Studio del COVID-19. Il lavoro degli ospedali pugliesi è il migliore nazionale

Il migliore lavoro scientifico condotto a livello nazionale in tema di Covid-19 è pugliese.

Lo studio di siero-prevalenza degli anticorpi anti-SARS-CoV-2 su una coorte di donatori di sangue pugliesi, svoltosi tra settembre 2020 e febbraio 2021, è stato premiato nel corso del secondo convegno sulla Medicina Trasfusionale organizzato dal Simti - Società Italiana di Medicina Trasfusionale e Immunoematologia

Condotto dal servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale del presidio ospedaliero San Paolo di Bari, del Servizio Immunotrasfusionale dell’azienda ospedaliera Vito Fazzi di Lecce, del Servizio Immunotrasfusionale del Policlinico Riuniti di Foggia e del SRC-Centro Regionale Sangue dell’azienda ospedaliero-universitaria Policlinico di Bari, lo studio ha permesso di individuare una prevalenza di donatori di sangue asintomatici, i quali, avendo sviluppato una risposta anticorpale, potranno diventare anche donatori di plasma per la produzione farmaceutica di immunoglobuline antiSARS-CoV-2.

Dall'assessore Pier Luigi Lopalco, pagina pubblica e da tutti i pugliesi, i complimenti agli autori e alle autrici dell’articolo – Francesco Paolo Antonucci , Michele Centra, Marco Demichele, Nicola Di Renzo, Maddalena Gigante, Tommaso Granato, Valerio Marinelli, Angelo Ostuni, Serena Quagnano, Michele Scelsi e Alessia Sticchi Damiani – e a chi ha contribuito alla ricerca.

 

Read 92 times
Share this article

About author

Redazione
Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.