Il Bisceglie espugna lo Zaccheria 3 a 1 con un Foggia in dieci

Seconda partita per il Foggia e prima sconfitta, in casa. Nel recupero della prima giornata di Serie C Girone C, il Bisceglie espugna lo Zaccheria con un netto 3 a 1.

In campo un Foggia in dieci fin dalle primissime battute, per l’espulsione di Gavazzi per aver atterrato in area di rigore Rocco, lanciato a rete. È rigore, per il sig. Stefano Nicolini della sezione A.I.A. Batte Cittadino, l’ex rossonero, e segna. Sigla il pareggio dopo il vantaggio dei satanelli al decimo con Curcio.

Il Foggia c’è e si vede, ma il Bisceglie ha voglia di riscatto dopo la sconfitta in casa con la Turris. Ci crede, attacca, sfrutta l’uomo in meno dei padroni di casa, allenati da Marchionni. I foggiani non ci stanno a fare una magra figura sul loro campo e tentano anche con tiri da fuori area. Il Bisceglie, tuttavia, è più chiuso, aprendosi laddove il Foggia sbaglia. Difatti al ventisettesimo della ripresa su un doppio svarione dei difensori  rossoneri si porta in vantaggio con Maione; Fumagali, seppur tra i migliori, vede la palla dietro di lui.

Il Foggia sembra affaticato ma corre, costruisce azioni e tenta la rimonta. È il Bisceglie, però, a dettar gioco e dopo diverse occasioni perse, in pieno recupero, cinque i minuti concessi, sigla il definitivo 3 a 1, con un altro rigore per atterramento di Rocco, inarrestabile e sempre un metro in più ai difensori padroni di casa.

Nei volti dei calciatori di Marchionni c’è delusione, anche per gli impegni da assolvere con i recuperi di un campionato lungo e faticoso. Ma siamo all’inizio e tutto è in fase di evoluzione.

 

Read 116 times
Share this article

About author

Redazione

banner eventi

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.