Enzo

Enzo

“Un confronto positivo e proficuo durante il quale abbiamo messo a fuoco alcune delle principali criticità del territorio e raccolto istanze e proposte dal corpo dei Vigili Urbani”. Questo il giudizio di Carla Giuliano, parlamentare del M5S di San Severo al termine della sua visita odierna presso il Comando della Polizia Municipale di San Severo con il Comandante Magg. Dott. Ciro Sacco, avvenuta alla presenza del sindaco avv. Francesco Miglio, dell’assessore con delega alla Polizia Locale ing. Luigi Montorio, del Vice Commissario di Polizia Locale dott. Marco D’Antuono e del Vice Conmissario di Polizia Locale, Dott. Felice Cafora .

In particolare l’on. Giuliano, dopo aver rinnovato la “solidarietà al Comandante Sacco per quando accaduto” e apprezzamento al Comando “per il lavoro svolto sul territorio nonostante i limiti di organico”, si è soffermata “sull’importanza del presidio interforze già attivato lo scorso fine settimana che, dietro mia istanza, è stato disposto dal Prefetto, per rafforzare il controllo del territorio durante il fine settimana, iniziativa di cui ringrazio il Prefetto per la tempestività e la grande attenzione mostrata per le problematiche che attanagliano il nostro territorio”.

Circa una settimana fa, l’on. Giuliano, a seguito di quanto accaduto al Comandante Sacco aveva chiesto al Prefetto “controlli più severi per i ciclomotori selvaggi a San Severo” attraverso “una nuova espressa  istanza finalizzata a porre in essere specifiche iniziative di contrasto al fenomeno dei ciclomotori selvaggi”, sollecitando anche l’impegno di famiglie e scuole “a stigmatizzare esplicitamente con i propri figli e con i giovani a loro affidati l’episodio”.

“La risposta del Prefetto a queste mie esplicite richieste non si è fatta attendere, come dimostra l’attivazione del presidio interforze durante il weekend”, sottolinea l’on. Giuliano. 

La parlamentare del M5S di San Severo, nel corso della visita presso il Comando, ha quindi indicato una serie di altre importanti criticità affrontando in particolare il problema  dei parcheggi selvaggi e delle violazioni del codice della strada nonché il problema dei controlli agli esercizi commerciali e della occupazione abusiva di aree pubbliche”.

“L’attenzione alle problematiche del territorio è costante e massima. perciò sono particolarmente lieta tanto delle risposte del Prefetto quanto delle azioni messe in campo dal Comando della Polizia Municipale e da tutte le forze dell’ordine per garantire la sicurezza del nostro territorio. C’è tanto da fare per ripristinare la sicurezza a San Severo ma sono certa che se continueremo a confrontarci come abbiamo fatto oggi arriveranno tanti altri importanti risultati”, ha concluso l’on. Giuliano.

Si terrà mercoledì 13 novembre, alle 10.30, presso la Sala Consiliare di Palazzo Dogana, la conferenza stampa di presentazione di #foggiaterradilegalità, la manifestazione indetta da CGIL, CISL e UIL FOGGIA per il prossimo 5 dicembre in Piazza Cesare Battisti a Foggia.

Interverranno Maurizio Carmeno, Segretario Generale CGIL FOGGIA, Carla Costantino, Segretario Generale CISL FOGGIA, Gianni Ricci, Segretario Generale UIL FOGGIA.

Alla conferenza sono stati invitati i sindaci e i rappresentanti di imprese e associazioni di Capitanata. 

“Un comparto che, nonostante i tanti problemi, continua a crescere e ad essere il motore trainante dell’economia di Capitanata”.

Così Damiano Paparella, Segretario Generale UIL Cerignola ha presentato l’undicesima edizione della Festa dell’Agricoltura organizzata da UIL, UILA e COPAGRI Foggia. 

”Siamo orgogliosi dei risultati di anno in anno migliori che a Cerignola e in Capitanata registrano la UIL e la UILA. Tutto questo è il frutto del quotidiano lavoro sul territorio di tanti giovani, uomini, donne e pensionati”, ha quindi affermato Gianni Ricci, Segretario Generale UIL Foggia. Gino Giorgione, Componente Segretario Confederale UIL Foggia e Segretario Generale UIL FPL FOGGIA ha quindi rimarcato “la centralità e l’importanza di Cerignola - e della UIL - nei processi di sviluppo della Capitanata. La nostra terra ... l'agricoltura, bene prezioso del nostro territorio. Peccato che in questi anni non abbiamo avuto il giusto riconoscimento. Non è mai troppo tardi. Noi ci saremo”. 

