Foggia, 22 luglio 1943-2023, 80 tra passato e futuro. La Fast-Confsal commemora e anticipa arrivo più soldi per l’Alta Velocità

Dopo la partecipazione accorata con una folta delegazione di ferrovieri, più e meno giovani, novità per stazione AV.

“Abbiamo partecipato con una folta delegazione di ferrovieri iscritti, più e meno giovani, con onere e onore alla commemorazione odierna dell’80° anniversario dei bombardamenti del ‘43 culminata con la deposizione di una corona da parte del Comune di Foggia, davanti alla lapide che nell’atrio della stazione centrale, rammenta il sacrificio dei ferrovieri unitamente a quella dei cittadini foggiani deceduti in quell’anno infausto – sottolinea Pasquale Cataneo segretario generale di Puglia e Basilicata- e ci auguriamo che a breve, ci sia il modo di poter rammentare meglio e di più il doloroso passato con alcune iniziative e l’inaugurazione, dopo il restauro e lo spostamento della Locomotiva 880-009 e della stele commemorativa dal boschetto della Villa comunale alla piazzola sita tra il Nodo intermodale e piazzale Vittorio Veneto.”

Rammentare il passato non può che rappresentare il preludio per rinnovare l’impegno e il legame tra Foggia, le ferrovie e ferrovieri. Fondazione FS italiane, dopo aver raccolto le sollecitazioni di oltre una decina di associazioni, ha concluso positivamente l’iter procedurale con il riconoscimento dell’interesse storico/culturale della Locomotiva a vapore 880-009 a cura del Ministero della Cultura- Segretariato regionale di Puglia con Decreto n. 246 del 03.07.23. Probabilmente a breve inizieranno anche i lavori di restauro e, successivamente, lo spostamento e la valorizzazione.

“Siamo impegnati a far realizzare da RFI gli investimenti e le innovazioni, previsti da tempo, con il PRG del Ferro e dell’ACC-M, che renderanno più sicura, tecnologica e avanzata, la circolazione ferroviaria nella stazione centrale e negli altri scali – dichiara Cataneo – per tale ragione abbiamo presentato al Comune, insieme con “La Società civile” e “CAPITANATA.NEO” di Foggia, un progetto per la realizzazione del 2° fronte di stazione con accesso da viale Fortore e per  una diversa articolazione progettuale del Parco fotovoltaico, per rendere lo scalo ferroviario: a) più accessibile ai viaggiatori e ai cittadini, soprattutto per quelli risiedono e/o lavorano nei Rioni Martucci, Diaz e del Villaggio Artigiani, b) più sostenibile dal punto di vista economico e ambientale e c) più intermodale decongestionando il traffico cittadino sul versante del rione Ferrovia. Stiamo al riguardo raccogliendo le firme per sostenere questa progettualità anche con il consenso popolare. Altra novità rilevante riguarda l’altra stazione di Foggia, quella AV chiosa Pasquale Cataneo - grazie a nostre sollecitazioni scritte ai vari livelli istituzionali (Ministeri, Commissioni parlamentari di Camera (IX^) e Senato (8^), Comitato Sorveglianza PON IeR 2014-2020, Regione Puglia, Provincia e Comune di Foggia) e all’attenzione del Comune e dei media locali (che ringraziamo tutti) il finanziamento per la STAZIONE AV e opere di sistema correlate, richiesti nelle Delibere n.13/2017 del C.C. e n.11/2018 del C.P. di Foggia, con buona pace di tutti i detrattori, è passato dagli iniziali 20 mln€ del FSC 2014-2020 agli odierni 80  milioni di euro! Maggiori dettagli la prossima settimana in un’apposita conferenza stampa martedì 25.07 p.v. Alle ore 10.30 presso la ns. sede di Foggia, nel frattempo continuiamo nella nostra attività di rappresentanza  a vantaggio non solo dei lavoratori e utenti foggiani ma di tutti i pugliesi e i lucani!”

Read 720 times
Share this article

About author

Redazione

BANNER 2   News Gargano 1150x290

FABS2022 long animate

 

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.