Salva

Salva

Redazione Centrale

Redazione Centrale

Nota del consigliere regionale Giannicola De Leonardis. “L’approvazione del disegno di legge che crea l’Agenzia regionale per le politiche attive del lavoro è una notizia positiva pegr tutto il personale interessato, diventato improvvisamente precario nonostante contratti a tempo indeterminato, per gli effetti del Decreto Delrio sul riordino delle funzioni tra Province e Regioni. La necessità di garantire stabilità economica e lavorativa a persone e famiglie, e di non privarsi di un patrimonio di esperienze e professionalità acquisite e consolidate nel tempo, ha portato a una soluzione trasversalmente condivisa e accettabile, con il personale che dalle Province viene trasferito alla Regione mantenendo ruolo, prerogative e diritti acquisiti. Il buon senso ha portato invece a bocciare un emendamento presentato nell’aula consiliare dal Movimento 5 Stelle, mirato a introdurre la figura di un valutatore esterno per le attività dell’Agenzia, con retribuzione prevista di 70mila euro: una figura superflua - data la presenza del revisore unico, ed essendo il Consiglio e la Giunta regionale stessi organi di controllo e valutazione - e costosa, in antitesi alla decantata lotta agli sprechi, ma considerata ‘utile e innovativa’ dal presidente Michele Emiliano, l’unico a votare a favore insieme ai consiglieri pentastellati, ignorato dalla sua stessa giunta e maggioranza. Prove generali di un inedito asse?”. /comunicato


Christian Merli, portacolori del Team Blue City Motorsport, è sceso ad Ascoli per affrontare, al volante della sua Osella FA30 Zytek LRM, la 57ª edizione della Coppa Paolino Teodori. La salita marchigiana, quest’anno, ha validità come 7° appuntamento del Campionato Europeo della Montagna e quarto del campionato tricolore. L’alfiere della Scuderia Vimotorsport guida la classifica europea, ex equo con Andrea Bormolini, con 125 punti. Seguono il ceco Vitver a quota 118 e Faggioli con 111 punti. Nel CIVM la classifica vede al comando Magliona con 48 punti seguito da Cubeda a 37,5 e Merli, che pur avendo disertato Fasano per la concomitanza con la cronoscalata di Glasbach dove ha conquistato la vittoria assoluta, a quota 30.

Impegnato su due fronti

“Vero, partecipo al Campionato Europeo ed alle gare dell’italiano non concomitanti con quelle all’estero. Ascoli ha doppia validità, Europeo e Civm, e puntiamo ad intascare il maggior numero di punti possibili. Lo scorso anno abbiamo vinto Gara 1 e ci siamo classificati al secondo posto nella seconda salita. Primo posto assoluto per somma dei tempi”. 

Wladoil Racing

“A partire da questa gara – dice Christian - nasce un’importante partnership con Wladoil Racing che ci fornirà il carburante per affrontare le nostre gare”. 

Il tracciato descritto dal campione 

“Piuttosto particolare e caratterizzato da un fondo piuttosto scivoloso. Due manche di 5,031 chilometri.  Il primo tratto è misto con curve strette. Quindi l’allungo centrale, una serie di tornanti ed il tratto finale veloce”.

Il calendario CIVM 2018

6/5 Alpe del Nevegal (Belluno)- Vincitore Omar Magliona (Norma M20 FC), 27/5 Verzegnis _ Sella Chianzutan (Friuli-Venezia Giulia)- Vincitore Christian Merli, 10/6 Coppa Selva di Fasano (Puglia) Vincitore Magliona, 24/6 Coppa Paolino Teodori (Marche), 1/7 Trento – Bondone (Trentino), 22/7 Salita Morano – Campotenese (Calabria), 5/8 Trofeo Scarfiotti (Marche), 19/8Trofeo Luigi Fagioli (Umbria), 2/9 Pedavena – Croce D’Auna (Veneto), 16/9 Monte Erice (Sicilia), 23/9 Coppa Nissena (Sicilia), 7/10 Luzzi Sambucina (Calabria).


