Monte Sant’Angelo. L’ASL FG riaffida la RSSA Villa Santa Maria di Pulsano. Incertezza per gli ospiti e dipendenti

Ritorna in auge la querelle su Villa Santa Maria di Pulsano, la struttura RSSA per anziani a Monte Sant’Angelo.

Si, proprio quella tanto discussa e spesso al centro di polemiche e chiacchiericci, che nel tempo hanno solo prodotto aspettative.

Nel mentre, come era previsto perché fino ad ora pare nulla sia stato fatto per evitare che gli ospitanti diventino vaganti, nell’aprile 2022 c’è l’annuncio del sindaco di Monte Sant’Angelo, dott. Pierpaolo d’Arienzo: «Ce l’abbiamo fatta! Abbiamo salvato la struttura (i 41 posti sono stati assegnati all’ASL) e salvaguardato i posti di lavoro». La RSSA diventò pubblica. Una soluzione che avrebbe dovuto produrre stabilità alle 41 persone ospitate e ai dipendenti.

Oggi, invece, con la Deliberazione del Direttore Generale dell’ASL FG, dott. Antonio Giuseppe Nigri, n° 837 del 28-08-2023, proposta n° 967 del 23-08-2023, pare che la RSSA terminerà la sua attività come era strutturata da quando il sindaco la annunciò pubblica. Difatti nella succitata delibera e bando di gara l’ASL FG “ha la necessità urgente di indire ed espletare tempestivamente la procedura di gara ad evidenza pubblica, con criterio di aggiudicazione all’offerta economicamente più vantaggiosa (costo fisso), per la selezione ed individuazione di un contraente al quale affidare la gestione di n.41 posti letto di RSA per persone non autosufficienti e individuazione dell’immobile sede della struttura Socio Sanitaria (ex R.S.S.A. Villa Santa Maria di Pulsano in Monte Sant’Angelo -FG)”.

Non è ancora ben chiaro se tale scelta indurrà il nuovo gestore di individuare un'altra struttura per ospitare gli anziani. Si sfati questa soluzione. Ma se ciò avverrà, sperando vivamente il contrario, è come se la struttura andrà via da Monte, sapendo che in loco non ve ne sono altre per tal finalità. Forse potrebbe rimanere la stessa ma cambiando definitivamente ragione sociale.

Intanto l’oggetto della deliberazione scrive: “Procedura aperta telematica per l’affidamento della gestione di n.41 posti letto di RSA per non autosufficienti di cui al Regolamento Regionale n.4/2019 ed individuazione dell’immobile sede della struttura Socio Sanitaria (ex R.S.S.A. Villa Santa Maria di Pulsano in Monte Sant’Angelo - FG). INDIZIONE”.

QUI IL PDF DELLA DELIBERAZIONE N° 837 DEL 28-08-2023

Un dato è certo, al momento tutto è in fase di riorganizzazione, in attesa che chi vincerà il bando deciderà sulle sorti dei 41 ospitanti e sui dipendenti.

Tuttavia, è bene ricordare, e questa testata giornalistica se n’è occupata ampiamente, che da quando la RSSA Villa Santa Maria di Pulsano è stata commissariata per le note vicende che l’hanno interessata da un’interdittiva antimafia, ospitanti e dipendenti hanno sempre vissuto sul filo del rasoio. Una situazione che non ha mai profuso certezza sul loro futuro e quello di una struttura, unica a Monte, che da sempre ha lavorato per il bene del territorio e con essa chi la gestiva.

E tutto ciò è scritto ed è conservato dai giornali e siti web, anche quando cambiò il commissario straordinario e si elevò un coro su presunte inadempienze finanziarie.

 

©newsGargano All rights reserved

Read 1599 times
Share this article

About author

Redazione

BANNER 2   News Gargano 1150x290

FABS2022 long animate

 

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.