Print this page
A Carapelle un polo integrato per l'infanzia

La presentazione il 22 settembre nell'auditorium della cittadina dei Cinque Reali Siti con Alberto Pellai.

Il doppio di 6... è siamo. Con questo slogan parte a Carapelle il progetto della cooperativa "Un sorriso per tutti', dell'amministrazione comunale e dell'Ambito di Cerignola. Verrà istituito un polo per l’infanzia, sulla scia di un modello di continuità organizzativa e pedagogica basato sul metodo Montessori. Il 22 settembre, alle 18, nell'auditorium di Carapelle in Via delle Rose la presentazione del progetto durante il convegno intitolato 'Essere genitori, sfide e prospettive", con la presenza del sindaco Umberto Di Michele e del noto psicoterapeuta dell’età evolutiva Alberto Pellai, ricercatore presso il dipartimento di Scienze biomediche dell'Università degli Studi di Milano. Nel 2004 il ministero della Salute gli ha conferito la medaglia d'argento al merito in Sanità pubblica.

LE ATTIVITÀ
Sono previste attività specifiche rivolte alle famiglie, azioni di accudimento domiciliare dei minori e di accompagnamento ai servizi per rispondere alle esigenze delle mamme lavoratrici. Il polo integrato è pensato come un laboratorio permanente aperto al territorio per offrire ai minori e alle loro famiglie un’esperienza in cui siano integrate la riflessione teorica e le pratiche educative-didattiche di eccellenza. Tra gli altri servizi è prevista un’attività integrativa ed extrascolastica (sportiva, musicale, teatrale, culturale, linguistica, laboratori di psicomotricità, outdoor education).

UN PO' DI STORIA
Nel comune di Carapelle fu costruita e consegnata nel 2013 una struttura finalizzata all’accoglienza di servizi all’infanzia. La struttura, a distanza di dieci anni, non è stata mai avviata. Dopo essere stata messa a gara nel 2016 per avviare l’asilo nido, infatti, non si è registrata la partecipazione di alcun operatore, perché alle spese delle risorse umane dovevano aggiungersi quelle di adeguamento e degli arredi.
Grazie all’attuale amministrazione comunale e alla Società Cooperativa Sociale, sono stati intercettati i fondi necessari per l’avvio della struttura. Il progetto riguarderà tutto il territorio di Ambito (Cinque Reali Siti e Cerignola) e la base operativa sarà nel comune di Carapelle.

Read 100 times
Share this article

About author

Redazione