Dodici e ventitre: sono il numero di attracchi di navi da crociera di lussoprevisti per il 2018 ed il 2019 nel porto di Manfredonia, città dal sempre più ampio respiro e forte appeal turistico, assai cresciuta negli ultimi anni. Le (complessive) trentacinque date per questo "biennio sperimentale" sono state comunicate dall'Agenzia Mario De Girolamo nel corso di un incontro presso l'Agenzia del Turismo di Manfredonia, con il quale sono state poste le basi per il coordinamento dell'accoglienza dei croceristi in collaborazione con l'Autorità Portuale.

 

Al tavolo tecnico hanno preso parte i rappresentanti dell'Agenzia De Girolamo, l'A.U. dell'Agenzia del Turismo Saverio Mazzone e l'Assessore comunale alle Attività Produttive Dorella Zammarano. La prima nave, la "Panorama II" (che ritornerà il prossimo 21 settembre), è in arrivo il prossimo 28 giugno e resterà attraccata al Molo di Ponente dalle ore 7 alle ore 14. A bordo una cinquantina di statunitensi che faranno tappa nel Golfo nel corso di un tour dell'Adriatico che tocca le località costiere (italiane e straniere) più prestigiose. 

 

Dunque, Manfredonia si attesta in una èlite di scali portuali che schiude, in una brevissima prospettiva, l'opportunità di importanti ricadute - dirette e d'indotto - economiche ed occupazionali. Infatti, come riferito dall'Agenzia De Girolamo, la città durante lo scorso autunno-inverno è stata visitata in incognito dai vertici e referenti di affermate compagnie che l'hanno individuata come meta turistica ideale per il loro target, medio-alto, meritevole di essere inserita da subito nei loro itinerari. 

 

Oltre alla "Panorama II" nel 2018 faranno scalo l'Arethusa (27 luglio6 agosto7 settembre17 settembre) e l'Artemis (2 agosto, 12 agosto, 13 settembre,23 settembre25 ottobre4 novembre). Anch'esse sono due navi da crociera frequentate da americani e sosteranno in media dalle ore 7 alle 23.30 per giornata, per permettere ai crocieristi di poter godere delle bellezze di Manfredonia e del territorio. 

 

Le due navi hanno già programmato  un numero ancor maggiore di attracchi nel periodo aprile-novembre 2019: Arthemis (8 aprile,10 maggio, 20 maggio, 21 giugno1 luglio, 1 agosto, 12 agosto, 13 settembre23 settembre25 ottobre4 novembre), Arethusa (12 aprile, 22 aprile, 24 maggio, 3 giugno, 5 luglio15 luglio16 agosto, 26 agosto, 27 settembre,7 ottobre19 ottobre29 ottobre).  

 

Nel corso dell'incontro tecnico - durante il quale l'Agenzia De Girolamo ha annunciato la chance concreta per Manfredonia di entrare a regime nel circuito internazionale del traffico croceristico con il possibile arrivo in loco di altri armatori per visionare il porto e la città - oltre ad aver messo a punto il servizio di accoglienza ed informazione per i passeggeri, si è sottolineata la necessità di collaborazione attiva delle attività commerciali affinché siano predisposte ad andare anche oltre i canonici orari di apertura e  pausa pranzo per agevolare la lieta permanenza dei graditi ospiti.


Venerdì 22 Giugno alle ore 19:00 presso il Luc "Peppino Impastato" (sito a Manfredonia sul Lungomare N. Sauro n. 37)  l'Associazione Giovanile Artigiani e Piccoli Imprenditori ha organizzato un incontro per discutere delle molteplici opportunità offerte alle categorie di settore grazie all'accesso a bandi di interesse.
 