Al termine di un ampio e vivace dibattito sono stati premiati da Ricci, Giorgione e Paparella imprese e gli operatori che maggiormente si sono contraddistinti per il contributo allo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio:

Si terrà domenica 10 novembre, a partire dalle 11.30, presso la sala ricevimenti “Villa Demetra” a Cerignola, l’undicesima edizione della Festa dell’Agricoltura organizzata da UIL e UILA.

Interverranno Gianni Ricci, Segretario Generale UIL Foggia, Gino Giorgione, Componente Segretario Confederale UIL Foggia, Damiano Paparella, Segretario Territoriale UIL Cerignola.

Al termine del dibattito saranno premiate le imprese e gli operatori che maggiormente si sono contraddistinte per il contributo allo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio. 

Tra i partner dell’iniziativa anche “Parcocittà”

Educare i bambini ad una sana e corretta alimentazione per orientare i genitori nel fare un giusto consumo alimentare evitando gli sprechi. Sulla base di questi presupposti, nei giorni scorsi, l’ADOC di Foggia ha incontrato l’azienda “Rosso Gargano” trovando una facile convergenza su una progettualità diretta alle scuole di ogni ordine e grado, attraverso un’iniziativa comune che già dai prossimi giorni prenderà piede con i primi interventi informativi negli istituti scolastici di Capitanata. Da una parte il progetto S.P.R.E.C.O. (Saper Pensare Risparmiare Evitando Cibi Oltre misura e confini) di ADOC e dall’altra l’indirizzo alimentare alla dieta Mediterranea e al km zero, spinti simpaticamente da Rosso Gargano con la mascotte “Rino il pomodorino” (la mascotte sarà donata a tutti i bambini delle scuole coinvolte nel progetto). Sono già numerose le richieste da parte delle scuole e nei prossimi giorni verrà stilato un programma di interventi con esperti ed informatori sui consumi alimentari. Tra i prestigiosi partner dell’iniziativa anche “Parcocittà” con la sua rete di scuole del capoluogo. “Corretta alimentazione e lotta agli sprechi alimentari sono due facce di una stessa medaglia. L’obiettivo finale è puntare a informare e a rendere consapevoli bambini, adulti cittadini e utenti. L’Italia è uno tra i Paesi dell’Unione Europea con gli indici più elevati di obesità infantile e spreco alimentare. Perciò, abbiamo individuato come target il mondo della scuola. Perché è in età scolastica che si contraggono abitudini alimentari sbagliate che poi si consolidano per tutta la vita. E sotto questo profilo è fondamentale anche l’adesione al progetto di “Parcocittà” perché informare e sensibilizzare i bambini e i ragazzi di ogni età significa, “educare” anche gli adulti ad uno stile alimentare sano e ad una serie di prassi virtuose per evitare lo spreco alimentare. Da qui è nata la sinergia tra ADOC Foggia e un’azienda, “Rosso Gargano”, che sotto molteplici punti di vista, rappresenta un fiore all’occhiello per la Capitanata”, dichiara Enzo Pizzolo, Presidente Adoc Foggia.

Domenica scorsa, Papa Francesco all’Angelus, un po' a sorpresa, ha pubblicamente ringraziato la Diocesi e il Comune di San Severo per la firma del protocollo d’intesa siglato lunedì 28 ottobre u.s. alla presenza dell’elemosiniere del Papa, Konrad Krajewski, che consentirà a tutti i senzatetto, in gran parte extracomunitari che vivono nel Gran Ghetto e nel ghetto di borgo Mezzanone, di poter eleggere domicilio presso parrocchie e uffici diocesani. 

In questo modo tali cittadini potranno ottenere la residenza nel comune di San Severo e vedere riconosciuta la loro dignità umana, oltre ad accedere ad una serie di diritti sanitari, previdenziali e sociali. Inoltre la possibilità di ottenere i documenti di identità e di residenza consentirà loro di uscire da una condizione di irregolarità e di sfruttamento.

Tante grazie al Vaticano e al Comune di San Severo.

