Al “Pinto” il Foggia tarpa le ali ai “falchetti” con due reti

Il Foggia si porta a 9 punti, verso metà classifica. Nel recupero della seconda giornata di serie C batte la Casertana per 2 reti a 0.

Partita piacevole con i Satanelli, in casacca bianca, sempre attivi, in partita. Risultato giusto e meritato da entrambe le parti. I Rossoneri di Mister Marchionni pare abbiano assimilato le direttive settimanali che il mister vuole in campo. Gioco ordinato e ponderato nelle azioni da fare. La Casertana ha tentato di impensierire i foggiani, senza riuscirvi, sembravano “costipati” nel rettangolo di gioco, senza produrre significative azioni per Fumagalli.

Il Primo Tempo lo ha dominato il Foggia. Dal primo secondo di gioco ha impresso velocità, spezzando il fiato ai “falchetti” di Guidi. Palla a terra e fraseggi costruttivi dei Satanelli le azioni che hanno dominato il Pinto di Caserta. Al decimo Naessens s’invola verso i pali difesi da Avella e viene atterrato. Il sig. Ricci, di Firenze, decreta il rigore. Batte Rocca e segna. Foggia in vantaggio. Da qui alla fine, dopo tre minuti di recupero, partita a senso unico.

Secondo tempo come il primo. I Satanelli vogliono il risultato e obbligano i padroni di casa a difendersi. L’assedio inizia e i falchetti non possono far altro che difendersi come possono, con gli artigli spezzati. Le poche azioni della Casertana vengono smorzate a centro campo dai foggiani. Fumagalli, deve dire NO a un bel tiro dal limite dei padroni di casa. Al 55esimo Vitale va verso l’area difesa da Avella e con un rasoterra lo supera con pallone sotto le gambe. All’83esimo Rocca tenta il tris colpendo l’incrocio dei pali. E solo dopo un minuto Avella sulla linea di porta nega il goal. La Casertana non c’è, solo qualche tentativo da fuori area controllata dal sempre onnipresente Fumagalli. Marchionni rinfresca la rosa in campo con due sostituzioni. Il Foggia va, è veloce, costruttivo. Termina il recupero, di 4 minuti, e il Foggia vince per 2 reti a zero.

Risultato giustissimo. Casertana non pervenuta e rimane a 3 punti. Il Foggia tarpa le ali ai falchetti e vola a 9. Domenica 8 novembre gli undici di Marchionni saranno impegnati con la Vibonese, da oggi pari in classifica, a Vibo Valentia. Non sarà facile, come ogni partita, ma il Foggia ci crede e metterà in campo anche anima e cuore.

Read 191 times
Share this article

banner eventi

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.