L'evento, oltre al Presidente Michele D'Isita ed il VicePresidente Benedetto Mangano, vedrà la partecipazione dell' Avv. Giandiego Gatta, vicepresidente del Consiglio Regione Puglia, e del Dott. Manlio Cassandro, esperto di leggi e regolamenti Comunitari, nazionali e regionali rivolti alla concessione di finanziamenti alle imprese.
 
Un' occasione attraverso cui la nuova Associazione intende favorire il dialogo ed il confronto tra i soggetti da tutelare e fornire informazioni per rispondere alle loro esigenze. 
 
L'incontro è gratuito e con accesso libero. con possibilità di interagire direttamente con gli interlocutori presenti.

Un uomo ucciso e uno ferito: è il bilancio dell'agguato avvenuto poco fa a Vieste, in località 'Mandrione'. La vittima, G. P., 22 anni, già noto alle forze dell'ordine, sarebbe stata raggiunta da alcuni colpi di arma da fuoco. L'uomo rimasto ferito è C.T.. L'omicidio è avvenuto in località 'Mandrione'.

Sul posto sono giunti i Carabinieri del Comando provinciale di Foggia. 

 

 


L’Europa unita sarà tanto più forte quanto più stretta apparirà ai cittadini la relazione tra le risorse e le politiche europee ed il concreto miglioramento della propria esistenza quotidiana e delle prospettive verso cui tende il loro programma di vita.
L'ho sottolineato, stamattina, aprendo il Comitato di Sorveglianza sul Programma Operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale e del Fondo sociale europeo 2014-2020 della Regione Puglia, e sono stato contento di aver riscontrato condivisione unanime, anzitutto dagli stessi rappresentanti della Commissione europea presenti a questo importante momento di verifica.

D'altronde, cade sotto l'osservazione di chiunque il momento critico che l’UE attraversa a livello regionale, nazionale ed europeo, mentre siamo nel pieno di una fase in cui cominciano a farsi più stringenti le verifiche del ciclo 2014-2020, concepito dentro la più grave crisi economica della storia dell’Europa nata dopo la seconda guerra mondiale. E siamo nel pieno di una fase intermedia già proiettata oltre il 2020, con un dibattito molto acceso che crescerà di tono man mano che ci avvicineremo alle elezioni europee della primavera 2019.

Vedremo quali saranno le condizioni in cui ci troveremo dopo il Consiglio europeo della prossima settimana. Ma, di certo, siamo a un passaggio cruciale in cui le responsabilità più impegnative sono sulle spalle di chi all’Europa unita crede e lavora per un’Unione europea più forte, provando a far percepire ai cittadini il rapporto tra il miglioramento della propria vita e della propria prospettiva con le risorse europee e gli apparati politici e tecnici che di queste risorse europee si occupano.

Degli otto punti all’ordine del giorno, il cuore della riunione di stamattina, con i rappresentanti della Commissione europea, dei Ministeri impegnati nei Piano Operativi Nazionali, del partenariato socio-economico e di tutti i vertici dell'Amministrazione regionale, il cuore è stata l’illustrazione dello stato di avanzamento del POR FESR-FSE Puglia 2014-2020 al 30 aprile 2018 e due informative relative l’attuazione del programma nazionale Garanzia Giovani e sull'andamento delle attività relative alla
Strategia Nazionale Aree interne.

I target positivi sullo stato di avanzamento illustrati stamattina sono il risultato del massimo sforzo che l'intera Regione Puglia sta promuovendo e che la vedrà impegnata per l'intero periodo di programmazione. Per questo abbiamo accolto con favore l'invito della Commissione europea a monitorare costantemente l'avanzamento fisico e finanziario degli interventi ricorrendo ad ogni iniziativa utile a consentire il pieno raggiungimento dei target.

 


Alessandro Ferri, nato a Manfredonia il 22 agosto 1985, comincia i suoi studi musicali con docenti privati e dopo la frequenza del corso decennale ottiene il diploma in chitarra classica presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari. Nello stesso tempo consegue la laurea specialistica in Scienze agrarie presso l’Università di Foggia.

