Print this page
Con il Festival dei Monti Dauni, “Questione di feeling” replica a Castelluccio dei Sauri in omaggio a Riccardo Cocciante

Dopo lo straordinario successo di Foggia, lo spettacolo con arrangiamenti inediti di Mario Longo fa tappa in Capitanata.

Ci sarà da cantare, ancora una volta, sabato 6 agosto a Castelluccio dei Sauri, con Beppe Delre e la Luna Matana Orchestra, le canzoni più belle e amate di Riccardo Cocciante.

Dopo lo straordinario successo della prima assoluta a Foggia, presso la Villa comunale, lo spettacolo Questione di feeling, prodotto dall’associazione Festival dei Monti Dauni, con la direzione artistica di Agostino Ruscillo farà tappa, infatti, nel delizioso centro dauno, in collaborazione con il Comune di Castelluccio dei Sauri e la Pro loco, per la festa patronale del Ss. Salvatore e Madonna delle Grazie.

L’evento, ideato per omaggiare i 20 anni di messa in scena in giro per il mondo dell’opera musicale Notre Dame De Paris, iconica produzione di cui Cocciante è autore, farà risuonare le musiche del grande artista italo-francese in Piazza Cesare Battisti, a partire dalle 21,30, con accesso libero.

Gli arrangiamenti inediti di Mario Longo, appassionato musicista pugliese e il talento dell’orchestra e del poliedrico cantante Beppe Delre renderanno le parole e note del cantautore Cocciante, artista dalla estrema sensibilità e dalla voce graffiata, una vera e propria colonna sonora della vita di ognuno, passando per grandi successi come Margherita, Bella senz’anima, Io canto, Se stiamo insieme, canzone vincitrice a Sanremo 1991,e molti altri.

Sul palco l’Orchestra Luna Matana, diretta da Mario Longo, composta da Tania Krilova (primo violino), Ludovica Martino (secondo violino), Anna Lisa Sampietro (viola), Luca Calzolaio (violoncello), Stefano Capasso (pianoforte e tastiere), Ettore Figliola (chitarre), Marika Perna (percussioni), Nicola D’Auria (batteria) e lo stesso Mario Longo (basso elettrico).

Read 132 times
Share this article

About author

Redazione