Videointervista. Torremaggiore. Cittadini attivi che fanno la differenza. Contro il degrado piazza pulita e statua a San Michele Arcangelo

Ormai è un’abitudine quotidiana che alcuni cittadini innamorati del proprio territorio, della loro città, o paese che sia, si rimboccano le maniche e si adoperano per renderla migliore, più vivibile, pulita, fruibile da tutti, conferendo bellezza, che è attrattiva e perciò invitante per gli stessi concittadini e turisti.

Il grazie va a quei cittadini che ancora una volta fanno la differenza in una città.

Siamo a Torremaggiore, nell’Alto Tavoliere in Capitanata, e precisamente nel quartiere Spirito Santo. Alcuni cittadini, con il prezioso aiuto di alcuni esercenti, hanno deciso di utilizzare parte del loro tempo libero per riqualificare una zona degradata.

L’idea nasce da un cittadino, Andrea Maiorano, che affacciandosi al suo balcone e ammirando in lontananza i Monti Dauni si era stancato di guardare giù e vedere erba alta e un’area non fruibile a causa delle condizioni in cui si trovava.

E cosi, utilizzando parte del suo tempo libero, ha cominciato a pulire e a sistemare. Una iniziativa positiva, lodevole, che ha  richiamato altri concittadini, ugualmente vogliosi di migliorare l’ambiente in cui giornalmente vivono, che sono arrivati si son messi all’opera. Stiamo parlando di Carlo Basetti, di Antonio Carrito, di Michele Tartaglia, di Luigi Sparanero,  tanto per citarne alcuni, ma ve ne sono tanti altri.

Da quel fatidico giorno, giorno dopo giorno, l’area si sta trasformando, acquistando una nuova veste, un nuovo look, in barba ai tanto attesi interventi comunali.

Ma non solo. Il progetto sta avendo anche il contributo di alcune ditte che stanno collaborando per allestire uno spazio, che terminato, sarà dedicato ad un Santo a cui sono molto devoti: San Michele Arcangelo, dove verrà collocata anche un'incisione fatta sulla pietra.

A volte per vivere meglio il proprio quartiere bisogna anche dedicargli un po’ delle proprie energie e alla fine il beneficio sarà a vantaggio di tutta la collettività.

Per dover di cronaca il manufatto in cemento della statua di San Michele Arcangelo è stato realizzato e donato da Gaetano Lamedica, installato il giorno dell’inaugurazione che poi comunicheremo.

Oltre a lui, come detto, al progetto hanno partecipato alcuni esercenti. Non è pubblicità ma il ringraziamento dovuto a chi si prodiga volontariamente, anche con contributi in denaro, per rendere Torremaggiore migliore. Loro sono: Ceramiche Orlando, Macelleria San Matteo; Pneumatici Di Gennaro, Fratelli Cannarozza.

Alcuni hanno dato un contributo in denaro.

A Voi la videointervista.

{youtube}HV8tyE88pCc{/youtube}

Read 668 times
Share this article

BANNER 2   News Gargano 1150x290

FABS2022 long animate

 

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.