Salva

Salva

ASE: il tempo è galantuomo.

Rate this item
(0 votes)

Il Sindaco Angelo Riccardi, nel suo intervento al Consiglio Comunale del 31 marzo u.s., ha tra l'altro dichiarato: “io ho mandato via l'amministratore Carbone, e nella motivazione c'è scritto che non è stato presentato un Piano di ristrutturazione chiesto dal Consiglio Comunale”.
In realtà, oltre a questa motivazione il provvedimento di revoca ne riportava altre due: i risultati economici e finanziari non adeguati alle aspettative dell'Amministrazione, e la scarsa pulizia delle aree pubbliche, cosa questa oggetto di lamentele da parte dei cittadini.
Tutte e tre le motivazioni sono state smentite dallo stesso Sindaco nel citato intervento al Consiglio Comunale.
Egli, infatti, ha affermato: “Ma questo Piano sta dentro questo Piano, il Piano d'ambito generale, di ARO generale”.
Per precisione il Piano di ARO generale è stato presentato al Comune il 15 settembre 2017, e quindi entro il termine previsto; inoltre, nella stessa fascetta allegata al PEF 2018 approvato nel corso dello stesso Consiglio Comunale, lo studio incaricato dell'elaborazione del Piano Industriale scrive nelle premesse: “Lo scrivente studio associato ha ricevuto incarico dall'ASE S.p.A. in data 27.06.2017”. Ma chi era l'Amministratore Unico di ASE S.p.A. a quella data????
In ordine ai risultati economici e finanziari conseguiti dall'ASE il Sindaco, sempre nel citato intervento, ha dichiarato: “ASE ha fatto una perdita di 516 mila euro ed è passata, diciamo, come una perdita di gestione di quell'azienda perché ha fatto maggiori costi di conferimento che erano a carico del bilancio comunale e sono passati a carico del bilancio di ASE! Quindi in realtà nella gestione del servizio ASE non ha avuto nessuna perdita (…).
In altra parte dello stesso intervento, poi, ha sostenuto che la scarsa pulizia del suolo pubblico era inevitabile dall'introduzione della raccolta porta a porta dei rifiuti giacché questo tipo di raccolta assorbe quasi totalmente l'attuale personale dell'ASE.
Come si vede il tempo è galantuomo.
Peccato, solo, che il Sindaco, pur avendo pubblicamente smentito le motivazioni che lo avevano indotto a revocarmi dall'incarico di Amministratore Unico della ASE S.p.A., non abbia ritenuto di dover porgere delle pubbliche scuse per il suo operato in questa vicenda.

Dott. Adriano Carbone

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'Angolo di Mimì Palena

Fototeca a cura di Arcangelo Palumbo

for.jpg