I “Versi in libertà” di Carmine de Leo

Si dovrebbe, almeno ogni giorno, ascoltare qualche canzone, leggere una bella poesia, vedere un bel quadro e, se possibile, dire qualche parola ragionevole”. Con questi versi di Johann Wolfgang Goethe la premessa racchiude tutta l’essenza del nuovo libro di Carmine de Leo, “Versi in libertà”, ediz. Centro Studi Mediterraneo Foggia 2023.

Giovedì 23 novembre 2023, alle ore 18:00, presso la Sala mazza del Museo Civico di Foggia, sarà presentato il volume con l’autore che incontrerà i partecipanti. L'incontro è stato organizzato dall’associazione Amici del Museo Civico di Foggia.

La presentazione è affidata alla poetessa Antonia Torchella, conclusa, poi, dallo stesso de Leo.

Interverrà il nuovo Sindaco di Foggia, la Prof.ssa Maria Aida Episcopo.

Come ha scritto la poetessa Antonia Torchella nella sua presentazione a questo nuovo libro di Carmine de Leo, «Non vi aspettate le solite ricerche storiche di questo scrittore, noto per vari volumi sulla storia del nostro territorio, ma muove sue sensazioni in versi, una nuova esperienza del suo intimo vissuto.Versi sparsi, come tante piccole memorie di un’esistenza, quella dell’autore, che dall’adolescenza ad oggi rivive nei ricordi di luoghi, passioni e sensazioni che ci fanno conoscere un po’ la vita e il segreto animo poetico di questo scrittore.Su tutto, però, come scrive lo stesso de Leo, una piccola luce che si chiama speranza domina serena per guidare il nostro destino vero giorni migliori».

La cittadinanza è invitata.

Carmine de Leo non ha bisogno di presentazioni. Non solo a Foggia, bensì in tutta Italia, è conosciuto come scrittore, storico e giornalista per La Gazzetta del Mezzogiorno e altre testate locali e nazionali, collaboratore con questa testata, presidente e socio fondatore dell’Associazione culturale Amici del Museo Civico di Foggia. Ispettore onorario Ministero per i Beni e le Attività Culturali, presidente del Centro Studi e Ricerche Mediterraneo, già socio ordinario della Società di Storia Patria per la Puglia e dell’Istituto per il Risorgimento. Grazie ai suoi numerosi saggi sulla storia e le tradizioni del promontorio garganico, nel 1990, è stato onorato del Premio Internazionale Puglia, sezione giornalismo. Il suo costante impegno nel campo della ricerca storica sulle antiche magistrature della Capitanata e dell’antico Regno di Napoli ed i suoi vari studi sul periodo federiciano, sia sugli aspetti giuridici che artistici e monumentali.

 

Read 610 times
Share this article

About author

Redazione

BANNER 2   News Gargano 1150x290

FABS2022 long animate

 

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.