Dal 2002 fa parte della Corale polifonica “Cesar Franck”. Alessandro Ferri è nipote del noto chitarrista Pino Rucher (1924-1996), che pur essendo scomparso quando Alessandro ha intrapreso lo studio della chitarra, è diventato uno dei suoi punti di riferimento nello studio del jazz. A questo genere si sono dedicati anche alcuni chitarristi classici, come il celebre M° Roland Dyens (1955-2016), conosciuto da Alessandro in occasione di uno dei masterclass di perfezionamento da lui frequentati.

Direzione artistica del M° Cristina Nembrotte Menna.

PROGRAMMA
Ferdinando Carulli - Preludi 8, 9, 10, 11, 12 Op. 114
Mauro Giuliani (1781-1829) - Studi 5, 12 Op. 48
Fernando Sor (1778-1839) - Studi 2, 5
Matteo Carcassi (1792-1853) - Studi 6,7 Op. 60
Heitor Villa-Lobos (1887-1959) - Studio n. 8, Preludio n.5
Ferdinando Carulli - Preludi 14, 16, 17, 20, 24 Op. 114
Joseph Kosma (1905-1969) - Autumn Leaves
Erroll Garner (1921-1977) - Misty
Anonimo - Giochi proibiti
Stanley Myers (1930-1993) - Cavatina

 


Furti seriali e danneggiamenti di auto. Numerose le denunce sporte dalle vittime, che hanno portato gli agenti della Sezione Antirapina della Squadra Mobile di Foggia ad individuare ed arrestare - su ordine di esecuzione di misura cautelare in carcere - un 46enne foggiano, G. L., accusato di diversi furti su autovettura.

Le indagini, finalizzate a contrastare il dilagante fenomeno dei furti sulle auto in sosta, sono partite dalle denunce sporte dalle vittime, svolgendo mirati servizi di controllo del territorio al fine di identificare i soggetti dediti a tale tipo di reato. Dalla visione delle immagini delle telecamere posizionate nei luoghi in cui erano stai commessi i furti e dalla loro comparazione, è emerso che il soggetto (poi identificato in Longo) agiva con una tale spregiudicatezza da far ritenere che, "lo stesso avesse maturato l’intima convinzione che la sua condotta potesse restare impunita, nonostante i furti di computer, tablet, borse lavoro ed altro, che avvenivano danneggiando gravemente i veicoli". Il 46enne, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia.

 


Manfredonia. La Giuseppe Angel Manfredonia ha conquistato la Prima Edizione del Torneo Nazionale Esordienti “Minibasket nel Parco del Gargano” battendo l’Auxilium Cus Torino al termine di una finale entusiasmante e ricca di carica agonistica, perfettamente condotta da entrambe le squadre senza risparmio e regalando bellissime emozioni al pubblico di un Palazzetto dello Sport di Monte Sant’Angelo gremito in ogni ordine di posto.

Livello tecnico alto, squadre di riconosciuto blasone, tanta buona pallacanestro e tanto divertimento per i mini atleti: si può racchiudere in questi elementi caratterizzanti la prima Torneo Nazionale Esordienti, trofeo Webbin, denominato “Minibasket nel Parco del Gargano”. Sedici squadre provenienti da tutta Italia si sono sfidate a suon di canestri sia nella fase a gironi, giocate nelle città base di Cagnano Varano, Manfredonia, Monte Sant’Angelo e San Giovanni Rotondo, che in quella conclusiva delle semifinali e finali disputate tutte nella giornata di sabato 16 giugno presso le strutture sportive di Monte Sant’Angelo: la Palestra “Bisceglia” e il Palazzetto dello Sport di via Marcisi. Sfumata, a causa di avverse condizioni climatiche, la possibilità di giocare le finali del 3^/4^ e del 1^/2^ posto nonché la cerimonia di premiazione presso il campo temporaneo allestito nella suggestiva cornice del Belvedere di Piazza Angelillis, sempre nella Città di San Michele.

