Monte Sant’Angelo, staff del sindaco. L’armonioso sogno premonitore e l’inizio del trio intuitu-fiduciario

Sul caso “Staff del sindaco” a Monte Sant’Angelo intervengono anche altre forze politiche e associative. Le stesse che nei giorni scorsi sollevarono il caso, auspicando una scelta neutrale e che non ripetesse quella di cinque anni fa. Non è andata così, l'"Intuitu Personae" con una certa laurea ha fatto la differenza. Quell’incarico è stato ridato a chi lo ha ricoperto nella scorsa amministrazione, seppur siano giunte altre richieste di colloquio, tutte rispondenti ai requisiti richiesti, ma inevase.  Sia l’associazione politico-culturale "Armonia", sia il meet-up "Monte in MoVimento" replicano alla scelta del collaboratore-staff di d’Arienzo. Chi ricordando sogni premonitori di un  “G.atto P.ersiano”, chi accentuando scelte già fatte ma poco incisive, tra l’altro con costi pubblici impegnativi, escludendo e mortificando altre persone candidate a tal ruolo.

«Ora è chiaro chi era il G.atto P.ersiano del sogno»

nota dell’associazione politico-culturale “Armonia” – Monte Sant’Angelo.

«I sogni premonitori non sbagliano mai! Ora apprendiamo che G.atto P.ersiano stava a indicare Gatta Pasquale. Per informarvi prima dell'esito, avremmo dovuto interpellare il nostro chiromante di fiducia, ma era in ferie nell'altra parte del globo terrestre! Chiediamo scusa.

P.S.: Vi sarà spiegato che il colloquio non serviva, perché il prescelto ha una laurea di assoluto pregio, molto rara. Infatti, pare che in Italia ne siano in possesso soltanto tre persone. Ma quel corso di Laurea esiste ancora presso quella Università? Boh! Ciononostante, questa Amministrazione merita collaborazione!»

«Ricomincio da noi (tre)»

nota del meet-up Monte in MoVimento – Monte Sant’Angelo.

«Il sindaco, con determinazione gestionale n.601 del 13.07.2022, indiceva un bando pubblico per la selezione di un dipendente, da inserire nello staff del sindaco, nel quale si faceva riferimento anche ad un eventuale colloquio. Ben 14 aspiranti, con i requisiti richiesti, rispondevano ed erano dichiarati idonei.

A questo punto, il Sindaco, ha pensato bene di mortificare tutti questi giovani laureati facendo cadere la sua scelta, già prevista, su Gatta Pasquale. Gli attivisti del MoVimento 5 Stelle di Monte Sant'Angelo si chiedono:

Come mai il sindaco non ha ritenuto, almeno per opportunità, di fare qualche colloquio (possibilità che il bando prevedeva)?

Come mai indire un bando pubblico conoscendo già il nome del vincitore?

Sindaco d'Arienzo, solo per questa procedura inopportuna nei modi, dovrebbe dimettersi. Sappiamo che non lo farà, per questo motivo, glielo anticipiamo pubblicamente, segnaleremo alla prefettura questa modalità supponente ed arrogante, al prefetto chiederemo anche chiarimenti su alcuni aspetti procedurali.

E voi sareste quelli che dovrebbero pensare ai giovani?

Come diceva il grande Totò: " Ma mi faccia il piacere!"».

Read 264 times
Share this article

About author

Redazione

FABS2022 long animate

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.