CoVid-19 e Elezioni 2020. Le regole emanate dai Ministeri dell'Interno e della Salute. Sarà un'impresa!

Il Ministero dell'Interno e della Salute, hanno prodotto, ufficializzato e pubblicato il "Protocollo sanitario e di sicurezza per lo svolgimento delle consultazioni elettorali e referendarie dell'anno 2020", nel quale indica come allestire i seggi, le operazioni di voto, le prescrizioni per i componenti dei seggi.
Chi andrà a votare e chi farà parte del seggio dovrà attenersi a scrupolose e rigide regole comportamentali, di viabilità, di movimentazione e sicurezza. Votare quest'anno sarà un'impresa, superabile, ma molto provante. Tempi allungati e procedure rigide faranno la differenza. Si spera che la popolazione comprenda e collabori per dar luogo a un atto di democrazia che regola la nostra vita.

Percorsi dedicati di ingresso e uscita dal seggio, opportuna segnaletica oltre quella prevista per le operazioni di voto, aree di attesa specifiche sia dentro che fuori l'edificio dove risiede il seggio, aree arieggiate, seggi più grandi, distanza tra elettore e componenti del seggio non inferiore a 1 metro, pulizia approfondita di tutti i locali prima e dopo la giornata di voto, come previsto nel documento dell'8 maggio 2020 e circolare Ministero della salute n° 17644 del 22 maggio 2020.

Durante le operazioni di voto le superfici dovranno essere pulite e disinfettate periodicamente, come anche le cabine elettorali e i servizi igienici. I locali dovranno essere provvisti di dispenser con prodotti igienizzanti.

Leggendo le norme emanate sorge un dubbio. I Ministeri con il Comitato Tecnico Scientifico hanno previsto che ogni elettore, come ogni componente del seggio, è responsabile del suo stato di salute, senza che questo lo certifichi con documento sanitario: quali garanzie si avranno? Entrambe forniranno il vero? I Ministeri riflettano perché basta un soggetto per scatenare una pandemia.

CLICCA QUI LEGGI E SCARICA IL PDF DEL PROTOCOLLO MINISTERIALE

Alcune norme comportamentali.

Ogni elettore su sua responsabilità dovrà presentarsi al seggio con una temperatura corporea non superiore ai 37,5 °C, non deve presentare sintomatologie delle vie respiratorie, non esser stati sottoposti a quarantena o isolamento domiciliare e né esser stato a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni. Contrariamente potrà essere allontanato dal seggio. Difatti il Comitato Tecnico Scientifico per tali precauzioni non ha ritenuto far svolgere la misurazione della temperatura corporea. Inoltre, i votanti all'ingresso del seggio dovranno indossare la mascherina, igienizzarsi le mani con gel idroalcolico messo a disposizione all'ingresso, e prima di ricevere scheda e matita dovrà igienizzarsi nuovamente le mani. A fine voto può ancora detergersi le mani. Fondamentale è per chi si recherà a votare che all'atto dell'identificazione gli dovrà essere garantita una distanza di almeno 2 metri dai componenti del seggio, anche loro distanti eguali, poiché per identificare la persona è necessario fargli rimuovere limitatamente la mascherina per il tempo necessario identificativo.

Per i componenti del seggio è previsto che dovranno indossare la mascherina, mantenere una distanza di almeno 1 metro da altri componenti, lavarsi e detergersi frequentemente le mani. L'uso dei guanti protettivi è consigliato solo per le operazioni di spoglio delle schede. Il Presidente del seggio è tenuto a indossare i guanti protettivi all'inserimento della scheda elettorale nell'urna.

Davvero..., sarà un'impresa!

Read 607 times Last modified on Lunedì, 17 Agosto 2020 01:00
Share this article

About author

Redazione

BANNER 2   News Gargano 1150x290

FABS2022 long animate

 

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.