Biccari, Mignogna: «Vogliamo utilizzare le Royalties dei nostri idrocarburi. I cittadini stentano ad arrivare a fine mese»

«Abbiamo chiesto alla Regione Puglia di poter utilizzare eccezionalmente le prossime Royalties (anni 2021 - 2023) che ci spettano per l'estrazione di idrocarburi nel nostro territorio per mitigare gli effetti del caro bollette a favore della nostra cittadinanza» è la richiesta è del sindaco di Biccari, Gianfilippo Mignogna, per venir incontro alle spese energetiche sostenute dai suoi concittadini.

«Non crediamo, infatti, che abbia senso finanziare ora nuove opere pubbliche (così come previsto dalla normativa in materia) –prosegue il Primo Cittadino- quando i cittadini rischiano di non arrivare a fine mese per pagare le bollette.

Sarebbe una piccola cosa, ma pur sempre un segnale importante. E sarebbe ancora più significativo se anche la Regione decidesse di utilizzare le sue aliquote per aiutare le popolazioni dei territori dove insistono le trivellazioni, per un semplice principio di giustizia ed equità (non sempre rispettato in questi anni) secondo cui i ristori spettano principalmente a cui subisce più degli altri gli impatti ambientali degli impianti.

Il paradosso energetico dei monti Dauni, che pur producendo energia e ricchezza finiscono con l'essere sempre più poveri, appare oggi ancor più insopportabile ed ingiusto alla luce dei costi che i cittadini sono costretti a pagare.

Spero – conclude Mignogna- che la Politica sappia leggere il proprio tempo e darsi nuove priorità. Questa crisi non è come le altre e non basta stringere i denti ed aspettare che passi»

Read 154 times
Share this article

About author

Redazione

FABS2022 long animate

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.