Monte Sant'Angelo. La Rinascita Possibile : "Con i lavori pubblici in arrivo, ulteriori danni?"

nota stampa del gruppo civico de La Rinascita Possibile.

«Sono trascorsi due mesi dalla scadenza del termine di consegna dei lavori della Villa Comunale e dell’Ostello della Gioventù.

I lavori proseguono ancora a rilento e il Sindaco d’Arienzo non ha assunto alcun provvedimento nei confronti delle due ditte appaltatrici.

In questo caso si tratta di un vero e proprio caso di inadempimento contrattuale, per il quale le norme vigenti prevedono la risoluzione del contratto, l’affidamento dei lavori alla seconda impresa classificata nella gara e il risarcimento dei danni.

Dalla consultazione del Sito Ufficiale del Comune non risultano neanche provvedimenti di applicazione di sanzioni pecuniarie.

Ancora una volta il Sindaco d’Arienzo difende gli interessi delle aziende e trascura quelli della nostra Comunità!

La lentezza esasperante dei lavori ha provocato danni rilevanti agli operatori economici della zona che, purtroppo, si ripeteranno anche durante l’ormai prossimo periodo natalizio.

Inoltre, i giovani della nostra Comunità sono stati privati, per un tempo esagerato, del loro simbolico, tradizionale spazio di aggregazione.

Per le loro legittime esigenze di svago e di intrattenimento il Sindaco d’Arienzo non ha predisposto soluzioni alternative, per cui le ragazze e i ragazzi si arrangiano come possono.

Eppure un numero consistente di giovani, in questi ann, si è generosamente speso per il bene supremo della Città.

I giovani che vivono e studiano a Monte hanno diritto a fruire di spazi attrezzati e rispettosi della loro dignità e del loro libero e solidale impegno civile, che meritano la riconoscenza di tutti noi.

Qualche giorno fa, nei pressi della Basilica, sono iniziati i lavori di rigenerazione di Piazza Carlo d’Angiò grazie a un finanziamento del Parco Nazionale del Gargano risalente al 2013 (Amministrazione di Iasio).

Lo Schieramento Civico “La Rinascita Possibile” sollecita il Sindaco d’Arienzo a vigilare sui lavori e sui tempi di esecuzione, evitando di commettere i gravissimi errori verificatisi in occasione dei lavori di Corso Garibaldi e della Villa Comunale.

Come opposizione sociale, noi vigileremo per quanto di competenza in difesa dei legittimi interessi degli operatori economici della Zona Storica, che in caso di lentezza di esecuzione delle opere potrebbero essere ancora una volta danneggiati».

Read 163 times
Share this article

About author

Redazione
Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.