ULTIM'ORA. Anche in Puglia si voterà con la doppia preferenza di genere. Il Governo ha deciso

Pochi minuti fa il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha diramato sulla sua pagina facebook una nota relativa alla doppia preferenza di genere.
Stiamo parlando della mancata approvazione nell’ultima seduta del Consiglio regionale della Puglia sulle cosiddette “quote rosa” che dovevano essere attuate durante le elezioni regionali 2020.
Durante questi giorni sui media e sui social si è scritto, e tanto. C’era chi accusava, chi difendeva, chi giustamente ricordava a tutti i Consiglieri regionali pugliesi che ridursi all’ultima seduta per una diritto così importante ma anche dovuto, è stato un colpo basso verso le donne, una vergogna politica.
Sulla questione è dovuto intervenire il Premier Conte che aveva avvisato il Consiglio Regionale Pugliese di rivedere la decisione altrimenti sarebbe intervenuto da Palazzo Chigi. E così è stato, alla fine. Dopo una riunione con il Presidente Emiliano, Giuseppe Conte e tutto il Governo ha deciso: in Puglia si voterà con la doppia preferenza di genere.

Ecco a caldo le prime dichiarazioni di Michele Emiliano.

«Vi scrivo da Roma, Palazzo Chigi. Dopo cinque anni di tentativi di convincere il Consiglio Regionale della Puglia, assolutamente sovrano in materia, ad approvare la doppia preferenza di genere nella legge elettorale pugliese per adeguare la nostra regione al resto d’Italia, oggi il nostro impegno programmatico si è realizzato grazie al Governo della Repubblica.
Oggi davanti al Consiglio dei Ministri che mi ha convocato allo scopo, ho potuto finalmente esprimere il mio pieno consenso all’introduzione della doppia preferenza di genere nella legislazione pugliese.
Ringrazio tutte le forze politiche di maggioranza e di opposizione che in queste ore hanno espresso favore nei confronti del provvedimento che il Governo ha appena approvato.
Non c’era più tempo purtroppo per riconvocare il Consiglio Regionale, ma nella sostanza il provvedimento del Governo riassume le posizioni di tutti ed equipara la legge pugliese a quella delle altre regioni e dei comuni. La cosa più importante è aver raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissi».

Read 100 times Last modified on Venerdì, 31 Luglio 2020 20:47
Share this article

About author

Redazione
Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.