Peschici. Anziano finisce in fossato con il suo autocarro. Era senza assicurazione e revisione

A seguito di segnalazione pervenuta alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Vico del Gargano, i Carabinieri della Stazione di Peschici sono intervenuti sulla strada SS 89, a circa 2 km dal centro abitato, ove un anziano peschiciano alla guida di un tre ruote motocarro era rimasto coinvolto in un grave sinistro stradale.
La pattuglia giunta sul posto, resasi subito conto della gravità dell’evento, ha potuto osservare che il motocarrista, per cause da accertare, dopo aver perso il controllo del veicolo, era fuoriuscito dalla sede stradale, finendo la corsa in un fossato ove capovolgendosi rimaneva incastrato tra le lamiere.
Immediata e delicata l’operazione dei Vigili del Fuoco, che estraendo il malcapitato dall’abitacolo del veicolo, hanno consentito al 118 di trasferirlo al vicino eliporto da cui è stato elitrasportato all’ospedale di San Giovanni Rotondo.
I sanitari, dopo attenta osservazione e approfonditi accertamenti, lo hanno giudicato non in pericolo di vita, facendo tirare un sospiro di sollievo ai familiari.
Gli operanti, al termine degli accertamenti sull’incidente, non hanno però non potuto evitare di rilevare, che il veicolo non era stato sottoposto alla prevista revisione periodica e la copertura assicurativa non era stata rinnovata. Il veicolo è stato quindi sequestrato e sono stati stilati i relativi verbali di contravvenzione.
I Carabinieri, oltre a ricordare ai conducenti di veicoli di non dimenticare il rinnovo dell’assicurazione, hanno richiamato l’attenzione sulla disciplina della revisione, che riguarda tutti i veicoli (ciclomotori compresi), invitando gli utenti della strada a controllare periodicamente la carta di circolazione del proprio mezzo per verificarne la scadenza (4 anni dopo la prima immatricolazione; ogni 2 anni dopo la prima).
In merito, il Codice della Strada, per l’omessa revisione prevede una sanzione da euro 173 a 337 euro, mentre per la mancanza dell’assicurazione stabilisce una sanzione di oltre 800 euro, la presentazione di una polizza assicurativa valida almeno 6 mesi ed il sequestro amministrativo del veicolo, che in caso di mancato pagamento delle contravvenzioni prevede che il mezzo venga confiscato ed alienato.
Al riguardo, per evitare dimenticanze, potrebbe essere utile tenere nei veicoli un promemoria con indicate le date di scadenza della patente, dell’assicurazione, della revisione e della tassa di circolazione.

Read 131 times
Share this article

About author

Redazione
Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.