Facciamo sparire la sclerosi multipla. Con la fotografia si aiuta la ricerca. Lettera Aperta di Giuseppe Lacertosa

Da sempre impegnato nel sociale, per l’inclusione, con le mani e la mente rivolte al prossimo, Giuseppe Lacertosa, noto per le sue pluriennali iniziative di “Fotografando con obiettivo solidale”, ha voluto coinvolgere i media, con una Lettera Aperta, nella nobile iniziativa contro la sclerosi multipla. Lo ha fatto coinvolgendo trentatré ragazzi dell’Istituto Tecnico Notarangelo-Rosati che ci hanno messo la faccia, che hanno “Fatto gruppo…aiutando la ricerca”.

«Cari amici,

la fotografia è la mia passione e cerco di coniugarla anche con l'impegno per l’A.I.S.M. di Foggia.

Sono qui per raccontare la storia di questa fotografia preceduta da incontri con gli studenti (dell’Istituto Tecnico) impegnati ad ascoltarmi.

La ricerca in questa e tante altre malattie è costosa ed è necessario contribuire al "cammino” per raggiungere lo/gli scopi.

Perciò la frase-slogan: FACCIAMO SPARIRE LA SCLEROSI MULTIPLA, invogliando giovani e adulti ad acquistare le mele utili a finanziare anche la ricerca.

A Foggia l’Istituto Tecnico Notarangelo-Rosati si è distinto con l’acquisto di 110 sacchetti di mele.

Non sono stato il solo a invogliare tanti a essere vicini a questo ideale.

La fotografia ha coronato, dando merito a chi ha creduto, e i ragazzi hanno voluto comporre questo quadro...mettendoci la faccia.

L’augurio è che in tanti possano vedere è che si diffonda la speranza, che è l’ultima a morire.

Un caro saluto e un grazie di cuore per come potrà diffondere questa “Speranza”».

Fotografando con obiettivo solidale ringrazia calorosamente il fotografo Franco Cautillo e l’AIFO, che nel numero 9-10 a pag.21 ha pubblicato una foto di gruppo che ha dato ispirazione all' iniziativa.

Read 385 times
Share this article

About author

Redazione

BANNER 2   News Gargano 1150x290

FABS2022 long animate

 

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.