Permessi legge 104: ecco quando diventano 6 giorni al mese (fonte: money.it)

a cura di www.money.it

Il lavoratore dipendente che assiste un familiare con handicap grave in base alla legge 104 può fruire di 3 giorni di permesso mensile. Quando i giorni raddoppiano?

In base alla legge 104 del 1992, il lavoratore che assiste un familiare con grave handicap ha diritto al riconoscimento di 3 giorni di permesso al mese che possono essere anche fruiti frazionati ad ore. Ma cosa accade se i familiari invalidi sono due?

La risposta ad un lettore di Money.it che scrive:

“Buongiorno, convivo con i miei genitori e da circa 3 anni percepisco i permessi mensili della legge 104 per mia mamma, inferma. Sono figlio unico e da qualche mese fa è stato riconosciuto con grave disabilità in base alla legge 104 anche mio padre. Posso fruire dei 3 giorni di permesso anche per lui visto che gli presto assistenza o rientra nei 3 giorni che percepisco per la mamma?”

Quando i permessi mensili per la 104 sono di 6 giorni?

Nella generalità dei casi i permessi legge 104 possono essere utilizzati solo per l’assistenza di un disabile, ma ci sono casi in cui possono anche essere cumulati per assistere pià disabili.

Un lavoratore può assistere più disabili, sommando i 3 giorni di permesso soltanto se i familiari da assistere sono il coniuge, un parente o affine entro il I grado o un parente e affine entro il terzo grado (in questo ultimo caso, però, soltanto se il coniuge o i genitori hanno compiuto i 65 anni di età).

Nel suo caso, quindi, per assistere entrambi i genitori è possibile il cumulo dei giorni di permesso a patto che la sua presenza sia necessaria per garantire l’assistenza, in tempi diversi, di entrambi i disabili. Quando la natura della disabilità consente l’assistenza in contemporanea ad entrambi i disabili i permessi legge 104 non possono essere sommati. Ma non possono essere sommati neanche se c’è un altro familiare che possa assistere uno dei due disabili.

Ricapitolando, nel suo caso, essendo figlio unico e supponendo che non ci sia un altro familiare che possa assistere suo padre, la somma dei permessi spettanti per suo padre e sua madre (6 giorni al mese) è possibile soltanto se la situazione di grave disabilità di suo padre non è simile a quella di sua madre (in caso contrario l’assistenza potrebbe avvenire in contemporanea ).

In ogni caso può presentare una domanda di fruizione dei permessi legge 104 anche per l’assistenza di suo padre sia all’INPS che al suo datore di lavoro.

«In caso di dubbi e domande potete contattarci all’indirizzo email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.»

Leggi anche: Permessi 104, come funzionano? Giorni e requisiti

 

Read 101 times
Share this article

About author

Redazione
Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.