Salva

Salva

Guardia di Finanza Foggia: Conferenza stampa del procuratore della Repubblica di Foggia. Featured

Rate this item
(0 votes)

Il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, dott. Ludovico Vaccaro, unitamente al Procuratore aggiunto, dott.ssa Francesca Romana Pirrelli, hanno tenuto presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Foggia, una conferenza stampa in cui hanno valorizzato le operazioni di servizio di maggior rilievo del Corpo svolte nel periodo novembre 2017 - maggio u.s..

L’iniziativa dell’A.G locale si inquadra in un più ampio contesto di divulgazione mediatica delle attività giudiziarie intraprese per contrastare efficacemente il fenomeno della criminalità organizzata comune e di stampo mafioso che da anni investe il capoluogo Dauno e l’intera provincia, con specifica attenzione alla fascia garganica e alle cittadine di Cerignola e San Severo.

La stessa è stata sostanzialmente rivolta ad esaltare tutte quelle operazioni di polizia giudiziaria, condotte sia d’iniziativa sia su delega, che hanno permesso il conseguimento di eccellenti risultati nei seguenti settori operativi con un particolare focus su quelle che sono state validate sia in sede cautelare (Tribunale del Riesame avverso misure reali e personali) che in sede di merito (applicazione dei procedimenti speciali):

LOTTA ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

  • “GOLDEN AGE”: in data 15 novembre 2017, i militari della compagnia di San Severo, nel quadro dell’intensificazione delle attività di controllo del territorio a contrasto della criminalità comune ed organizzata nella provincia di Foggia, hanno condotto una mirata attività info-investigativa nei confronti di alcuni soggetti gravati da significativi precedenti di polizia pervenendo al sequestro di kg 1 di cocaina e 5 pistole, di cui 2 con matricole abrase, munizionamento ed 1 silenziatore e traendo in arresto un pregiudicato di San Severo;
  • “NEL NOME DEL PADRE”, in data 28 febbraio 2018, all’esito di una complessa ed articolata attività investigativa svolta dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Foggia, sotto la direzione e il coordinamento della locale Procura della Repubblica, nei confronti di alcuni componenti della cosca criminale attiva nel territorio di Mattinata (FG) – Vieste (FG), già capeggiata da M. L0 R0, detenuti presso la Casa Circondariale di Foggia ovvero in stato di libertà, davano esecuzione a 11 misure cautelari per i reati di detenzione illegale di armi e tentata evasione dal carcere di Foggia, sequestrando 2 fucili, 1 pistola e 2 “C. D.A.”;

AGGRESSIONE AI PATRIMONI ILLECITAMENTE ACQUISITI

  • “THE PUZZLE”: nel quadro dell’intensificazione delle investigazioni economiche, patrimoniali e finanziarie, finalizzate all’aggressione dei patrimoni illecitamente accumulati dalla criminalità comune ed organizzata, i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Foggia, in data 4 dicembre 2017, hanno approfondito la posizione economica di un noto pregiudicato per delitti contro il patrimonio, la persona, l’ordine pubblico e in materia di armi, già sorvegliato speciale di P.S, pervenendo al sequestro, ai sensi della normativa antimafia di beni per un valore complessivo stimabile in circa 1,5 milioni di euro, tra cui 1 villetta con annessi terreni agricoli nel Comune di Foggia, 4 appartamenti ubicati in Foggia e Vico del Gargano (FG), 2 terreni agricoli nel Comune di Foggia, 1 autovettura di grossa cilindrata e quote societarie in 3 imprese commerciali;
  • “SALUS”: in data 28 novembre 2017, militari della Compagnia di San Severo all’esito di una complessa ed articolata indagine di polizia giudiziaria, coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia, avviata a seguito del fallimento di una società cooperativa di San Severo, operante nel settore dei servizi di assistenza socio-sanitaria, sottoponevano a sequestro beni, per un valore di 800.000 euro.

