A San Severo divieto utilizzo sacchi neri per i rifiuti e maggiore controllo sul patrimonio pubblico. Ci sono le Ordinanze

Dal 1 agosto il sindaco, Francesco Miglio, ha disposto il “divieto di utilizzo sacchi neri opachi per il conferimento dei rifiuti indifferenziati per migliorare ulteriormente la raccolta differenziata”. Inoltre ha emanato l'ordinanza “Provvedimento contingibile ed urgente, per contrastare atti di danneggiamento del patrimonio pubblico”.

Il Sindaco Francesco Miglio, con propria Ordinanza n. 19 del 27 luglio 2022, ha disposto il divieto di utilizzo sacchi neri opachi per il conferimento dei rifiuti indifferenziati per migliorare ulteriormente la raccolta differenziata.

Il Sindaco

Premesso che:

in via generale la gestione dei rifiuti deve conformarsi ai principi di responsabilizzazione di cooperazione di tutti i soggetti convolti nella produzione e nella distribuzione, nell’utilizzo e nel consumo di beni da cui originano rifiuti, nel rispetto dell’ordinamento nazionale e comunitario;

Atteso che:

il Comune di San Severo ha la necessità di salvaguardare gli interessi pubblici connessi all’ambiente ed al territorio;

Considerato che:

•          i rifiuti conferiti in sacchi neri non trasparenti, non possono essere raccolti, in quanto l’utilizzo dei sacchi di plastica non biodegradabile comporta gravi anomalie con rischio di mancata accettazione del conferimento da parte della piattaforma di ricezione;

•          l’utilizzo dei sacchi neri o non trasparenti per il conferimento dei rifiuti, non facilita i controlli tesi a verificare la conformità dei rifiuti conferiti da parte degli addetti al servizio di raccolta, comportando altresì gravi anomalie e disfunzioni agli impianti di trattamento dei rifiuti, con declassamento della qualità delle frazioni conferite;

Preso atto che:

•          dai controlli a campione effettuati sui sacchi neri dell’indifferenziata è risultata alta la probabilità di trovare contenuti non opportunatamente e correttamente differenziati;

•          dalle continue verifiche effettuate dagli addetti preposti emerge chiaramente che l’uso del sacco nero non potrebbe essere interpretato quale modo e metodo per aggirare regole e regolamenti in materia di giusto conferimento dei rifiuti;

Ritenuto opportuno e necessario assumere iniziative finalizzate all’eliminazione dell’utilizzo dei sacchi neri non trasparenti per il deposito dei rifiuti di qualsiasi natura da parte dell’utenza al fine di migliorare sia qualitativamente che quantitativamente la raccolta differenziata del territorio del Comune di San Severo;

ORDINA

Per le motivazioni sopra riportate, che a decorrere dal 01 Agosto 2022, a tutte le utenze, sia commerciali che domestiche:

1.         è fatto divieto assoluto di depositare ed esporre qualsiasi tipo di rifiuto in sacchi neri non trasparenti, tali da impedire la verifica del corretto conferimento;

2.         è fatto divieto assoluto di utilizzare sacchi e/o sacchetti diversi da quelli biodegradabili compostabili per il conferimento della frazione organica (umido);

3.         è fatto divieto assoluto di introdurre nel sacco contenente il rifiuto indifferenziato frazioni di rifiuto riciclabile per le quali è già attivo il circuito di raccolta differenziata;

AVVERTE

che ai trasgressori ed obbligati in solido della presente ordinanza, sempre che il fatto non costituisca reato, si applicherà la sanzione amministrativa pecuniaria di un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro, con le procedure e modalità previste dalla Legge n. 689/1981 e ss.mm.ii., salvo l’applicazione delle sanzioni previste dall’art. 255 e 256 del D.Lgs 152/2006 e ss.mm.ii.                                                                   

OBBLIGA

La ditta appaltatrice a:

•          provvedere ad ogni informazione utile all’utenza per il corretto svolgimento dei servizi,

•          al fine di evitare comportamenti scorretti da parte delle utenze servite dai servizi di raccolta, di intervenire, segnalando prontamente al Comando di Polizia Municipale e all’Ufficio Ambiente, e utenze che adottano comportamenti in contrasto con la presente ordinanza e più in generale con il regolamento comunale di igiene urbana;

INCARICA

Il Corpo di Polizia Municipale del Comune di San Severo unitamente alle forze dell’ordine destinatarie della presente, del controllo sul rispetto della presente ordinanza.

