Rischio chiusura biglietteria stazione ferroviaria di San Severo, l’on. Giuliano (M5S) interpella Trenitalia

“Preservare i servizi offerti dalla biglietteria della stazione di San Severo, garantendo gli attuali livelli occupazionali e assicurare servizi efficienti agli utenti attraverso interventi di ammodernamento e di potenziamento della logistica, della sicurezza e dell’intermodalità dell’infrastruttura dell’Alto Tavoliere”.

Così l’onorevole Carla Giuliano (M5S) illustra i principi che sono alla base delle richieste avanzate dalla parlamentare sanseverese ai vertici di Trenitalia e di Ferrovie dello Stato nel corso delle interlocuzioni intensificatesi questa estate in concomitanza con la diffusione della notizia della paventata chiusura della biglietteria della stazione ferroviaria di San Severo.

“Il mantenimento del servizio di biglietteria e delle unità lavorative è solo uno degli aspetti della questione. 

Il nodo ferroviario di San Severo riveste infatti un ruolo fondamentale in considerazione dell’ampio bacino di utenza e della vastità del territorio da esso servito, rappresentando un punto di riferimento imprescindibile per il turismo religioso e per quello stagionale diretto sul Gargano oltre che per il traffico locale dei pendolari e per il traffico ferroviario nazionale, essendo la nostra città il punto di collegamento dei territori dell’alto tavoliere e del subappenino con la direttrice adriatica.

Considerata la strategicità di San Severo come “porta del Gargano e del subappenino Dauno” snodo della “dorsale Adriatica” e punto di raccordo del trasporto ferro/gomma, è importante che la stazione sia sicura, prevedendo anche l’installazione di un sistema di video sorveglianza ma anche logisticamente confortevole e  fruibile da tutti i cittadini, attraverso l’installazione di ascensori/montascale che possano consentire l’agevole raggiungimento dei binari anche agli utenti disabili e alle persone con ridotta mobilità. 

Occorre un’opera di ammodernamento e di valorizzazione della stazione ferroviaria di San Severo anche sul fronte dell’offerta di collegamenti attraverso maggiori transiti e soste dei treni a lunga percorrenza e più collegamenti regionali diretti con il barese”, afferma la Giuliano. 

“Ho formulato precise richieste a Trenitalia per valorizzare al massimo il nodo ferroviario di San Severo. E mi attendo, in tempi brevi, risposte altrettanto concrete per un territorio che in passato è stato troppo spesso penalizzato. Occorre una inversione di tendenza che miri a disincentivare l’uso dei mezzi privati per gli spostamenti e che punti a potenziare il trasporto pubblico in tutta la Capitanata rendendo sempre più efficiente e fruibile il trasporto ferroviario anche nell’ottica dello sviluppo di una mobilità integrata ed ecosostenibile”, conclude la parlamentare del M5S di Capitanata.

Read 73 times
Share this article

About author

Enzo
Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.