Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Nota stampa dei movimenti politici di Monte Sant'Angelo Forza Italia, Verso il Futuro e Lega.

«"Il 9 giugno 2021 si svolgevano le operazioni concorsuali preselettive per la copertura di un posto di Specialista Contabile a tempo indeterminato.

Il 18 giugno 2021 il Presidente della Commissione esaminatrice invitava il Responsabile del Settore Amministrativo e Finanziario ad annullare, in autotutela, le suddette operazioni per le motivazioni contenute nel verbale della Commissione esaminatrice del 17 giugno 2021.

Il 22 giugno 2021 il Responsabile del Settore Amministrativo e Finanziario accoglieva la proposta di annullamento delle operazioni concorsuali preselettive per la copertura del posto di Specialista Contabile.

Il 23 giugno 2021 il Responsabile del procedimento invitava i concorrenti a rinnovare la prova selettiva, fissata per il 14 luglio 2021.

Il lettore di questo breve excursus amministrativo non comprende, ovviamente, le ragioni dell’annullamento delle prime operazioni preselettive, non per propria colpa, ma perché nella determinazione gestionale n. del 22 giugno 2021 non sono affatto esplicitate le motivazioni dell’annullamento delle operazioni preselettive, contravvenendo clamorosamente al sacrosanto principio della trasparenza.

Insomma, l’Amministrazione Comunale, pur di non ammettere i propri errori, tiene nascoste all’opinione pubblica le motivazioni dell’annullamento.

Per questi Amministratori i cittadini non hanno alcun diritto di sapere, perché il Palazzo di Città è la casa privata del Sindaco d’Arienzo e dell’Amministrazione che, non avendo opposizione consiliare, ritiene di poter fare “il bello e il cattivo tempo”».

Nota stampa dei movimenti politici di Monte Sant'Angelo Forza Italia, Verso il Futuro e Lega.

"Sono ormai parecchi anni che nella nostra città viene effettuata la raccolta differenziata con la preziosa collaborazione dei cittadini.

Ci si aspettava che questa “pratica di civiltà” producesse un apprezzabile risparmio dei costi di conferimento dei rifiuti nelle discariche della provincia.

La realtà, purtroppo, è che non solo non si è verificata alcuna riduzione della spesa, ma addirittura i costi sono sorprendentemente aumentati.

Fino a poco tempo fa il Comune spendeva circa 400 mila euro all’anno. Da un paio d’anni tale cifra è enormemente aumentata. Infatti, oggi si spendono per la stessa ragione circa 750 mila euro all’anno (+ 85%!).

Siccome questa spesa grava interamente sulle tasche dei cittadini, è doveroso che il Sindaco d’Arienzo e l’Assessore Comunale al Bilancio, Generoso Rignanese, spieghino le ragioni di tale spropositato incremento dei costi.

Certamente l’aumento non è dovuto alla crescita della quantità dei rifiuti, considerato che negli ultimi quattro anni la popolazione di Monte è diminuita di circa 750 abitanti.

Non è accettabile che non si dia conto di come viene speso il denaro dei cittadini!"

Nota stampa dei movimenti politici di Monte Sant'Angelo Forza Italia, Verso il Futuro e Lega.

«Il silenzio del Sindaco d’Arienzo sulla piattaforma dei rifiuti dell’area ex Enichem di Macchia rischia di determinare un nuovo, ingiustificato conflitto tra le popolazioni di Monte Sant’Angelo e di Manfredonia, ancora più grave e pericoloso di quello degli anni ’70 del secolo scorso.

Altrettanto grave è il silenzio tombale di tutti i Consiglieri Comunali.

Questo comportamento dei Rappresentanti istituzionali del nostro Comune ci spinge a dichiarare con nettezza che gran parte della Comunità montanara non ha alcuna responsabilità su quello che nei prossimi mesi potrebbe accadere nell’Agglomerato industriale di Macchia.

Nel nostro Stato di diritto è inaccettabile che il Sindaco d’Arienzo calpesti con inusitata arroganza due capisaldi della democrazia: l’informazione e la partecipazione.

Lo ribadiamo ancora una volta: il Sindaco di Monte Sant’Angelo, anche per onorare il prestigio della nostra Città millenaria, ha il dovere di rendere pubbliche almeno le relazioni tecniche del progetto preliminare del Mega Impianto per il Recupero della Plastica e della Proposta della SEASIF HOLDING consistente nella costruzione di impianti per la lavorazione della bentonite e per la selezione degli scarti delle miniere di “mezzo mondo”.

È assurdo che, addirittura, non ne sappiano nulla anche le due Associazioni ambientaliste di livello nazionale: Legambiente e Italia Nostra.

A questo punto, non ci appare fuori luogo ricordare al Sindaco d’Arienzo che la salute dell’ambiente è la salute delle popolazioni! Su questo terreno non è consentito a nessuno di essere superficiale e pressappochista o di obbedire agli ordini che vengono dall’alto per tutelare chissà quali interessi, senza informare la popolazione.

