De Vito (UILPA VVFF): “Urgente istituire presidio presso il Cara di Borgo Mezzanon

Dopo l’ennesimo incendio che lo ha visto impegnato in prima persona nelle operazioni di soccorso, il componente dell’esecutivo nazionale UILPA VVFF torna a rilanciare la proposta di istituzione di un presidio in loco dei vigili del fuoco

“Ancora una volta fiamme nella baraccopoli insediata nell'ex pista di Borgo mezzanone adiacente al CARA.

I VIGILI del fuoco di Foggia sono intervenuti due volte negli ultimi dieci giorni per soccorre i richiedenti asilo e per spegnere l'incendio delle baracche fatte con materiali di fortuna”. A dichiararlo Francesco De Vito, componente dell’esecutivo nazionale UILPA VVFF che ribadisce con forza la proposta formalizzata alcuni mesi fa: “Sono passati mesi da quando, a seguito di un tavolo con Prefettura e Comandante dei Vigili del Fuoco, fummo rassicurati circa gli interventi che sarebbero stati effettuati per rendere più agevoli le operazioni di soccorso. Eppure, i VIGILI DEL fuoco di Foggia,  già costretti a lavorare con mezzi e attrezzature ormai vetuste, continuano ad essere  esposti nelle operazioni di soccorso ai richiedenti asilo a elevati rischi derivanti da linee elettriche aeree che non garantiscono il passaggio dei nostri mezzi, grande mole di materiale di risulta, svariate bombole di gpl. Senza tralasciare il fatto che i vigili del fuoco sono costretti a lavorare sotto la continua pressione dei richiedenti asilo.

Proprio per queste ragioni, proponemmo di istituire, a costo zero per l’amministrazione, un presidio fisso dei vigili del fuoco presso il Cara,  utilizzando il personale operativo oggi in servizio in altri comandi e trasferito a Foggia”. 

Proposta che trovò il supporto dell'allora comandante provinciale “ma ad oggi, rispetto a quell’impegno, non ci sono ancora riscontri concreti. Avere un presidio fisso garantirebbe l'intervento tempestivo  e di conseguenza permetterebbe di non privare per molte ore il territorio foggiano di squadre operative che, nell'ordinario, sono al servizio della cittadinanza della Capitanata”, afferma De Vito che conclude con un auspicio: “un intervento nell'immediato,,da parte delle istituzioni preposte, in modo tale da permettere ai vigili del fuoco di Foggia di lavorare in termini di sicurezza e con l'apporto  di uomini e mezzi idonei. Non ci siamo mai tirati indietro e mai lo faremo ma non è il caso di attendere una tragedia per implementare interventi a costo zero che potenzierebbero le azioni dei vigili del fuoco e renderebbero più gestibile l’area di Borgo Mezzanone”.

 

Read 249 times Last modified on Venerdì, 02 Novembre 2018 16:11
Share this article

About author

Enzo
Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.