Salva

Salva

Ancora un episodio criminoso. L’A.C. riceve l’imprenditore Antonio Colio: questa notte incendiati auto e portone di casa.

Rate this item
(0 votes)

Neppure gli ormai imminenti festeggiamenti in onore di Maria Santissima del Soccorso fermano la malavita. Dopo l’attentato di pochi giorni fa ai danni del noto imprenditore edile arch. Giuseppe Clemente, cui solo l’altra mattina l’Amministrazione Comunale aveva portato la propria solidarietà morale, è di questa notte la notizia di un’altra grave atto delinquenziale che ha colpito un altro imprenditore cittadino, Antonio Colio, pure lui molto conosciuto ed apprezzato. Ignoti hanno appiccato il fuoco all’autovettura di proprietà di Colio, danneggiando anche il portone di ingresso della abitazione, a poche decine di metri da Piazza Municipio, e le mura di casa, provocando ingenti danni.

Appresa la notizia, il Sindaco avv. Francesco Miglio ha immediatamente ricevuto Antonio Colio a Palazzo di Città, insieme al Vice Sindaco Francesco Sderlenga ed all’Assessore rag. Michele Del Sordo: “Esprimo la nostra totale ed incondizionata solidarietà ad un cittadino onesto e lavoratore, che con la sua attività ha dato impiego a tanti concittadini, siamo davvero colpiti per questi due attentati che abbiamo registrato questa settimana, condanniamo fermamente ancora una volta questi episodi di violenza inaudita. Ad Antonio Colio ed alla sua famiglia rinnoviamo la testimonianza d’affetto di tutta la Civica Amministrazione e dell’intera popolazione sanseverese: l’Istituzione Comune sarà sempre vicina a Colio come a Clemente, ed a tutti coloro che hanno subito simili episodi criminosi.  In ordine a questi due ultimi due fatti malavitosi abbiamo chiesto al Prefetto di Foggia la convocazione del Coordinamento Provinciale sull’ordine e la sicurezza pubblica” conclude il Sindaco Miglio.

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'Angolo di Mimì Palena

L'Angolo di Pasquale Biscari

Fototeca a cura di Arcangelo Palumbo

1.jpg