Il comportamento poco democratico del Sindaco d’Arienzo e la latitanza su questo tema del Vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, impongono una mobilitazione pacifica di tutto il territorio.

È del tutto evidente, ormai, che le sorti della piana di Macchia e della città di Manfredonia, le loro potenzialità di sviluppo turistico e industriale, la salute dei loro abitanti sono nelle mani delle popolazioni dell’intero Comprensorio.

La prima cosa per cui è necessario lottare è l’informazione, la chiarezza dei propositi, la legittimità delle procedure adottate, il confronto e la decisione partecipata.

Le elezioni amministrative per il rinnovo del Consiglio Comunale di Manfredonia del prossimo ottobre e quelle per il rinnovo del Consiglio Comunale di Monte Sant’Angelo dell’anno prossimo costituiscono due buone occasioni per aprire un dibattito ampio e approfondito, al fine di scongiurare che una parte della Piana di Macchia, quella cioè confinante con Manfredonia, diventi una piattaforma di rifiuti, pericolosa per la salute delle due popolazioni e dannosa per le potenzialità di sviluppo del turismo, dell’agricoltura e della pesca dell’intero Comprensorio».

Nota stampa dei movimenti politici di Monte Sant'Angelo Forza Italia, Verso il Futuro e Lega.

«Nel mese di aprile 2005 il Comune di Monte Sant’Angelo (Sindaco Antonio Nigri) otteneva dalla Regione Puglia un finanziamento di 4.300.000 euro nell’ambito del programma nazionale denominato “Contratto di Quartiere II”.

Nel mese di marzo 2008 il Comune (Sindaco Andrea Ciliberti) sottoscriveva il protocollo d’intesa con la Regione Puglia per l’attuazione degli interventi di edilizia residenziale, pubblici e privati, e delle infrastrutture finanziate.

Nel mese di giugno 2009 veniva approvato il progetto esecutivo del Contratto di Quartiere, elaborato dall’architetto Sgobba.

Siccome il programma di edilizia residenziale proposto dalle imprese private non partiva per inesistenza della domanda di alloggi da parte delle famiglie montanare, rimanevano bloccati anche gli interventi pubblici di riqualificazione delle periferie urbane.

Nel mese di dicembre del 2013 (Sindaco Antonio di Iasio) veniva approvato il progetto definitivo di sistemazione di Corso Giannone facente parte del Contratto di Quartiere.

Nel mese di giugno 2014 l’edilizia sperimentale del Contratto di Quartiere, con decisione del Consiglio Comunale, veniva riallocata nei pressi del vecchio Cimitero.

Nel mese di luglio 2014 la Giunta Comunale deliberava di procedere, con l’utilizzo dei fondi del Contratto di Quartiere, alla riqualificazione di Corso Vittorio Emanuele e Corso Garibaldi in sostituzione di altri interventi.

Nel mese di marzo 2015 venivano aggiudicati i lavori di sistemazione di Corso Giannone, che venivano portati a termine durante la gestione commissariale.

Nel mese di ottobre 2017 (Sindaco Pierpaolo d’Arienzo) la Giunta Comunale procedeva alla rimodulazione degli interventi pubblici, riallocando l’edilizia sperimentale nell’ex Ostello della Gioventù.

Nel mese di febbraio 2018 la Regione Puglia approvava le proposte di rimodulazione del 2014 e del 2018, invitando il Comune a trasmettere la progettazione di fattibilità tecnica ed economica.

Nel mese di settembre 2018 il Comune trasmetteva alla Regione Puglia il progetto di sistemazione di Via Vittorio Emanuele e Corso Garibaldi e il progetto di recupero edilizio dell’ex Ostello della Gioventù.

Tra il 2019 e il 2020 i lavori di Via Vittorio Emanuele e Corso Garibaldi venivano eseguiti dall’impresa di Antonio Ciuffreda.

Il 27 dicembre 2020 i lavori della Villa Comunale e Piazza Beneficenza e dell’ex Ostello della Gioventù venivano aggiudicati all’Associazione Temporanea di Impresa (ATI) MASELLIS (di Sannicandro di Bari) e COSMIC IMPIANTI (di Manfredonia), che si impegnava a completare le opere in 240 giorni.

Il 21 gennaio 2021 i due cantieri, in cui si articolava il progetto appaltato, venivano consegnati: la Villa all’Impresa Masellis, l’ex Ostello della Gioventù alla Cosmic. Pertanto, in base all’appalto i lavori devono essere completati perentoriamente entro il 19 settembre 2021.

Dal mese di gennaio sono trascorsi 150 giorni e ne restano, quindi, appena 90. In particolare, i lavori della Villa comunale procedono molto a rilento.

La lentezza dei lavori, inoltre, sta causando enormi disagi nella zona storica della nostra Città, che in estate sarà visitata – ci auguriamo – da molti turisti.