In soli 3 giorni questa manifestazione ha coniugato sport e turismo, bellezze naturali e canestri, patrimonio storico-artistico delle quattro città base coinvolte (Cagnano Varano, Manfredonia, Monte Sant’Angelo e San Giovanni Rotondo) e divise di ogni colore. In soli 3 giorni bambine e bambini, ragazze e ragazzi provenienti da tutta Italia e che fino a mercoledì scorso non si conoscevano, si sono divisi da buoni amici panini e merende, si sono passati la bottiglia dell’acqua oltre alla palla, hanno dato il massimo in campo e fuori dal campo, facendo il tifo gli uni per gli altri, dormendo insieme sotto lo stesso tetto, scambiandosi numeri di telefono e foto. Un doveroso ringraziamento da parte dell’organizzazione va alle famiglie che hanno ospitato tanti bambini in questi giorni. Grazie di cuore a loro, mamme e papà fantastici, diventati le mamme e i papà di tutti i mini-atleti del torneo! Quasi 230 mini atleti hanno animato le strade e i palazzetti del Gargano per tre giorni: a loro va un sentito ringraziamento, unitamente ai loro istruttori e accompagnatori, così come ai tantissimi genitori che li hanno raggiunti in questi giorni, anche da molto lontano.

Grazie alle 16 società sportive di basket e minibasket che ci hanno creduto: MBA Bassano del Grappa, FORTITUDO Bologna, VARANSPORT Cagnano Varano, MEDITERRANEA Cerignola, VIRTUS Foggia, OLIMPIA Gioia del Colle, AZZURRA BASKET Lanciano, GIUSEPPE ANGEL Manfredonia con due squadre, ATLETICA Manfredonia, VIRTUS Matera, NUOVO BASKET Monte Sant’Angelo, PG FRASSATI San Giovanni Rotondo, BASKET SCHOOL Sesto Calende, AUXILIUM CUS Torino, DAUNIA BASKET Torremaggiore.

Una macchina organizzativa complessa e molto ampia, che ha fatto fulcro su quattro società sportive garganiche di basket e minibasket: Varansport Cagnano Varano, Giuseppe Angel Manfredonia, Nuovo Basket Monte Sant’Angelo, Piergiorgio Frassati San Giovanni Rotondo; tantissimi volontari che hanno assistito, coccolato, consolato e spostato fra i vari campi di gara per 3 giorni tutti questi mini-atleti.

Il Torneo Nazionale Esordienti “Minibasket nel Parco del Gargano” nasce sotto l’egida dell’Ente Parco Nazionale del Gargano, gode del patrocinio dei Comuni di Cagnano Varano, Manfredonia, Monte Sant’Angelo, San Giovanni Rotondo, nonché del patrocinio sportivo della Fip Puglia, che si ringrazia per aver supportato la manifestazione con un gruppo di arbitri federali.

Grazie a tutti coloro che hanno creduto nella manifestazione, in particolar modo al Presidente del Parco Nazionale del Gargano e Sindaco di Cagnano Varano, Prof. Claudio Costanzucci e alla amministrazione comunale di Monte Sant’Angelo, nelle persone del Sindaco Pierpaolo D’Arienzo, del Vicesindaco Michele Fusilli e dell’assessore Rosa Palomba. Grazie alla Base Militare dell’Aeronautica di Iacotenente che ha ospitato i bambini venerdì scorso durante la visita alla Foresta Umbra.

