“Armonia”: «Per la candidatura a Capitale della Cultura 2025 il sindaco di Monte Sant’Angelo decide da solo, non coinvolge il Consiglio comunale»

nota dell’associazione politico-culturale Armonia.

«La Giunta comunale, con la propria deliberazione n. 166 del 5 agosto 2022, ha assunto decisioni in merito alla procedura della Candidatura di Monte a Capitale italiana della Cultura 2025.

In particolare, ha costituito la “cabina di regia” interna al Comune.

Ha stabilito che il Sindaco d'Arienzo nominerà il Comitato scientifico.

Ha nominato Pasquale Gatta Coordinatore della Candidatura.

Ha stanziato la somma di 71 mila euro.

Tutte queste decisioni sono state assunte, scavalcando il Consiglio comunale.

La procedura prevede l'elaborazione di un programma annuale di eventi e attività culturali per il 2025.

Infatti, l'art. 42 comma 2 b) del Decreto legislativo n. 267/2000 attribuisce all'Assemblea Consiliare il potere della programmazione.

Il Sindaco d'Arienzo non ha neppure ritenuto opportuno e utile dare al Consiglio comunale la possibilità di emanare un atto di indirizzo.

Il Sindaco d'Arienzo ha calpestato le prerogative dei Consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione.

Il Sindaco d'Arienzo ha violato il diritto dei cittadini a concorrere alla elaborazione del dossier della Candidatura.

Ci auguriamo che, prima o poi, si levi in Città qualche altra voce di protesta!»

Read 143 times
Share this article

About author

Redazione

FABS2022 long animate

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.