Purtroppo, qualche giorno fa presso il cantiere sono state rinvenute una bottiglia di benzina e due cartucce, che naturalmente portano a ipotizzare un gravissimo atto di intimidazione verso l’impresa esecutrice dei lavori (Masellis o Cosmic?).

Si tratta di un’azione estorsiva o di una minaccia ritorsiva collegata ad eventuali dinamiche occupazionali? In ambedue i casi siamo di fronte a comportamenti criminali.

Siamo fiduciosi che le Forze dell’Ordine sapranno fare completa chiarezza su questa ennesima vicenda, che oscura l’immagine della nostra città».

Nota stampa dei movimenti politici di Monte Sant'Angelo Forza Italia, Verso il Futuro e Lega.

«Ieri mattina un altro gravissimo atto di intimidazione ha colpito l'impresa che sta svolgendo i lavori di sistemazione della Villa Comunale, che dovrebbe essere la MASELLIS di Sannicandro di Bari. VERSO IL FUTURO, FORZA ITALIA e LEGA esprimono la più netta condanna di questa azione criminale, che danneggia pesantemente l'immagine della nostra Città.

Nel manifestare piena solidarietà verso l'impresa colpita e i suoi operai, le Forze di Opposizione confidano nelle Forze dell'Ordine che sapranno individuare le cause e i responsabili di questo ennesimo episodio criminale, che nessuna motivazione può giustificare».

Nel merito, gli inquirenti, da Foggia, stanno svolgendo le dovute indagini sul ritrovamento di una bottiglia piena di benzina, due cartucce e su uno scavatore che appartengono alla ditta che sta svolgendo lavori in villa comunale (ndr.)

Nota stampa dei movimenti politici di Monte Sant'Angelo Forza Italia, Verso il Futuro e Lega.

«Sono mesi ormai che cani randagi e topi hanno invaso la città. Basta andare nei pressi del capolinea posto poco prima del Cimitero che ci si avventura in veri e propri branchi di cani randagi, liberi di circolare senza che nessuno faccia qualcosa. Ma non solo in quella zona. Infatti, ci sono giunte segnalazioni da diverse parti della città. A sera, mentre i ragazzi rientrano a casa, più volte si sono imbattuti in gruppi di cani che vagano per le strade in cerca di cibo. E la cosa grave è che diversi di questi cani hanno messo su famiglia, perché sono evidenti i segni che le femmine hanno la cucciolata.

E che dire, poi, dei topi che hanno stabilito il proprio domicilio nelle strade del Rione Junno, limitrofe alla zona della Rotonda del Belvedere? Escrementi sparsi un po’ dappertutto costituiscono un serio pericolo per la salute di quei pochi cittadini che resistono a vivere “eroicamente” in quella zona, tanto bella e attraente dal punto di vista urbanistico.

Le lamentele di quei nostri concittadini sono giunte più volte alle orecchie degli attuali amministratori comunali, un po’ distratti da altre “pratiche”.

Le condizioni igieniche di quella parte del Centro Storico, infatti, sono diventate così gravi che tanti montanari, che vivono lontano da Monte e che hanno casa in quella zona, hanno rinunciato a trascorrere le loro vacanze nella nostra Città.

L'Amministrazione Comunale ha almeno individuato la causa e la sorgente della presenza di un numero così alto di topi?

Sono stati eseguiti gli interventi periodici di disinfestazione di quelle vie cittadine?

Le Forze di Opposizione – Forza Italia, Verso il Futuro, Lega – sollecitano la Giunta Comunale a predisporre e attuare, con la massima urgenza, un piano di cattura dei cani randagi e un piano straordinario di disinfestazione e derattizzazione per restituire alla città, e in special modo al Centro Storico, adeguate condizioni igieniche e sanitarie che sono garantite in qualsiasi Borgo (!).

Infine, invitano il Sindaco d’Arienzo a emanare i provvedimenti di propria competenza, al fine di eliminare causa e sorgente di una presenza di topi in quelle strade e nel resto della città, così diffusa e pericolosa per la salute di ciascuno di noi».

Nota stampa dei movimenti politici di Monte Sant'Angelo Forza Italia, Verso il Futuro e Lega.

«Chi non ha nulla da nascondere, risponde alle domande e non cambia le carte in tavola. Il Gruppo dirigente del PD, piuttosto nervoso, invece cambia le carte in tavola per sfuggire alle domande che vengono rivolte alla sua Amministrazione Comunale.

I Partiti e i Movimenti di Opposizione non sono contrari all’economia circolare e al recupero e riciclo dei rifiuti, né tanto meno al lavoro e all’occupazione. La questione è un’altra. È un gravissimo errore trasformare un’area industriale, qual è l’Agglomerato di Macchia, in una piattaforma per il trattamento dei rifiuti, non solo della plastica, ma anche di milioni e milioni di tonnellate di scarti delle miniere del mondo.