INOLTRE

Il Sindaco Francesco Miglio, con propria Ordinanza n. 20 del 27 luglio 2022, ha disposto “Provvedimento contingibile ed urgente, per contrastare atti di danneggiamento del patrimonio pubblico”.

Il Sindaco

Premesso che:

sul territorio comunale si verificano di sovente episodi di imbrattamento, deturpamento e danneggiamento di immobili di proprietà pubblica mediante scritte, disegni e tabelloni che vengono collocati e o realizzati sugli edifici, sulle pavimentazioni stradali, sui pali dell’illuminazione pubblica e su altri siti, specialmente in occasione dei matrimoni, determinando per il contesto urbano, una situazione di degrado.

Dato atto che:

questi comportamenti determinano situazioni di danneggiamento della proprietà pubblica, degrado, alterazione del decoro urbano oltre che il non rispetto delle norme che regolano la convivenza civile e costituiscono offesa del bene pubblico e della sicurezza urbana.

Ritenuto pertanto necessario adottare idoneo provvedimento al fine di contrastare, o quanto meno contenere, tali comportamenti.

Visto il REGOLAMENTO DI POLIZIA URBANA Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 48 del 28.09.2018 al fine di salvaguardare la convivenza civile nonché tutelare la qualità della vita e dell'ambiente, disciplina comportamenti ed attività posti in essere che possono pregiudicare la legalità e il bene comune.

ORDINA

E’ fatto divieto assoluto, in occasione degli eventi, presso tutti i luoghi pubblici deputati alla socialità e aggregazione compreso le principali piazze cittadine:

•          di collocare, affiggere e spargere oggetti, disegni, volantini ed altro su aree pubbliche e/o private esposte al pubblico, su beni pubblici o privati esposti al pubblico;

•          deturpare, alterare con qualsiasi mezzo o materiale gli edifici pubblici, gli edifici privati visibili al pubblico e prospettanti su area pubblica, le pavimentazioni stradali ed in generale tutti i beni e luoghi pubblici compreso il verde pubblico in dotazione dei parchi e giardini pubblici, le siepi ed i viali alberati;

•          imbrattare gli immobili ed il suolo di proprietà pubblica mediante coriandoli, scritte, disegni e tabelloni posti sugli edifici, sulle pavimentazioni stradali, sui pali dell’illuminazione pubblica e su altri siti, anche in occasione di matrimoni e qualsiasi altro evento celebrativo, determinando per il contesto urbano, una situazione di degrado.

•          è altresì vietato ammassare anche temporaneamente, materiali vari compresi quelli di risulta che per qualità e quantità possono determinare degrado urbano.

AVVERTE

Salvo che il fatto non costituisca reato e fatte salve le norme speciali che disciplinano la materia, coloro i quali, si renderanno responsabili degli imbrattamenti e o degli abbandoni dei rifiuti sulla pubblica piazza antistante la Casa Comunale verranno sanzionati con un’ammenda ai sensi dall’art.15 comma 1 lett. f del Codice della Strada dalla Polizia Municipale.

Il Sindaco Avv. Francesco Miglio

Il testo completo dell’ordinanza è consultabile sul sito del Comune di San Severo – Albo Pretorio – www.comune.san-severo.fg.it

Read 263 times
Share this article

About author

Redazione

FABS2022 long animate

 

Top
Save
Cookies user prefences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline
Marketing
Set of techniques which have for object the commercial strategy and in particular the market study.
Facebook
Accept
Decline
Unknown
Unknown
Accept
Decline