Anzano di Puglia. Fibra ottica potenziata per scuola in DAD. Il Sindaco «Il dirigente fa le pratiche del Comune su disposizione del Sindaco, non viceversa»

Buona notizia per la comunità di Anzano di Puglia, sui Monti Dauni, al confine tra Puglia e Campania. A breve la fibra ottica sarà potenziata per permettere collegamenti più veloci agli studenti impegnati da casa in Didattica a Distanza. Lavori finalizzati a tal uopo, cui il Sindaco, Paolo Lavanga, ha i meriti. Tuttavia, qualcuno ha voluto autoproclamarsi e il Sindaco non le manda a dire, rispondendo a tono sulla sua pagina official isitituzionale.

«Il prossimo 12 novembre, grazie alla fibra ottica sarà potenziato il collegamento internet alla scuola primaria e media, presso il II Padiglione in via Pilella.
Detti interventi sono finalizzati a supportare le esigenze di connettività funzionali all’erogazione e fruizione della didattica, per i nostri studenti e docenti, specie in un periodo di emergenza sanitaria come quella che stiamo attraversando.
Approfitto a ricordare alla cittadinanza tutta, che la fibra ottica è stata distribuita in 4 cabine ( 2 in via roma, 1 davanti al comune ed 1 a Mastralessio) portando la connessione da 20 a 100 mega in download e da 1 a 20 mega in upload in modalità FTTC ( fibra to the cabinet) cioè fibra verso le cabine.
Nel breve futuro è previsto il passaggio a 200 mega in download, giacché come comune ci è stata accordata l’installazione di una cassetta da 200 mega anziché da 100 mega.
L’Amministrazione comunale ha già autorizzato i lavori per la posa della fibra ottica in FTTH , cioè direttamente a casa, quindi con l’eliminazione di eventuali disturbi come per es., la distanza, il maltempo etc.
I lavori sono fermi alla Provincia ma sono certo che il nostro Presidente Nicola Gatta li farà iniziare quanto prima.

E’ giusto ricordare solo per onestà intellettuale che il Sindaco, con la sua Amministrazione, stabilisce gli obbiettivi strategici ed operativi dell’ente. Esempi: acquistare una pineta e realizzare un parco comunale attrezzato, realizzare un nuovo impianto a led di pubblica illuminazione, programmare un risanamento del bilancio comunale etc.
Ciò significa che stabilisce gli obbiettivi che vuole e deve raggiungere anche attraverso i suoi responsabili di settore. I responsabili di settore sono individuati dal Sindaco con decreto sindacale previa una procedura amministrativa.
Insomma il dirigente fa le pratiche del Comune e quindi su disposizione del Sindaco.
Quando i dirigenti lavoreranno da e per casa loro e prenderanno le decisioni autonomamente da e per casa loro, allora il merito dell'iniziativa sarà il loro.

A buon intenditore poche parole».

Il Sindaco.

Read 616 times Last modified on Domenica, 08 Novembre 2020 12:30
Share this article

About author

Redazione

BANNER 2   News Gargano 1150x290

FABS2022 long animate

 

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.