Agguato ad Antonello Francavilla, boss dell'omonima batteria della “società” foggiana, e suo figlio minorenne. È accaduto a Nettuno dov’è ai domiciliari

Da poco trasferito presso una villetta di Nettuno “in attesa della sentenza del processo di secondo grado “Rodolfo” sull’estorsione perpetrata ai danni dell’azienda agricola pugliese Curcelli”, in via Greccio, uno dei boss della mafia foggiana, la “società”, Antonello Francavilla, classe 1977, è stato vittima di un agguato.

A diramare la notizia è stato il quotidiano online  ilmessaggero.it  a cura della collega giornalista Camilla Mozzetti.

Nel pezzo la Mozzetti scrive: “È rimasto vittima di un agguato il pluri pregiudicato boss pugliese Antonello Francavilla classe 1977: questa mattina, poco dopo le 12, due uomini spacciandosi come agenti delle forze dell’ordine hanno bussato alla porta della villetta dove l’uomo è ai domiciliari in via Greccio a Nettuno. Ad aprire è stato proprio il Francavilla che è stato raggiunto da alcuni colpi e si trova ora al pronto soccorso di Anzio. Ma i due uomini sono entrati in casa e, stando ad una prima ricostruzione, avrebbero cercato il figlio minorenne trovandolo nel bagno ed esplodendo contro di lui altri colpi. Il ragazzo quindicenne è stato trasportato con l’elisoccorso al Gemelli Roma. Le sue condizioni sarebbero gravi in quanto è stato colpito alla testa e dal torace. I due uomini che hanno colpito lui e il padre si sono dati alla fuga. Le indagini sono in capo agli agenti di polizia del commissariato Anzio e a quelli della squadra mobile di Roma”

Read 516 times
Share this article

About author

Redazione

BANNER 2   News Gargano 1150x290

FABS2022 long animate

 

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.