Oltre a dare un segnale concreto contro i numerosi casi di invisibilità sociale che da anni attanagliano il nostro territorio, hanno evidenziato che la questione dei ghetti di Capitanata non è solo un fenomeno legato al caporalato.

E’ un fenomeno umano, sociale, sanitario, di legalità, di moderna schiavitù; perché nei “nostri” ghetti, ormai da troppi anni, migliaia di persone vivono in condizioni disumane in baracche pericolose, senza acqua e senza servizi.

Nei “nostri” ghetti, da definire terra di nessuno, si annidano fenomeni di criminalità, prostituzione e traffici illeciti nascosti dalla coercitiva omertà di chi non può denunciare perché irregolare.

E siamo di nuovo sotto i riflettori, come un anno fa, quando perirono sulle strade di Capitanata 16 braccianti agricoli, quando per l’occasione abbiamo avuto in città la visita del Premier Conte e del Ministro Salvini e successivamente del Ministro Di Maio.

Da allora la Regione Puglia ha aperto Casa Sankara, sempre nei dintorni di San Severo, un centro di accoglienza per lavoratori extracomunitari; va detto, però, che i moduli abitativi messi a disposizione, pur rappresentando una lodevole iniziativa, non riescono a garantire le migliaia di migranti che si riversano nel nostro territorio nel periodo della raccolta del pomodoro.  

Per l’intermediazione di manodopera da registrare favorevolmente, la premialità erogata dalla più grande azienda di trasformazione del pomodoro del territorio ai produttori che, insieme ad altri requisiti, garantiscano l’iscrizione alla Rete del Lavoro Agricolo di Qualità. Una lodevole iniziativa privata, mentre lo Stato si ostina a non istituire forme di convenienza per l’iscrizione alla Rete del Lavoro Agricolo di Qualità e a non agevolare le aziende agricole virtuose.

Iniziative lodevoli da accompagnare con un piano sperimentale dei trasporti, che stiamo sollecitando da tempo, con pullman di piccole dimensioni da “prenotare” mutuando il sistema Uber o My taxi.

Ma l’attenzione del Vaticano sui ghetti di Capitanata è più radicale; garantisce dignità all’individuo e lo fa uscire dalla condizione di irregolarità e di invisibilità. Lo pone nella condizione di poter resistere al ricatto e allo sfruttamento.

Non a caso il domicilio che a San Severo autorizza la residenza ai senzatetto è in “Via dell’Angelo custode”.

Grazie Papa Francesco

Antonio Castriotta, Segretario Generale Uila Foggia

La Deputata del M5S di San Severo, Carla Giuliano, dopo quanto accaduto al Comandate Sacco ha chiesto l’intervento del Prefetto per la lotta al fenomeno dei “ciclomotori selvaggi”.

“Nei giorni scorsi ho appreso la notizia del grave episodio accaduto aI Comandante della Polizia Locale di San Severo Magg. dott. Ciro Sacco - al quale rinnovo gli auguri di una pronta guarigione - investito pochi giorni fa da un ciclomotore condotto - a quanto pare - da un minorenne. Purtroppo da quanto riferito non si è trattato di un incidente ma di un grave atto posto in essere dolosamente al fine di forzare un divieto d’accesso temporaneo presidiato dalla polizia locale”, dichiara la parlamentare del M5S che prosegue: “questi accadimenti appaiono alquanto allarmanti perché denotano spregio del senso della autorità e delle istituzioni tutte. Ritengo che le Istituzioni non debbano e non possano far passare tali episodi inosservati, anzi hanno il dovere di porre in essere tutto quanto in loro potere affinché tali gesti non si ripetano e non siano sottovalutati”.

Inoltre, l’on Giuliano chiede “alle famiglie e agli educatori di stigmatizzare esplicitamente con i propri figli e con i giovani a loro affidati l’episodio”.

Nel contempo la parlamentare del M5S di San Severo ha rivolto al Prefetto di Foggia “una nuova espressa  istanza finalizzata a porre in essere specifiche iniziative di contrasto al fenomeno che attanaglia San Severo della pericolosa circolazione di ciclomotori dei quali molto addirittura sforniti di targa ed di assicurazione.

Spesso tali mezzi sono condotti da minorenni e arrecano continua minaccia alla pubblica incolumità percorrendo marciapiedi, zone pedonali o a traffico limitato, tanto da essere percepiti dalla comunità come una continua e grave minaccia della più ordinaria libertà di movimento”.

