Merli difende il titolo Europeo con la sua Osella FA 30 Zytek

Prima gara test alla Salita del Costo (VI)

Christian Merli ha deciso e s’appresta a difendere il titolo conquistato partecipando al Campionato Europeo della Montagna 2019 al volante dell’Osella FA 30 Zytek LRM. Una stagione, quella appena conclusa, irripetibile con 15 vittorie in venti gare. Per il pilota ufficiale Osella, un’annata semplicemente straordinaria. È Campione Europeo della Montagna, Campione Italiano Velocità in Montagna, conquista il Fia Master a Gubbio e la Trento – Bondone. Christian è stato il primo trentino ad imporsi in Europa al volante dell’Osella FA30 Zytek dove il motore è preparato da LRM dei Fratelli Petriglieri  gommata Avon. Sei vittorie Austria, Spagna, Germania, Italia, Slovacchia e Polonia in 11 gare. Non solo, ma da ricordare che nell’Europeo ha siglato ben otto nuovi record. Appena conquistato lo scudetto europeo s’è immediatamente dedicato al Campionato Italiano Velocità in Montagna, dove ha vinto nella gara test alla Salita del Costo, poi vittoria a Verzegnis (Friuli), Coppa Teodori (Ascoli), Trento – Bondone, Sarnano (Marche), Erice e Coppa Nissena (Sicilia) e Luzzi (Calabria) ed arrivano altri quattro nuovi record. Sette vittorie in 12 appuntamenti. Chiude le salite sbancando all’Olimpiade delle cronoscalate, il Fia Master a Gubbio con un secco 3 a zero. Da rilevare che erano presenti 22 nazioni e 170 piloti. Infine, ciliegina sulla torta, partecipa al rally Prealpi Master Show al volante della Skoda Fabia R5. Macchina mai testata e nuova navigatrice, Anna Tomasi. Terzo assoluto.

Christian, stagione entusiasmante

“Davvero e fatico ancora a crederci. Avrei preferito un titolo per anno, così sarei stato a posto nelle prossime stagioni. Sai, ha fatto più notizia il risultato al Prealpi Master Show, che le altre vittorie”.

Le premiazioni

“A Saint Ursanne in Svizzera per il titolo Europeo, a Milano presso il Garage Italia per la concomitanza dell’assegnazione del Casco d’Oro Autosprint e Volente d’Argento Aci ed i festeggiamenti a Fiavè”.

Stagione irripetibile, perché?

“Le prime sette gare dell’Europeo sono concomitanti con quelle del Campionato Tricolore della Montagna. In tanti anni è la prima volta che accade. Non solo, ma anche il prossimo Fia Hill Climb si disputerà nel 2020. Quindi abbiamo optato per il Campionato Europeo, dove per il nostro team corre il concreto austriaco Christoph Lampert con l’Osella FA 30. Ringrazio fin d’ora Simone Romagna, nuovo proprietario di Blue City e Daniele Sontacchi che continueranno a supportarci. Decisiva la vicinanza di Enzo Osella e di Avon. Di scordo sicuramente tutti gli sponsor che ci sono vicini. È un momento davvero impegnativo, dove stiamo riassemblando la nostra Osella FA 30. Giornate intense fino a notte fonda”.

Prima gara della stagione al Costo il 7 aprile

“Tutti i big si schierano per testare le modifiche effettuate sulle loro vetture in attesa d’affrontare il  campionato europeo od il tricolore. Manche unica di 9,910 chilometri con dieci tornanti che scatta da Cogollo del Cengio sino alla località Bramonte”.

Quindi i lunghi viaggi verso nord

“Già. Il primo appuntamento Cem è il 14 aprile per la 47ª Col Saint Pierre in Francia. Non sarà facile, visto che la concorrenza si presenta agguerrita. In primis Simone (Faggioli ndr) che si presenterà concentrato più che mai”. 

 

 

Read 72 times
Share this article

About author

Super User

banner eventi

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.