Con una programmazione oculata e lungimirante quell’Agglomerato, grazie alla sua rete infrastrutturale e al riconoscimento di Zona Economica Speciale, può garantire nei prossimi anni migliaia di posti di lavoro ai giovani del nostro Comprensorio.

Su questo terreno l’Amministrazione Comunale PD, in questi quattro anni, non ha promosso in Città alcun dibattito, non ha stimolato alcun confronto pubblico con gli altri soggetti istituzionali del Comprensorio. Si è limitata – e lo ribadiamo – ad eseguire ordini provenienti dall’alto.

È semplicemente patetico, il gruppo dirigente del PD, quando afferma che il mega impianto per il trattamento e il recupero della plastica non prevede la costruzione di un termovalorizzatore.

Perchè il Sindaco non rende pubblica almeno la Relazione Tecnica del Progetto?

Per conoscere la verità, è sufficiente fare una semplice ricerca su Internet a proposito di impianti di trattamento e recupero della plastica.

Per appurare la verità può venire utile ai nostri concittadini un breve passo della lettera dell’avv. Matteo Giuffreda, pubblicata sul Giornale di Monte qualche mese fa, in cui l’autore riferisce in sintesi la confidenza fattagli da un Consigliere Comunale di sua assoluta fiducia circa il mega impianto e il termovalorizzatore.

Perchè il Sindaco d’Arienzo, con il suo voto nell’Assemblea generale dell’ASI, ha concorso a disattivare le norme regolamentari approvate dall’ex Presidente Mastroluca, norme con cui si impediva di realizzare nell’agglomerato di Macchia mega impianti di trattamento dei rifiuti?

Perché il Gruppo dirigente del PD tace sul progetto della SEASIF HOLDING, che potrebbe portare nell’area retroportuale di Macchia-Manfredonia milioni e milioni di tonnellate di scarti delle miniere?

Perchè il Sindaco d’Arienzo non rende pubblica anche la Relazione di quella proposta che è stata discussa in sede di Consiglio di Amministrazione del Consorzio ASI, di cui il nostro Comune fa parte?

Se nessuno tira i fili dietro le quinte – e noi siamo convinti del contrario – perché il Sindaco d’Arienzo non ne informa la popolazione?

QUESTE DUE VICENDE, PURTROPPO, CONFERMANO CHE NELLA NOSTRA CITTÀ, IN QUESTI QUATTRO ANNI, LA DEMOCRAZIA E LA PARTECIPAZIONE SONO STATE MANDATE IN SOFFITTA E CHE IL PALAZZO DI CITTÀ È ORMAI UNA “PROPRIETÀ PRIVATA”!

Questa amara realtà è plasticamente rappresentata dal portone principale della Casa Comunale che è completamente sbarrato da molti mesi, inaccessibile a tutti i cittadini come lo è un possedimento privato!».

FOCUS

- Una “bomba ecologica” sta per arrivare nel comprensorio Manfredonia, Mattinata e Monte Sant’Angelo

- Monte Sant’Angelo. PD: «Vogliamo garantire il lavoro e amiamo l’ambiente»

- Gargano Salute Mentale: "Sta per cadere una pericolosa bomba ecologica sui cittadini di Manfredonia, Monte Sant'Angelo e Mattinata"

Nota stampa dei movimenti politici di Monte Sant'Angelo Forza Italia, Verso il Futuro e Lega.

«L’Agglomerato industriale di Macchia costituisce l’area più dotata di infrastrutture tra quelle gestite dal Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Capitanata (ASI): il Porto Altifondali, la Ferrovia, la Rete metanifera, gli Impianti di depurazione, la rete viaria interna.

Tale agglomerato, che è collegato anche all’asse autostradale, ha tutto ciò che è necessario alla realizzazione di un nuovo progetto di sviluppo industriale, compatibile con l’ambiente e rispettoso della tutela della salute dei lavoratori e delle popolazioni.

Da qualche anno la Zona industriale di Macchia, inoltre, ha ottenuto il riconoscimento di Zona Economica Speciale (ZES).

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, inviato dal Governo Draghi alla Comunità Europea alla fine di aprile di quest’anno, ha previsto per il rilancio del Porto Altifondali un investimento di 120 milioni di euro.

Questi elementi, che caratterizzano l’Agglomerato industriale di Macchia, hanno una forza attrattiva di investimenti produttivi da parte di soggetti privati, che potrebbero garantire all’intero Comprensorio (Manfredonia, Mattinata, Monte Sant’Angelo) una nuova fase di sviluppo sostenibile con alti livelli di occupazione.

Perché questa prospettiva di sviluppo economico e di crescita civile si concretizzi, è indispensabile che i soggetti istituzionali che operano nel territorio (i tre Comuni interessati, il Consorzio ASI e la Regione Puglia) elaborino una piattaforma unitaria di obiettivi di sviluppo da promuovere a livello nazionale e internazionale, per attrarre investitori pubblici e privati.

