Salva

Salva

Monte Sant'Angelo. Il “Cammino della Memoria”, della Verità e della Giustizia” e della “Staffetta della Memoria”

Rate this item
(0 votes)

Affronteremo il prossimo 20 maggio uno dei momenti più intensi e importanti della seconda edizione del nostro “Cammino della Memoria”, della Verità e della Giustizia” e della “Staffetta della Memoria” , con i ciclisti partiti da Trieste, Brindisi e Capaci (PA) che convergeranno a Monte Sant’Angelo (FG). La cerimonia conclusiva prevede la celebrazione della Santa Messa officiata dal Rettore della basilica, Padre Ladislao Suchy, nel Santuario di San Michele Arcangelo - Santo Patrono della Polizia di Stato - seguito dal concerto della Memoria presso l’Auditorium di Bari “Beato Bronislao Markiewicz”.

Presenti il Vice Capo della Polizia, Prefetto Antonino Cufalo e numerosi appartenenti al corpo e cittadini provenienti da tutta Italia. Ci avviciniamo al 23 Maggio, ricorrenza della strage di “Capaci”, in cui persero la vita il magistrato antimafia Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta: Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro ai quali ogni anno, dal 1993, dedichiamo il nostro “Memorial Day”. Il Cammino della Memoria è partito proprio così, per tutte le vittime del dovere e per commemorare non solo i servitori dello Stato ma anche giornalisti, politici , religiosi e semplici cittadini che hanno pagato con la vita il loro onesto impegno a favore della collettività.

E’ proprio attraverso il nostro profondo senso di appartenenza a questi valori che riscontriamo l’incoerenza di un sistema che, se da un lato si impegna a celebrare queste vittime con eventi nazionali, dall’altro vanifica il loro tributo di sangue tagliando 4 mila uomini all’esercito antimafia in Sicilia, millesettecento in Calabria e 2mila in Puglia.

E così in tutta Italia. E’ così che si rende onore ai caduti? La verità e la giustizia hanno perduto oramai ogni significato sostanziale, lo vediamo tutti i giorni nel dibattito politico o nei talk show dove l’importante è prevaricare l’interlocutore. Non è importante avere ragione ma riuscire ad ottenerla, anche solo virtualmente con la capacità dialettica, raccontando persino menzogne e fornendo dati infondati.

Il Cammino della Memoria ci ha portato a percorrere circa 400 km a piedi e le staffette di ciclisti ci hanno consentito di portare la nostra testimonianza e il nostro tributo a chi ha sacrificato la sua vita per un Paese migliore. Il Memorial Day si chiuderà il 25 maggio con una commemorazione presso l’Altare della Patria e la deposizione di una corona di alloro per tutti i caduti del dovere alla presenza del Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli.

 

Last modified on Last modified on Maggio 19 2017

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'Angolo di Mimì Palena

L'Angolo di Pasquale Biscari

Fototeca a cura di Arcangelo Palumbo

presepess.jpg