LA LEGA HA DETTO: NIENTE PIU’ SOLDI ALLE SCUOLE DEL SUD.

Ieri il Ministro leghista della pubblica istruzione, Marco Bussetti, ha detto alle telecamere che non manderà soldi alle scuole del Sud, anzi, ha chiarito che per ridurre le differenze tra le nostre scuole e quelle del Nord,  lo Stato non ci metterà 1 euro, perché dovrà bastare impegno, lavoro e sacrificio dei nostri insegnanti e dei nostri figli studenti. Insomma la Lega proprio non ce la fa a nascondere la sua vera natura razzista, questa volta verso le scuole meridionali; prima ci chiamavano cani e terroni, oggi invece hanno bisogno dei nostri voti e vengono qui a sorriderci e a dare pacche sulle spalle, ma a volte i più incauti tra loro, non riescono a nascondere l’avversione che provano per noi.

Guardate il video che sta girando su internet e osservate con quanto odio e veleno il Ministro Bussetti lascia intendere che noi meridionali siamo strafottenti, non siamo in grado di sopportare sacrifici e siamo abituati a passare le giornate senza lavorare.

Noi invece pensiamo che il livello dei nostri insegnanti sia di gran lunga superiore alla media, proprio perché loro riescono a dare un’ottima istruzione ai nostri figli, pur lavorando in condizioni difficili. Le nostre scuole formano tanti ragazzi in gamba, che dopo gli studi arrivano a ricoprire posti centrali nelle aziende e nello Stato.

I soldi per la scuola sono sempre ben spesi. Per dirne una, le scuole hanno bisogno di essere al passo con la tecnologia, sempre più efficace nel trasmettere nozioni; i nostri plessi scolastici sono fatiscenti e vanno ristrutturati; c’è la necessità dell’adeguamento sismico. Quando noi del PD qualche anno fa governavamo l’Italia, destinammo più di 3 miliardi di euro (non succedeva da tantissimi anni) all’edilizia scolastica, sapendo benissimo che non bastavano, che occorreva di più.

Solo per farvi un esempio di quanti soldi occorrono alle scuole di una cittadina del Sud, come Monte Sant’Angelo, vi riportiamo le somme che la nostra Giunta comunale, a dicembre 2018, ha previsto di spendere per ristrutturare i nostri istituti scolastici, con la consapevolezza che ne occorrono altri:

  1. € 300.000,00 per la messa in sicurezza e ristrutturazione della Scuola comunale in Vico San Leonardo;
  2. € 169.604,88 per il primo progetto di riqualificazione dell’Edificio scolastico Tancredi;
  3. € 678.419,52 per il secondo progetto di riqualificazione dell’Edificio scolastico Tancredi;
  4. € 500.000,00 per l’efficientamento energetico della Scuola materna C1;
  5. € 3.720.222,00 per l’adeguamento sismico della struttura della Scuola Giovanni XXIII;
  6. € 460.000,00 per l’adeguamento sismico della struttura della Scuola materna Macchia Madonna della Libera;
  7. € 4.248.986,00 per l’adeguamento sismico della Palestra della Scuola Giovanni XXIII;
  8. € 4.911.000,00 per l’adeguamento sismico della dell’Edificio scolastico Tancredi;
  9. € 4.950.000,00 per l’adeguamento sismico della Scuola V. Amicarelli – Palazzo degli Studi.

Sommate voi tutte queste cifre destinate dalla nostra amministrazione alle scuole cittadine e vi renderete conto di quanto sono ingiuste le parole di quel Ministro leghista, di quanto può farci male la politica della Lega e di quanto sono ipocrite e insopportabili le loro passerelle qui “al Sud”.

Read 101 times
Share this article

About author

Super User
Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.