 11.00 con la celebrazione della Santa Messa officiata dal Rettore della basilica, Padre Ladislao Suchy, nel Santuario di San Michele Arcangelo - Santo Patrono della Polizia di Stato - seguita dal concerto della Memoria presso l’Auditorium “Beato Bronislao Markiewicz”. Presenti il Vice Capo della Polizia, Prefetto Antonino Cufalo e numerosi appartenenti al corpo e cittadini provenienti da tutta Italia.

Ci avviciniamo al 23 Maggio, ricorrenza della strage di “Capaci”, in cui persero la vita il magistrato antimafia Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta: Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro ai quali ogni anno, dal 1993, dedichiamo il nostro “Memorial Day”.

Il Cammino della Memoria è partito proprio così, per tutte le vittime del dovere e per commemorare non solo i servitori dello Stato ma anche giornalisti, politici, religiosi e semplici cittadini che hanno pagato con la vita il loro onesto impegno a favore della collettività.

E’ proprio attraverso il nostro profondo senso di appartenenza a questi valori che riscontriamo l’incoerenza di un sistema che, se da un lato si impegna a celebrare queste vittime con eventi nazionali, dall’altro vanifica il loro tributo di sangue tagliando 4 mila uomini all’esercito antimafia in Sicilia, millesettecento in Calabria e 2mila in Puglia. E così in tutta Italia. E’ così che si rende onore ai caduti?

La verità e la giustizia hanno perduto oramai ogni significato sostanziale, lo vediamo tutti i giorni nel dibattito politico o nei talk show dove l’importante è prevaricare l’interlocutore. Non è importante avere ragione ma riuscire ad ottenerla, anche solo virtualmente con la capacità dialettica, raccontando persino menzogne e fornendo dati infondati.

Il Cammino della Memoria ci ha portato a percorrere circa 400 km a piedi e le staffette di ciclisti ci hanno consentito di portare la nostra testimonianza e il nostro tributo a chi ha sacrificato la sua vita per un Paese migliore.

Il Memorial Day si chiuderà il 25 maggio con una commemorazione presso l’Altare della Patria e la deposizione di una corona di alloro per tutti i caduti del dovere alla presenza del Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli.

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'Angolo di Mimì Palena

L'Angolo di Pasquale Biscari

Fototeca a cura di Arcangelo Palumbo

s.jpg