Print this page
La cinghia di distribuzione e le sue funzioni. Problemi comuni con le cinghie di distribuzione

Qualunque automobilista esperto che usi l'espressione "rottura della cinghia di distribuzione" farà la faccia seria e seppellirà l'auto in contumacia. Non è strano, perché questo guasto è piuttosto critico e causa danni irreparabili al motore. Pertanto, la cura delle condizioni e la manutenzione della cinghia è un compito molto importante per ogni proprietario di auto. Naturalmente, il produttore fornisce una durata di vita approssimativa. Tuttavia, è bene ricordare che le condizioni della cinghia di distribuzione dipendono spesso dalle modalità di utilizzo dell'auto. Più spesso è necessario sostituirlo dopo 50-100 mila km. Per capire come evitare un guasto, è opportuno seguire il più possibile le condizioni della cinghia. In questo articolo spieghiamo perché un'auto ha bisogno di una cinghia di distribuzione e quali guasti possono verificarsi. Inoltre, riceverete una guida rapida su come sostituirlo.

La cinghia di distribuzione e le sue funzioni.

Cominciamo, forse, con lo scopo della cinghia di distribuzione. Il suo compito è quello di garantire la sincronizzazione dell'interazione tra l'albero a gomiti e l'albero a camme. È grazie alla cinghia che le valvole e i pistoni non si scontrano durante il funzionamento. Questa sincronizzazione è necessaria per garantire che il sistema di accensione funzioni correttamente con la fasatura dei pistoni e delle valvole descritta in precedenza. La cinghia è realizzata in nylon e gomma e assomiglia a un anello con denti rivolti verso l'interno. La posizione del componente è all'esterno del motore. Esistono certamente coperture speciali che proteggono la cinghia di distribuzione da vari danni, causati da sporco, ghiaia e così via. Ma, ahimè, non è una garanzia di assenza di usura. Inoltre, nelle auto moderne esiste un problema di spazio. Il problema è che si cerca di installare sempre più elementi in uno spazio estremamente limitato. Di conseguenza, la cinghia di distribuzione può invadere le pulegge degli accessori (ad esempio, la pompa dell'acqua). La sostituzione della cinghia è quindi un'impresa estremamente problematica, poiché è piuttosto difficile da raggiungere.

Problemi comuni con le cinghie di distribuzione.

Quindi, cosa succede durante un guasto alla cinghia di distribuzione? In breve, la fasatura si esaurisce e i pistoni e le valvole inevitabilmente si scontrano. Si sente uno scricchiolio e un botto sul motore. Tutto qui. L'auto diventa un'altra proprietà in cui affrontare i malfunzionamenti del motore e, naturalmente, il cambio della cinghia è in arrivo. Per evitare la rottura della cinghia, è necessario tenere d'occhio i possibili guasti della cinghia. Quale potrebbe essere la causa di questo guasto?

  1. Problemi con la protezione della cintura. Purtroppo, sebbene questo elemento sia progettato per proteggere la cinghia di distribuzione, è realizzato in plastica. È quindi piuttosto fragile e soggetto a vari guasti meccanici (ad esempio, fessurazioni). Se il coperchio è in cattive condizioni, la cinghia di distribuzione è sottoposta a ulteriori sollecitazioni meccaniche esterne che possono causarne la rottura.
  2. Problemi di slittamento della cinghia sulla puleggia folle. I problemi di scorrimento della cinghia causano lo sfregamento dei bordi della gomma contro il metallo, che a sua volta provoca un guasto precoce della cinghia. Inizia a sfilacciarsi, a ridursi di dimensioni e infine a rompersi.
  3. Purtroppo, la vicinanza alla pompa dell'acqua non fa bene neanche alla cinghia di distribuzione. Spesso la rotazione della cinghia è lenta e può causare la rottura della stessa. A onor del vero, questi problemi non si verificherebbero se la cinghia fosse installata correttamente (e, di conseguenza, non si verificherebbero guasti legati all'accoppiamento). Inoltre, se il meccanico non è stato all'altezza, è possibile che i resti della vecchia imbottitura siano stati rimossi in modo inadeguato. Infine, c'è l'usura del cuscinetto, che provoca una rapida usura della cinghia.

Come sostituire la cinghia di distribuzione?

Come abbiamo già detto, il processo di sostituzione può essere piuttosto complicato. Ciò è dovuto principalmente alla difficoltà di accesso alla cintura. Inoltre, questa procedura richiede conoscenza e attenzione. Infine, avrete bisogno di attrezzi, che sono i più facili da trovare in un'officina. Tuttavia, anche se consigliamo di rivolgersi a uno specialista per la sostituzione della cinghia di distribuzione, ciò non significa che si debba ignorare il modo in cui questa procedura viene eseguita.

  • Inizialmente, viene effettuato il necessario smontaggio dell'unità.
  • Dopo l'avvenuto smontaggio, l'attuatore, già usurato, deve essere rimosso. - Successivamente, è necessario ispezionare attentamente le parti che sono costantemente a contatto con il nastro.
  • Dopo aver eseguito la manipolazione descritta sopra, la cavità interna viene pulita dallo sporco.
  • Solo dopo un'accurata pulizia è possibile installare una nuova cinghia e una nuova puleggia.
  • L'ultima cosa da fare è controllare la tensione della cinghia.

Questo è tutto. In breve, questo è il processo di base della sostituzione della cinghia di distribuzione.

Le informazioni sono state tratte da:

https://www.autoparti.it/cinghia-distribuzione

https://www.sicurauto.it/ricambi-e-accessori/tecnica-e-manutenzione/cinghia-di-distribuzione-quando-bisogna-sostituirla/

Read 218 times
Share this article

About author

Redazione