Grazie agli sponsor, ai partner economici che hanno sostenuto convintamente la manifestazione che, grazie al loro apporto, ha potuto sviluppare numeri incredibili sin dalla sua prima edizione: Iconel di Matteo Le Noci, Soragnese Assicurazioni Manfredonia, Megad Manfredonia, Arredo Legno, Vela D’Oro Ristorante Pizzeria di Manfredonia, Ristorante Cibus Garden di Monte Sant’Angelo, Panificio San Pio di Manfredonia. E soprattutto alla Webbin Srl che ha voluto legare il proprio nome alla manifestazione e al trofeo in palio.

Grazie alla Croce Rossa Italiana per averci assicurato la giusta assistenza sanitaria, grazie a tutti i volontari che hanno collaborato alla migliore riuscita di questa manifestazione.

Solo una settimana fa era poi in corso la prima delle manifestazioni sportive interamente dedicate alla pallacanestro targate Gargano&STO!, la neonata associazione sportivo-culturale di Manfredonia che in pochissimo tempo ha saputo da una parte ‘trasformare’ il Gargano per tre giorni in un piccolo ‘ombelico del mondo del minibasket’ e dall’altra, con la collaborazione dell’Ente Parco Nazionale del Gargano e di alcune lungimiranti amministrazioni locali, ha fatto sì che il mondo dello sport, in particolar modo quello cestistico, fosse a diretto contatto con l’immenso patrimonio storico-artistico, architettonico, culturale e naturale, per poterne apprezzare in maniera diretta e non mediata il valore.

È stato un successo il Training Day Camp di Manfredonia, tenutosi presso la nuovissima e molto attrezzata struttura sportiva privata poli-funzionale del PalaTomaiuolo di Manfredonia, nella quale per tre giorni Francesco Raho, Allenatore e Formatore Nazionale CNA FIP ha tenuto allenamenti intensivi individuali e di squadra per circa 50 campers di età fra i 10 e i 16 anni provenienti da tutta la provincia di Foggia, ottimamente coadiuvato da Loredana Lillo, preparatore fisico nazionale Fip e presidente della Giuseppe Angel Manfredonia, Gianpio Ciociola, capo allenatore e responsabile tecnico della Giuseppe Angel, Umberto Gramazio, capitano della Prima Squadra Angel e allievo allenatore di basket e istruttore di minibasket e Armando Radeglia, capo allenatore della PG Frassati di San Giovanni Rotondo.

Con questo sogno finalmente tirato fuori dal cassetto, la Gargano &STO! da’ appuntamento a tutti per le edizioni 2019 di entrambe le manifestazioni cestistiche. Con una certezza in più: da oggi, a buon titolo, il Gargano potrà essere definito una Basketball Land!

 


Con grande felicità e soddisfazione apprendiamo della notizia della nomina a Rettore della prestigiosa Università LUISS di Roma del nostro concittadino Prof. Andrea Prencipe, di cui era già Prorettore Vicario, Ordinario di Economia e gestione dell’innovazione.

Il suo curriculum e le sue capacità professionali (nonché umane), da sempre brillanti e di rilievo, trovano giusto merito nell'ascesa della carriera di un leader internazionale sui temi della gestione strategica dell’innovazione tecnologica e organizzativa, garantendo una vision ancor più lungimirante all'autorevole LUISS.

Da storici imprenditori, votati all'innovazione ed allo sviluppo del territorio, formuliamo i nostri migliori auguri di buon lavoro al Rettore Prencipe (da oggi ancor più vanto per la città di Manfredonia), auspicando che le migliori energie e talenti della nostra terra, dal suo esempio virtuoso, possono trarre spunto e giovamento per la propria realizzazione professionale e personale. Il neo Rettore è un simbolo tangibile della speranza e della meritocrazia che lascia tutti noi fiduciosi per il futuro, anche del nostro territorio, al quale, siamo certi, non farà mancare il suo apporto. 

Nuovamente congratulazioni al nostro concittadino.

Ciro, Damiano e Marco Gelsomino

 


Pagina 1 di 511

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'Angolo di Mimì Palena

Fototeca a cura di Arcangelo Palumbo

s.jpg