#laviagiusta è stata intrapresa. Partono i lavori di restauro della locomotiva FS880009

La ditta incaricata da Fondazione FS avvia oggi il restauro lì dov’è collocata in degrado. Resa concreta l’azione di una decina di Associazioni foggiane e non.

Contrariamente a tutti i dubbi e le “gufate” tipiche degli scettici autoctoni è stato aperto stamane il cantiere, per il restauro in loco, della Locomotiva a vapore FS 880-009 che, con decreto n. 246/2023 del Ministero della Cultura Segretario regionale di Puglia è stata dichiarata di interesse particolarmente importante e quindi da tutelare. Pare sia questa la prima pratica di questo tipo effettuata da Fondazione FS

“Si concretizza oggi una storia di impegno sociale congiunto di oltre una decina di meritorie Associazioni che, lo scorso autunno, hanno condiviso una nota inviata ai vertici di Fondazione Fs e al Comune di Foggia dando positivo e fattivo scossone all’inerzia delle Giunte comunali del 2014-2019 e successiva – afferma Pasquale Cataneo, redattore e firmatario della mozione/delibera del Consiglio comunale n. 77/2016 e della missiva – ciò ai detrattori seriali può sembrare cosa di poco conto, ma ai tanti foggiani legati a questa Comunità, già cara a Federico II, risulta essere fondamentale ripristinare l’attenzione alla storia socio-economica della Città con il restauro, lo spostamento e la valorizzazione della Locomotiva unitamente alla stele commemorativa del sacrificio dei tantissimi ferrovieri deceduti. Tale sollecitazione è stata pregevolmente raccolta dal Direttore Generale di Fondazione FS italiane ing. Luigi Francesco Cantamessa Armati e dai suoi collaboratori che hanno anche apprezzato, oltre alle motivazioni, anche la riscontrata e non comune sinergia tra le proattive Associazioni. A Fondazione Fs va ascritto il merito di aver redatto, finanziato e vedersi approvato, dall’attenta Soprintendenza, un rilevante e professionale progetto complessivo con lavori per circa 80.000,00 euro.”

Entrambi i simboli da oggi non sono più abbandonati all’incuria e ai vandalismi in un angolo della Villa comunale. Dopo il restauro, saranno successivamente, spostati e valorizzati insieme con un segnale a bandiera presso l’apposita piazzola, tra piazzale Vittorio Veneto e quello intitolato, con la stessa Delibera, all’on. Vincenzo Russo, dov’era collocato l’ex capolinea di ATAF. Altro tassello da sistemare, con opportune intese da raggiungere sia dal punto di vista formale che progettuale, è quello relativo alla collocazione pure del monumento alla vittime dei bombardamenti del ’43, anch’esso previsto dalla Delibera comunale.

“Fondamentale è stata l’attenzione dei referenti del Ministero della Cultura a partire dalla competente Soprintendenza (SABAP Foggia-BAT). Sarà altresì necessaria l’azione del Comune di Foggia, ulteriormente coinvolto circa un mese fa con una ns. specifica nota in merito ma non riscontrata,- sottolinea Cataneo –per sollecitare la sistemazione dell’intera area a partire dalla pavimentazione stradale sconnessa, il riordino dei marciapiedi e della pubblica illuminazione, la pulizia approfondita dei portici e delle aree contermine, nonché un’adeguata tutela dei beni con protezione passiva (es. recinzione) e attiva (videosorveglianza) e la programmazione di iniziative culturali congiuntamente alla Fondazione FS, alle Associazioni promotrici dei due interventi ed altre come gli Amici del Viale,con la finalità di valorizzare i beni e la rigenerazione urbana dell’importante ma degradata area cittadina. A tal fine è auspicabile infine – chiosa l’esperto di politiche territoriali- che ci possano esser anche dei privati sensibili i quali, dando importanza all’economia locale e alla storia della nostra terra, possano contribuire a finanziare gli eventi culturali e altri interventi di valorizzazione come lighting design ad esempio. Tali interventi creativi susciterebbero ulteriori emozioni e suggestioni in chi osserverà le opere e ne vivrà lo spazio cioè i cittadini e gli utenti della stazione e del nodo intermodale. Tutto ciò per poter degnamente commemorare, anche oltre l’80° anniversario dei bombardamenti, l’enorme sacrificio a cui sono stati sottoposti la nostra Città ed i foggiani fornendo, nel contempo, una rinnovata immagine cittadina.”

Read 430 times
Share this article

About author

Redazione

BANNER 2   News Gargano 1150x290

FABS2022 long animate

 

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.