“Esprimo grande soddisfazione per l’attenzione mostrata dal Prefetto di Foggia sulle segnalate problematiche che attanagliano la nostra bella città e sono certa che seguiranno tutte le iniziative per far sentire aI cittadini la costante presenza dello Stato”, conclude l’on. Giuliano.

In preparazione una grande manifestazione per la legalità il prossimo 5 dicembre. L’evento “Foggia terra di legalità” sarà presentato in conferenza stampa il 13 novembre 

“Siamo molto preoccupati, come genitori, cittadini e sindacalisti da un susseguirsi di notizie che ci restituiscono l’immagine di una Capitanata messa in ginocchio dalla percezione di una crescente insicurezza delle città - per i molteplici episodi legati all’escalation criminale ma anche ad episodi di bullismo e vandalismo - dal propagarsi di fenomeni che denotano un progressivo declino del vivere civile, del senso civico e di tutti quei pilastri e dei “collanti” che rappresentano la linfa vitale di una comunità”.

Lo dichiarano i segretari generali di CGIL, CISL e UIL Foggia, Maurizio Carmeno, Carla Costantino, Gianni Ricci, in una lettera/appello inviata a sindaci, associazioni, parrocchie, scuole, imprese e istituzioni della Capitanata.

“Ai brillanti risultati che, di giorno in giorno, caratterizzano il lavoro delle Forze dell’Ordine e della Magistratura, non fa ancora da naturale contraltare una reazione altrettanto vigorosa della parte sana della nostra comunità. 

Siamo convinti che la lotta alla criminalità organizzata, al bullismo, al vandalismo, potrà essere più efficace e risolutiva solo quando i tanti cittadini perbene della Capitanata, le associazioni, le parrocchie, le scuole, le istituzioni, saranno in grado di fare rete e di essere parte attiva in questo percorso di “liberazione” e di ripristino della legalità”, aggiungono Carmeno, Costantino e Ricci che proseguono: “è a questo tassello fondamentale della nostra società che noi rivolgiamo il nostro appello e chiamiamo a raccolta. Abbiamo bisogno delle energie migliori della Capitanata per restituire ai nostri territori sicurezza, legalità, partecipazione, trasparenza”.

Di qui l’invito alla conferenza stampa di lancio di un evento pubblico per la legalità: “Per raggiungere questi obiettivi CGIL, CISL e UIL Foggia, terranno una conferenza unitaria il prossimo 13 novembre alle ore 10.30 a Palazzo Dogana che sarà propedeutica ad una grande manifestazione di piazza, “Foggia terra di legalità”, prevista per il 5 dicembre in Piazza Battisti a Foggia.

Non sarà la “solita” manifestazione di piazza ma una grande festa di suoni, luci, colori e sapori per riscoprire la “grande bellezza” e il senso di appartenenza alla nostra comunità. Dobbiamo tornare a stare insieme e a contribuire tutti attivamente a costruire un futuro diverso per le nostre città, per i nostri giovani, per i nostri cittadini.

Sappiamo che non sarà facile sconfiggere la paura e una cronica scarsa attenzione e partecipazione alla vita pubblica. Ma se vogliamo che le cose cambino dobbiamo tutti “sporcarci le mani” e metterci in gioco.

Ai giovani, ai pensionati, alle associazioni, alle scuole, ai sindaci e a tutte le istituzioni chiediamo di sostenerci e di essere parte attiva. Dobbiamo riappropriarci di tutti gli spazi di partecipazione!”.

“L’operazione antimafia Vieste, del Comando Provinciale di Foggia, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, ha restituito la “speranza” ad un territorio martoriato dalla criminalità organizzata, come quello di Vieste e del Gargano”.

Così la deputata Carla Giuliano, parlamentare del M5S di Capitanata in merito all’operazione “Neve di Marzo”, che, ieri mattina, ha portato al fermo dei due autori del tentato omicidio di Giovanni Cristalli, avvenuto lo scorso 14 ottobre, in pieno centro, a Vieste, e allo smantellamento del gruppo criminale che gestiva i traffici illeciti su Vieste e nel Gargano, con 15 misure cautelari custodiali eseguite per associazione a delinquere per il traffico di sostanze stupefacenti, aggravata dal “metodo mafioso” e dall’uso di armi.

