Salva

Salva

Distretto Urbano del Commercio, la Regione Puglia comunica l’ammissibilità del progetto presentato dal Comune di Foggia

Rate this item
(0 votes)

La Regione Puglia ha ufficialmente comunicato l’ammissibilità del progetto presentato dal Comune di Foggia con riferimento al bando per “avvio attività di costituzione e promozione dei Distretti Urbani del Commercio ai sensi del R.R. n. 15 del 15 Luglio 2011”.

Al Comune di Foggia sarà assegnato un contributo di 90mila euro, vincolato tuttavia alla ratifica da parte del Consiglio comunale, entro un limite temporale di 30 giorni, dell’adesione dell’Ente alla costituzione ufficiale del Distretto, attraverso l’adozione dello Statuto del DUC e degli atti ad esso legati.

«L’ammissibilità del progetto presentato dal Comune è una tappa particolarmente rilevante del lavoro svolto dall’Amministrazione comunale su questo fronte – commenta il sindaco di Foggia, Franco Landella –. Perché da un lato valida la bontà operativa della nostra proposta e dall’altro ci permette di compiere una duplice operazione: ottenere i primi 90mila euro di finanziamento e gettare le basi per intercettare ulteriori fondi legati proprio al Distretto Urbano del Commercio. Naturalmente l’avvio di questa fase ha come condizione fondamentale il pronunciamento del Consiglio comunale, che sono certo non farà mancare il proprio sostegno. Un ringraziamento va dunque a tutti coloro i quali hanno operato in questa direzione: dall’assessore Claudio Amorese alla struttura tecnica del Comune che ha svolto un ruolo essenziale step dopo step».

«Si tratta di un risultato dal forte valore politico, sia perché il Distretto Urbano era tra gli obiettivi da raggiungere all'interno del Documento Strategico del Commercio approvato dal Consiglio Comunale, come forma di incentivo e valorizzazione della rete commerciale, sia perché parliamo di uno strumento che può diventare punto di riferimento dei singoli esercizi, i quali potranno aderire al Distretto e mettere in relazione servizi comuni, attività di co-marketing e comunicazione, realizzazione di eventi, arredo urbano, incentivi, videosorveglianza, solo per fare alcuni esempi – aggiunge l’assessore comunale alle Attività Economico, Claudio Amorese –. Un traguardo che abbiamo tagliato dentro un percorso di partecipazione, confronto e condivisione di cui sono state parte attiva le associazioni di categoria, che continueranno ad essere interlocutori privilegiati e fondamentali per il processo che da questo momento l’Amministrazione comunale attiverà».

Notizie Monte Sant'Angelo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'Angolo di Mimì Palena

Fototeca a cura di Arcangelo Palumbo

34.jpg