Purtroppo, di tutto ciò non vi è alcun segnale. Infatti, non vi è alcun coordinamento tra le Amministrazioni comunali di Monte Sant’Angelo, Mattinata e Manfredonia; il Consorzio per lo Sviluppo industriale della Capitanata si muove da solo e decide senza coinvolgere i Consigli comunali dei tre Comuni; la Regione Puglia impone dall’alto i suoi orientamenti programmatici e le sue decisioni.

Questa situazione istituzionale e politica, in cui stenta a decollare anche il dibattito tra le forze economiche, sociali e culturali del luogo, rappresenta un elevato pericolo per le sorti dell’intero Comprensorio, perché è in arrivo una vera e propria “bomba ecologica”, i cui componenti esplosivi sono due progetti che potrebbero essere una minaccia per l’ambiente e la salute delle persone.

Il progetto di realizzazione nell’area dell’Ex Enichem di un mega impianto per il trattamento e il recupero della plastica, elaborato dall’AGER Puglia, di fatto comporta la realizzazione di una vera e propria piattaforma regionale per il trattamento dei rifiuti, in quanto esso prevede anche la costruzione di un termovalorizzatore a poche centinaia di metri dalla popolazione di Manfredonia e di Macchia.

La procedura relativa a questo progetto, che è cofinanziato dalla Regione Puglia per dieci milioni di euro, sta avanzando celermente, proprio perché ancora troppo flebili sono le voci di dissenso che si levano dal corpo sociale dell’intero Comprensorio.

Prima che essa giunga a termine sarebbe proprio il caso di scandagliare i vari passaggi della procedura amministrativa sul piano della sua legittimità, poiché molto spesso “è nei dettagli che si nasconde il diavolo”.

Altrettanto preoccupante è la proposta avanzata dalla multinazionale SEASIF HOLDING, che ha richiesto all’Autorità Portuale e al Consorzio ASI di Foggia la concessione per venticinque anni di tre delle cinque banchine del Porto Altifondali e di gran parte delle aree retroportuali, per realizzare due interventi: l’uno per il trattamento della bentonite e l’altro per la selezione degli scarti provenienti dalle miniere di alcune zone del globo terrestre, che contengono – come è facile immaginare – consistenti quantità di materiali tossici e pericolosi.

In un primo momento il Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Capitanata aveva mostrato la sua contrarietà nei confronti della richiesta della SEASIF HOLDING. Qualche giorno fa, inspiegabilmente, il suo Consiglio di Amministrazione, presieduto dal Commissario De Paolis, nominato dalla Giunta Regionale Pugliese, ha espresso il suo parere favorevole.

In Capitanata chi è il regista di questi due interventi? Quali forze politiche lo sostengono “a prescindere”? Il Sindaco di Monte Sant’Angelo e il Commissario dell’ASI sono attori consapevoli o strumenti nelle mani di chi dall’alto fa scelte senza tenere conto delle risorse del territorio e delle sue potenzialità di sviluppo?

Cosa pensano di quello che sta per accadere nel territorio del nostro Comprensorio le forze politiche e i movimenti civici che stanno costruendo la nuova alleanza con il Partito Democratico di Manfredonia in previsione del rinnovo del Consiglio comunale previsto per il prossimo autunno?

I Partiti e i Movimenti Civici di opposizione di Monte Sant’Angelo esprimono la propria netta contrarietà alla realizzazione sia del mega impianto per il trattamento e il recupero della plastica sia alla richiesta avanzata dalla SEASIF HOLDING.

Se questi due progetti dovessero malauguratamente andare in porto, anche a causa di una insufficiente mobilitazione della popolazione di Manfredonia, nei prossimi anni non si accusi la Comunità di Monte Sant’Angelo, in quanto tale, per gli eventuali futuri disastri ambientali e sanitari, ma si individuino precise responsabilità in chi oggi governa la Regione Puglia e il Comune di Monte Sant’Angelo e in chi sostiene il Commissario del Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Capitanata».

Nota stampa dei movimenti politici di Monte Sant'Angelo Forza Italia, Verso il Futuro e Lega.

Nel FOCUS, a pedice, il riepilogo del botta e risposta.

«Con un nostro comunicato abbiamo chiesto legittimamente (o è lesa maestà se una Opposizione chiede chiarimenti?) all’Assessore ai Lavori Pubblici Michele Fusilli di spiegare le ragioni per cui il cantiere della Palestra del Galluccio è rimasto fermo per 16 mesi (da febbraio 2020 a pochi giorni fa) dopo il crollo del muro perimetrale e della copertura.

Come hanno reagito l’Assessore Fusilli e il Partito Democratico?

Come in tante altre circostanze, non hanno risposto alle nostre domande e hanno attaccato l’Amministrazione di Iasio, che secondo loro sarebbe responsabile di questo “monumento all'incapacità”.

Non solo non hanno voluto dare conto ai cittadini della loro inerzia durata 16 mesi, ma hanno anche nascosto e mistificato la realtà.

