“La felicità degli infelici” cultura e solidarietà a favore dell'ass. “Ultimi”

Il Gruppo Telesforo ospita la presentazione del romanzo di Mino Grassi “La felicità degli infelici” con don Aniello Manganiello e Pierpaolo Mascione il poliziotto foggiano recentemente insignito del Premio Borsellino

Sarà presentato venerdì 16 dicembre alle ore 18.30 nella sala convegni del San Francesco Hospital in Viale degli Aviatori 121 a Foggia, “La felicità degli Infelici”, il romanzo solidale di Mino Grassi pubblicato da Ventotto edizioni.

Alla presentazione interverranno: Don Aniello Manganiello e Pierpaolo Mascione dell’Associazione Ultimi, Paolo Telesforo e Concetta Soragnese dell’Associazione Impronte APS.

L’evento è realizzato grazie al prezioso sostegno di Paolo Telesforo, medico di lungo corso e imprenditore della sanità privata, da anni impegnato in prima persona su più fronti che riguardano le tematiche sociali, di contrasto alle povertà educative e di affermazione della legalità attraverso l’investimento di preziose energie nel territorio di Capitanata che ne fanno un esempio da prendere a modello per lo sguardo sempre attento e inclusivo sull’altro.

Mino Grassi, giornalista ed editore ha scritto nel 2020 “La Felicità degli Infelici” che ha già partecipato a moltissimi festival e ottenuto prestigiosi riconoscimenti. Il romanzo racconta gli amori ultimi e le passioni di altri tempi dal dopoguerra agli anni ’60, dall’Italia da bere ai giorni del Covid e sullo sfondo di un Sud sempre più Sud si intrecciano storie di amori difficili tra uomini e donne.

Don Aniello Manganiello dai primi anni Novanta al settembre 2010 è stato il parroco di Santa Maria della Provvidenza, a Scampia.
Nel 2012 ha fondato l’Associazione “Ultimi contro le mafie e per la legalità”, che ha presidi in molte regioni.
Garante del Premio Nazionale Paolo Borsellino, prosegue incessantemente la propria attività a favore di tutte le persone disagiate.

Pierpaolo Mascione, agente della Polizia di Stato, vicepresidente nazionale dell’associazione Ultimi, recentemente insignito del “Premio Educazione alla Legalità” in occasione della XXX edizione del Premio nazionale Paolo Borsellino. Con impegno e devozione si batte da anni per difendere la memoria di Luisa Fantasia, vittima trasversale di mafia, brutalmente uccisa a Milano nel 1975.

Concetta Soragnese, ha lavorato per otto anni al Parlamento europeo, ed oggi è esperta senior in progettazione europea, dedicandosi a numerosi progetti di cooperazione sociale e transfrontaliera per le disabilità, il terzo settore, le povertà educative e l’affermazione della parità di genere. E’ nel direttivo dell’AICS – Coordinamento delle associazioni di Capitanata - ed è vicepresidente dell’Associazione Impronte APS.

Il ricavato della vendita dei libri sarà interamente devoluto all’Associazione Ultimi di don Aniello Manganiello.

L’evento è patrocinato dall’Associazione Impronte APS di Foggia e BoncuIture.

 

Read 78 times
Share this article

About author

Redazione

FABS2022 long animate

 

Top
Save
Cookies user prefences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline
Marketing
Set of techniques which have for object the commercial strategy and in particular the market study.
Facebook
Accept
Decline
Unknown
Unknown
Accept
Decline