L’attività investigativa consentiva di accertare che i responsabili della citata società avevano sistematicamente omesso di versare contributi previdenziali all’I.N.P.S. per quasi 1,5 milioni di Euro e ritenute dovute al Fisco per oltre 750.000 Euro, a danno di ben 121 dipendenti. Gli illeciti guadagni erano stati fatti confluire in un “trust”, con sede in uno stato estero c.d. “paradiso fiscale”, nel tentativo di sottrarli ad eventuali azioni di rivalsa del fisco. Sequestrati: una lussuosa villa con annesso terreno sita in Apricena (FG), n. 5 appartamenti, n. 2 autorimesse e 2 locali commerciali in Apricena (FG) e Termoli (CB) oltre ad un’autovettura;

REPRESSIONE DEL TRAFFICO DI SOSTANZE STUPEFACENTI E DEI TRAFFICI ILLECITI VIA MARE

  • “BALLONS”: in data 7 marzo 2018, militari del Gruppo di Foggia e della Compagnia di Manfredonia, all’esito di complesse e prolungate investigazioni di polizia giudiziaria, dirette e coordinate dalla Procura della Repubblica di Foggia, attivate a seguito di mirati servizi di controllo economico del territorio per la repressione dei traffici illeciti, eseguivano 15 misure cautelari nei confronti di foggiani e sipontini per traffico e detenzione di sostanze stupefacenti, sequestrando Kg. 23 di sostanze stupefacenti e 2 pistole con matricole abrase;
  • “DELIRIUM”: in data 27 aprile 2018 militari del Nucleo di Polizia Economic-Finanziaria di Foggia, all’esito di complesse e prolungate investigazioni di polizia giudiziaria, tecniche e convenzionali, delegate dalla Procura della Repubblica di Foggia, relative ad un diffuso e consolidato traffico di sostanze stupefacenti in essere nelle cittadine di Orta Nova (FG) e Cerignola, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere ed agli arresti domiciliari nei confronti di 9 soggetti ritenuti responsabili dei reati di spaccio aggravato di sostanze stupefacenti, del tipo hashish, marijuana e cocaina e di furto aggravato, sequestrando kg. 4,768 di Hashish e gr. 40 di marijuana;
  • in data 25/26 gennaio 2018 unità del Reparto Operativo Aeronavale di Bari individuavano a largo di Vieste un gommone trasportante verosimilmente sostanza stupefacente.

Veniva ingaggiato un inseguimento, all’esito del quale il gommone puntava verso terra, spiaggiando in località Pugnochiuso.

A bordo dello stesso venivano rinvenuti e successivamente posti in sequestro kg. 885 di marijuana. Le immediate attività di ricerca poste in essere dai militari della Compagnia di Manfredonia, Tenenza di Vieste e Sezione Operativa Navale di Manfredonia Sezione permettevano, poche ore dopo, di rintracciare e trarre in arresto due scafisti di nazionalità albanese gravati da precedenti di polizia specifici, che si erano nascosti all’interno di un residence di Pugnochiuso;

REATI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

  • “MERCANTI NEL TEMPIO” in data 3 maggio 2018, militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Foggia, all’esito di complesse e prolungate attività di indagine, tecniche e convenzionali, svolte in sinergia dalla locale Procura della Repubblica davano esecuzione a 13 misure cautelari personali nei confronti di pubblici ufficiali, consulenti e professionisti per reati contro la pubblica amministrazione, il patrimonio e la fede pubblica;

CONTRABBANDO DI PRODOTTI ENERGETICI

  • All’esito di tre mirati interventi eseguiti dai militari del dipendente Nucleo Polizia Economico-Finanziaria, nel periodo dicembre 2017 – maggio 2018, in località San Severo e Foggia sono stati sequestrati complessivamente litri 57.655, per equivalenti kg. 47.816, di gasolio agevolato ad uso agricolo ed è stato accertato il consumo in frode di analogo prodotto per litri 7.672.866, pari a kg. 6.399.751.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'Angolo di Mimì Palena

Fototeca a cura di Arcangelo Palumbo

0001.jpg