Ma la verità, come sempre, è implacabile, non fa sconti a nessuno, neanche a chi con molta arroganza gestisce il Comune come se fosse la propria casa privata.

Allora è proprio il caso di ricostruire con i documenti rintracciabili sul Sito ufficiale del Comune l’intera vicenda amministrativa.

Nel 2011, l’Amministrazione Ciliberti presentava al Ministero dell’Interno una richiesta di finanziamento del progetto di un Campo Polivalente Coperto in zona Galluccio.

Il 19 gennaio 2012, il Ministero dell’Interno comunicava al Sindaco Ciliberti la concessione del contributo di 509 mila euro.

Il 17 giugno 2014, la Giunta Comunale, presieduta da Antonio di Iasio, approvava la stesura definitiva del progetto preliminare ereditato dal Sindaco Ciliberti.

Il 21 gennaio 2016, sotto la gestione della Commissione Prefettizia, i lavori del Campo Polivalente venivano aggiudicati alla ditta Festa Costruzioni e Impianti di Orta Nova.

Il 23 maggio 2016 veniva stipulato il contratto tra il Comune e l’impresa aggiudicatrice.

Il 22 luglio 2016, l’impresa Festa chiedeva al Comune l’anticipazione del 20% dell'importo dei lavori appaltati.

Il 26 aprile 2017, la Commissione Prefettizia deliberava di anticipare alla Ditta appaltatrice il 20% richiesto.

Il 29 gennaio 2018, la Giunta Comunale diretta dal Sindaco d’Arienzo – e di cui Fusilli è il Vice Sindaco-Assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica – approvava il progetto di costruzione della strada di accesso al Campo Polivalente con un finanziamento di 411 mila euro a carico del Comune.

Verso la fine di gennaio 2020, crollavano parti del muro perimetrale e la copertura del Campo Polivalente ancora in costruzione.

Il 31 gennaio 2020, in Consiglio Comunale Fusilli comunicava che i lavori sarebbero ripresi dopo qualche settimana.

MSA palestra zona Galluccio giu2019 03

La ricostruzione di questo lungo percorso amministrativo dimostra chiaramente che:

a) l’Amministrazione Comunale di Iasio si è limitata a trasformare il progetto preliminare del Sindaco Ciliberti in progetto definitivo e non ha potuto progettare la strada di accesso in quanto all’epoca i fondi comunali erano bloccati dal Patto di Stabilità Nazionale, eliminato nel 2018 dal Governo gialloverde;

b) i lavori del Campo Polivalente Coperto si sono svolti durante la gestione della Commissione Prefettizia (per l’importo di circa 56 mila euro) e durante la Giunta del Sindaco d’Arienzo;

c) l’Ufficio Tecnico comunale prima e poi l’Assessore Fusilli, insieme con il Responsabile del Settore Tecnico, non hanno effettuato alcun controllo sull’esecuzione dei lavori, visto che c'è stato il crollo.

QUESTI SONO I FATTI INCONTROVERTIBILI CHE AVREBBE DOVUTO METTERE IN EVIDENZA ANCHE IL CAPOGRUPPO DI UNA DELLE MINORANZE CHE, TRADENDO IL MANDATO ELETTORALE, SI È ATTRIBUITO IL RUOLO DI "CONSIGLIERE AGGIUNTO" DELLA MAGGIORANZA, VISTO CHE DI FATTO STA IN MAGGIORANZA».

FOCUS:

- Monte Sant'Angelo. "Palestra Galluccio: dopo 16 mesi, i lavori vanno a rilento"

- Monte Sant'Angelo. Palestra Galluccio, l’ass. M. Fusilli risponde…

- Monte Sant'Angelo. PD «La palestra nel quartiere "Galluccio": monumento all'incapacità del passato»

Nota stampa dei movimenti politici di Monte Sant'Angelo Forza Italia, Verso il Futuro e Lega.

Nel mese di gennaio del 2020 crollavano alcuni lati del muro perimetrale della Palestra del Galluccio. Travolto dal vento, veniva giù anche il tendone della copertura.

Nella Seduta Consiliare del 31 gennaio 2020, dedicata al Question Time, l’Assessore ai Lavori Pubblici, Michele Fusilli, rispondeva alla interrogazione del Capogruppo di “Città Nuova”, Michele Ciuffreda. L’Assessore Fusilli, nel ricostruire l’intera vicenda amministrativa di quell’opera pubblica finanziata dal Ministero dell’Interno, garantiva che i lavori sarebbero ripresi nel giro di qualche settimana e portati a termine secondo il calendario concordato con la Task Force regionale per conto del Ministero. Da quel giorno sono trascorsi 16 mesi e i lavori sono ripresi solo pochi giorni fa!

