Print this page
Ha un infarto nella stazione di Foggia. Donna salvata dal personale di Trenitalia e dalla Polfer

Mattinata movimentata quella di giovedì scorso nella Stazione di Foggia. Una signora, sessantacinquenne della provincia Foggia, in attesa di partire per il Nord insieme al marito e alla figlia, è stata colta da malore e si è accasciata al suolo, perdendo conoscenza.

Gli agenti della Polizia Ferroviaria, attirati dalle grida di altri viaggiatori, si sono portati immediatamente sul marciapiede del binario e da subito hanno intuito che potesse trattarsi di un infarto in atto. Hanno, quindi, anche con l’aiuto di un macchinista di Trenitalia, iniziato le manovre di rianimazione salva vita, utilizzando un defibrillatore in dotazione alla Sezione Polfer e praticando la respirazione a bocca a bocca, che ha riportato, fortunatamente, la malcapitata alla respirazione spontanea. Nel frattempo, sono giunti i sanitari del Servizio 118, che hanno trasportato la donna, in codice rosso, presso gli Ospedali Riunti di Foggia. La signora è ricoverata in terapia intensiva, in condizioni stabili.

Non è la prima volta che gli agenti di polizia affrontano richieste di soccorso di persone colte da malore; le dotazioni di primo intervento e la specifica formazione coordinata dai medici della Polizia di Stato spesso consente di salvare vite umane.

Read 197 times
Share this article

About author

Redazione