“Una risposta perentoria e immediata che conferma la presenza dello Stato ed il costante lavoro posto in essere dagli inquirenti e dalle forze dell’ordine per il ripristino della legalità e per garantire la sicurezza dei cittadini di Vieste e di tutto il Gargano. Ai militari dell’Arma e alla DDA di Bari è doveroso rendere un sincero e sentito ringraziamento per questo brillante risultato e per l’impegno quotidiano sul Gargano e in tutta la Capitanata”, conclude la parlamentare. Giuliano.

“Quanto accaduto all’Antica Cantina di San Severo  lascia senza parole. L’atto sconsiderato di ignoti balordi ha inferto un durissimo colpo a un pezzo fondamentale dell’economia del Tavoliere e a tanti lavoratori”.

Lo afferma l’on. Carla Giuliano, parlamentare del M5S di San Severo, in relazione all’attentato che ha colpito l’Antica Cantina di San Severo domenica scorsa.

“esprimiamo la più ferma condanna di questo vile scempio e l’auspicio che gli autori siano al più presto assicurati alla Giustizia. Ai titolari, alla famiglia, ai dipendenti esprimiamo solidarietà e vicinanza”, conclude l’on. Giuliano.

Pagina 1 di 15
Novembre 11, 2019

L’on. Carla Giuliano ha visitato questa mattina il comando…

in Politica by Enzo
“Un confronto positivo e proficuo durante il quale abbiamo messo a fuoco alcune delle principali criticità del territorio e…
Novembre 11, 2019

Seminari su Pulsano e la Festa dei Lettori per Il novembre…

in Eventi by Super User
Un nuovo ciclo di seminari storici, questa volta sulla storia del monachesimo pulsanese, con il prof. Alberto Cavallini. Una…
Novembre 11, 2019

Monte Sant’Angelo. L’importanza del decoro urbano per una…

in L'anima del luoghi by Super User
Il passato ha valore se viene legato al presente per progettare il futuro. Ogni memoria storica ha un significato solo se ciò che…
Novembre 11, 2019

Viale Giotto, vent’anni e sembrano ieri

in Notizie Capitanata by Nico Baratta
Chi porta nel cuore questa sanguinante incurabile ferita, è unito dagli stessi sentimenti, dalle stesse emozioni, da ricordi che…
Novembre 11, 2019

#foggiaterradilegalità, conferenza stampa di presentazione

in Politica by Enzo
Si terrà mercoledì 13 novembre, alle 10.30, presso la Sala Consiliare di Palazzo Dogana, la conferenza stampa di presentazione di…
Novembre 10, 2019

UIL-UILA-COPAGRI FOGGIA, si è svolta a Cerignola…

in Politica by Enzo
“Un comparto che, nonostante i tanti problemi, continua a crescere e ad essere il motore trainante dell’economia di Capitanata”.…
Novembre 08, 2019

UIL-UILA FOGGIA, a Cerignola l’undicesima edizione della…

in Politica by Enzo
Si terrà domenica 10 novembre, a partire dalle 11.30, presso la sala ricevimenti “Villa Demetra” a Cerignola, l’undicesima…
Immagine predefinita
Nov 06, 2019

EDUCARE PER NON SPRECARE. SANA ALIMENTAZIONE, ACCORDO ADOC FOGGIA-ROSSO GARGANO

in Politica by Enzo
Tra i partner dell’iniziativa anche “Parcocittà” Educare i bambini ad una sana e corretta…
Nov 05, 2019

GHETTI DI CAPITANATA – INTERVIENE ANCHE IL PAPA

in Politica by Enzo
Domenica scorsa, Papa Francesco all’Angelus, un po' a sorpresa, ha pubblicamente…
Nov 04, 2019

“Controlli più severi per i ciclomotori selvaggi a San Severo ma c’è bisogno…

in Politica by Enzo
La Deputata del M5S di San Severo, Carla Giuliano, dopo quanto accaduto al Comandate…
Nov 01, 2019

“Riscopriamo il senso di appartenenza e la grande bellezza della Capitanata”;…

in Politica by Enzo
In preparazione una grande manifestazione per la legalità il prossimo 5 dicembre.…
Immagine predefinita
Ott 24, 2019

Carla Giuliano (M5S): “Neve di marzo brillante operazione che restituisce…

in Politica by Enzo
“L’operazione antimafia Vieste, del Comando Provinciale di Foggia, coordinata dalla…

banner eventi

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.