L’Assessore Fusilli, da un po’ di tempo, forse a causa dell’approssimarsi del rinnovo del Consiglio Comunale (primavera 2022), lancia continui comunicati sui Social in sostanza per autoincensarsi. Perché, dopo tanti mesi di blocco di quell’opera, l’Assessore Fusilli non informa i cittadini sullo stato della palestra al Galluccio? Perchè, dopo la promessa dell’Assessore di immediata ripresa dei lavori, i lavori sono ripresi solo dopo ben 16 mesi? Di questo grave ritardo è stato informato il Ministero dell’Interno? Come mai il Capogruppo di “Città Nuova”, Michele Ciuffreda, dal 31 gennaio 2020 non si è più occupato del problema della Palestra del Galluccio?

Per costruire la strada di accesso alla Palestra sono stati investiti 400 mila euro del Bilancio Comunale. Siccome sarebbe inaccettabile lo sperpero di quest’altro denaro pubblico, le Forze dell’Opposizione (Forza Italia, Verso Il Futuro, Lega) sollecitano l’Amministrazione Comunale ad assumere ogni utile iniziativa per portare a termine, in tempi ragionevoli, i lavori di costruzione della Palestra del Galluccio.

Un’ultima considerazione: CambiaMonte, PD e Amministrazione Comunale diano risposte ai cittadini visto che amministrano Monte Sant’Angelo da quattro anni e non perdano tempo a replicare al comunicato delle Forze di Opposizione.

Pagina 1 di 5
Dicembre 27, 2023 951

Una notte tutta rock a Monte Sant’Angelo

in Attualità by Redazione
Musica per tutti i giovani e simpatizzanti del rock, quella proposta nella "Notte dei rocker viventi" il 30 dicembre 2023,…
Dicembre 27, 2023 797

Incidenti stradali 2023 in Puglia. Per la prima volta non…

in Attualità by Redazione
Il punto semestrale del Cremss-Asset: nei primi sei mesi del 2023 dati in linea con quelli del 2022. In totale 4.344 sinistri con…
Dicembre 27, 2023 670

La pace con un concerto natalizio ad Andria

in Attualità by Redazione
La consigliera delegata alle Politiche Culturali Grazia Di Bari invita al Concerto di Natale per la Pace dell’Orchestra da Camera…
Dicembre 27, 2023 628

La lunga attesa dei minori negli hotspot del sud Italia.…

in Attualità by Redazione
Novantasei giorni, tanto è passato dal momento in cui J., minore straniero non accompagnato di 16 anni, di origini camerunensi,…
Dicembre 27, 2023 784

“Un’opera strategica per lo sviluppo del Gargano”.…

in Notizie Gargano by Redazione
Aggiudicato da Anas l’appalto denominato “S.S. 89 Garganica – Lavori di realizzazione della viabilità di San Giovanni Rotondo e…
Dicembre 27, 2023 656

Foggia. Dopo l’era commissariale la prima seduta cittadina…

in Politica by Redazione
Erano due anni che al Comune di Foggia non si celebrava il Consiglio comunale. Il primo, del tutto dovuto per ufficializzare la…
Dicembre 27, 2023 953

Al Giordano riparte la cultura. Stagione teatrale colma di…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
«Una stagione teatrale allestita in tempi strettissimi, grazie all'impegno dell'ufficio cultura, alla collaborazione del Teatro…
Dicembre 27, 2023 697

Derby Taranto- Foggia e incendio allo Iacovone. Domiciliari…

in Notizie Capitanata by Redazione
Era il 03 settembre 2023, quando il Foggia nella sua prima partita di campionato di Lega Pro, girone C, allo stadio Iacovone uscì…
Dicembre 27, 2023 657

Comune di Foggia, sede via Gramsci. Contenzioso chiuso e lo…

in Notizie Capitanata by Redazione
fonte: Comune di Foggia. De Santis ed Emanuele: “Accogliamo questa sentenza con grande soddisfazione”. Vittoria del Comune di…
Dicembre 27, 2023 589

Sanità pediatrica. Crisi al Giovanni XXIII di Bari. Azione:…

in Attualità by Redazione
“L’ospedale pediatrico Giovanni XXIII è in grave crisi, per cui è l’ora di una vigorosa iniziativa riformatrice, per agganciarlo…
Dicembre 26, 2023 896

Monte Sant’Angelo splende con Madame Opera, regina degli…

in Notizie Gargano by Redazione
Saranno due serate all’insegna di colori e luci, musica e spettacolo, e tanto divertimento, con un evento eccezionale che a…
Dicembre 26, 2023 971

Una “prima fotografica” molto solidale. “Diversa-mente…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
Quella del 06 dicembre 2023 è stata la prima serata di “Diversa-mente Insieme”, corso dedicato alla fotografia con obiettivo…
Dicembre 26, 2023 945

La Sindaca abbellisce, il cittadino sfregia. I fiori…

in Notizie Capitanata by Redazione
Due casi similari di estirpazione di fiori natalizi nel centro cittadino. E tutte e due per mano di cittadini, contravvenendo sia…
Dicembre 24, 2023 1043

Da Foggia al Gargano passando per gli States. Le opere di…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
Lo avevamo già conosciuto su questa testata giornalistica, e continueremo a farlo perché l’arte “Made in Capitanata” va diffusa,…
Dicembre 23, 2023 1000

Foggia, Natale 2023. Viabilità urbana del 24 dicembre

in Notizie Capitanata by Redazione
I provvedimenti riguardano la circolazione per il 24 dicembre 2023 dalle ore 09:00 alle ore 21:00. Nella Città di Foggia, come da…
Dicembre 23, 2023 677

Rispetta la natura. Il decalogo natalizio di Plastic Free

in Attualità by Redazione
Luci, decorazioni, riunioni di famiglia con pranzi e cene di rito ma soprattutto regali. Le festività natalizie oltre ai nobili…
Dicembre 23, 2023 811

Oltre 2000 ordinanze questorili in Capitanata. Il…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
La Polizia di Stato di Foggia nell’anno 2023, nell’ambito della pianificazione e predisposizione di specifici servizi volti alla…
Dicembre 23, 2023 619

Fuochi d’artificio illegali e merce varia sequestrati a…

in Notizie Gargano by Redazione
Sono oltre 50.000 gli articoli natalizi pericolosi sequestrati, unitamente a circa 5.500 fuochi d’artificio, dai finanzieri della…
Dicembre 23, 2023 796

Rocambolesco inseguimento a Pesaro di un corriere della…

in Attualità by Redazione
fonte: NOCPress. Si ferma all’ALT della Polizia, fugge e dopo un rocambolesco inseguimento di circa 2 km si schianta contro…
Dicembre 22, 2023 628

"Gli Amici di San Pio" a Natale all'Angelo Blu, al fianco…

in Attualità by Redazione
Un abbraccio per trasferire calore ed emozioni anche se non si saprà mai cosa provocherà in chi lo riceverà… Natale è vicino, ma…
Dic 22, 2023 680

Tony di Corcia e il mito di Mina, le sue canzoni per dire la vita

in Attualità by Redazione
Mercoledì 27 dicembre, ore 18, nella Sala Fedora del Teatro U. Giordano di Foggia.…
Dic 22, 2023 592

“Spinnaker”, l’operazione contro l’attività illegale della pesca della Guardia…

in Notizie Gargano by Redazione
La Guardia Costiera conferma il proprio impegno - in dipendenza funzionale dal Ministero…
Dic 22, 2023 896

Vito Rubino, il triatleta che esalta il Gargano

in Attualità by a cura di Matteo Simone, Psicologo, Psicoterapeuta Gestalt ed EMDR
L'estate sembra essere un buon periodo per trascorrere alcuni giorni in Puglia,…
Dic 22, 2023 733

Foggia. Al Gino Lisa stanziati 10 milioni di euro a sostegno del regime SIEG

in Politica by Redazione
Sull’aeroporto “Gino Lisa” di Foggia la Regione Puglia moltiplica i suoi impegni,…
Dic 22, 2023 787

Foggia, concittadini emigrati che rientrano. Accolti da Italia del Meridione…

in Politica by Redazione
Le segreterie cittadine e provinciali di IdM, unitamente alla rappresentanza consiliare…
Dic 22, 2023 754

A Roseto Valfortore il Centro territoriale di prima accoglienza della fauna…

in Notizie Capitanata by Redazione
Con l’approvazione della convenzione tra la Regione Puglia e il comune di Roseto…
Dic 22, 2023 564

Viabilità Capitanata. Traffico alternato sulla SP5 al km 1+095 per lavori

in Notizie Capitanata by Redazione
Il Dirigente del Settore Viabilità della Provincia, ing. Luciano Follieri con Ordinanza…
Dic 22, 2023 855

Da Caravaggio a José de Ribera. Monte urge di una Pinacoteca o un Museo d’Arte

in Cultura by a cura del prof. Giuseppe Piemontese, storico locale della “Società di Storia Patria per la Puglia
La presentazione dell’ultima edizione del libro di Michele Cuppone su “Caravaggio, la…
Dic 22, 2023 668

San Severo è Capitale Italiana della Gentilezza 2024

in Notizie Capitanata by Redazione
E’ avvenuto il 17 dicembre 2023 a Novara, in Piemonte, in maniera ufficiale, il passaggio…
Dic 22, 2023 674

Di che pasta siamo fatti? Dagli spaghetti ai fusilli l’Unione Italiana Food…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
Un'indagine Nielsen rivela le preferenze degli italiani in fatto di pasta. Nella…
Dic 22, 2023 756

Donatori sangue, la Regione Puglia firma convenzione con associazioni e…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
Nella giornata odierna il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha…
Dic 22, 2023 589

Puglia, Servizio Civile. Ammessi i progetti Anci per 446 giovani volontari…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
Con la pubblicazione odierna da parte del Dipartimento Politiche giovanili e SCU del…

BANNER 2   News Gargano 1150x290

FABS2022 long animate

 

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.