Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45

Notice: Undefined property: stdClass::$imageXLarge in /web/htdocs/www.newsgargano.com/home/modules/mod_vina_camera_slider_k2/tmpl/default.php on line 45
User

User

 Ancora una volta l'ennesima congiura.
Forza Italia, come di consueto, continua a scrivere cose non vere, avulse completamente dalla realtà, per il solo gusto di gettare fango, diffamare e tentare di screditare l'amministrazione d'Arienzo.
La persona cui fa riferimento la locale sezione di Forza Italia è stata nominata presidente di seggio elettorale direttamente dalla Corte di Appello di Bari in data 15.5.2019.
Basterebbe informarsi per evitare brutte figure!
L'accanimento con cui Forza Italia tenta di denigrare l'amministrazione appare incauto e censurabile sotto ogni profilo.
I forzisti dovrebbero avere l'umiltà di chiedere scusa, soprattutto a chi è stato più volte oggetto di maldicenze per fatti del tutto falsi ed infondati.
Al contempo esprimiamo la nostra vicinanza al Comitato Festa Patronale, rinnovando la stima e la fiducia alla persona del suo Presidente, il quale saprà di certo difendere la propria onorabilità e far valere le proprie ragioni.
In merito al manager del distretto DUC San Marco in Lamis - Monte Sant'Angelo (stiamo parlando di un incarico senza alcun compenso! GRATIS) c'è stata regolare procedura con tanto di pubblicazione e pubblicità sui siti istituzionali il 12/10/2018. La selezione si è tenuta presso la Confcommercio di Foggia ed é stato scelto ľing. Pietro Gentile. Per dovere di cronaca alla procedura selettiva hanno partecipato più montanari.
L'amministrazione d'Arienzo continuerà a lavorare per il bene comune, nel segno della legalità e della trasparenza, tralasciando falsità e nefandezze che non fanno altro che nuocere alla Città.

Mercoledì 8 maggio scorso, dopo diversi mesi di tira e molla, dopo diversi richiami da parte dell’ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione) e dopo una sentenza del TAR Lazio, il Responsabile anticorruzione del Consorzio ASI (Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale di Foggia) ha formalmente comunicato ai componenti dell’Assemblea ASI, quindi anche all’Assessore Generoso Rignanese, che sono responsabili per le conseguenze economiche degli atti adottati, avendo eletto, contro legge, l’ex Sindaco di Manfredonia a presidente dell’ASI. Inoltre, gli stessi, quindi anche Generoso Rignanese, ai sensi dell’art. 18, c.2, del D.lgs. 39/2019, “…non possono per tre mesi conferire gli incarichi di loro competenza…”.

Questo è l’epilogo di una vicenda che ha visto il PD affrontare la questione e contrapporsi all’ANAC con arroganza; persino il TAR Lazio ha dato torto alla decisone di ASI, tanto che Riccardi, nell’aprile scorso, è stato destituito dall’incarico di Presidente ASI.

FORZA ITALIA di Monte Sant’Angelo condanna con forza l’atteggiamento dell’Assessore Rignanese che, con il suo voto e con il suo atteggiamento di “signor sì” del PD, ha votato un atto che, dopo pochi mesi, è stato dichiarato illegittimo e, nonostante ciò, opponendosi all’Autorità Nazionale Anticorruzione, ha continuato a sostenere una situazione che proprio ANAC aveva già condannato.

Il PD e l’Assessore Generoso Rignanese, che tanto proclamano a tutti i livelli e in ogni occasione il rispetto della legalità (quasi fosse solamente uno slogan da ripetere sempre, come i cittadini avranno avuto modo di constatare), dovrebbero chiedere scusa per il comportamento tenuto, avendo con arroganza e poco senso delle Istituzioni disatteso le indicazioni di un Authority dello Stato. All’Assessore Generoso Rignanese chiediamo le dimissioni immediate non solo per essere stato scorretto verso le Istituzioni, ma soprattutto perché, con il suo comportamento, ha provocato un forte imbarazzo istituzionale con conseguenze gravi all’immagine della nostra città che egli rappresenta in seno all’ASI; Rignanese ha dimostrato di esporre contro legge la sua carica solo per compiacere il suo Partito, il PD; Rignanese deve capire che lui è Assessore della città e non del PD e che con il suo comportamento deve essere rispettoso delle regole e tutelare gli interessi non del PD, ma di tutti i cittadini di Monte.

Inoltre, ASI ricorda all’Assessore Generoso Rignanese che i responsabili dell’atto di nomina di Riccardi a Presidente ASI “non possono per tre mesi conferire gli incarichi di loro competenza”.

FORZA ITALIA vigilerà affinché ciò accada e chiederà agli Organismi preposti se il richiamo all’art. 18, c. 2, del D.lgs. 39/2013 riguardi anche gli atti che Rignanese vota e firma come Assessore Comunale, perché, se così fosse, è ancora più urgente che rassegni le dimissioni: è una questione morale, perché un Assessore che contravviene alla Legge e si contrappone all’ANAC non può ricoprire l’incarico; non si può tenere in Giunta un Assessore che adotta atti illegali per obbedire al suo Partito; è anche, e soprattutto, una questione politica, perché Monte ha bisogno di amministratori e non di “signor sì” di Partito! (Fonte: Forza Italia, sez. di Monte Sant’Angelo)

 

Il mio sogno... La salsa...

La Salsa Do It Together​, di cui sono l’ideatore, è il primo evento che rivisita in chiave moderna la tradizione popolare della salsa fatta in casa riproponendola in una versione di piazza, in #SalsaSocial. Qui il video ufficiale della prima edizione https://youtu.be/59RdhtaPWyg svoltasi nel 2018 a Monte Sant’Angelo (Foggia).
Per la 2nda edizione, ho un sogno nel cassetto: “Fare la salsa in piazza, all’ombra del pomodoro gigante”. Dove per #PomodoroGigante intendo la scultura/monumento alta 5 metri raffigurante un grande pomodoro, opera del Maestro dei grandi frutti della Terra.
Rappresenta la coreografia perfetta per la salsa in piazza, con le persone intorno alle prese con pentoloni e macchinette spremitrici a manovella: il modo migliore per valorizzare la tradizione patrimonio immateriale delle conoscenze e competenze legate alla dieta mediterranea.
Folklore e arte contemporanea insieme nel primo evento a tema e nella prima provincia italiana (Foggia) produttrice di pomodoro da conserva.
Armato di entusiasmo, inizio a dettagliare il progetto e scriverne a privati, aziende e istituzioni.
https://static.xx.fbcdn.net/images/emoji.php/v9/t65/1.5/16/1f345.png")">

La prima risposta che ricevo è quella di Giuseppe Carta, il maestro dell’opera scultorea, affascinato dalla mia proposta di comunicare il territorio attraverso l’arte.
Le parole dell’artista sono una spinta formidabile a proseguire con determinazione: "Apprezzo l'impegno profuso da Antonio Ciuffreda nell'organizzazione dell'evento La Salsa Do It Together riconosco i valori culturali, sociali e pubblici estremamente positivi del festival; accordo la cessione della scultura per i soli costi di fusione, da destinare poi al patrimonio pubblico della cittadina di Monte Sant'Angelo".
A riportarmi decisamente coi piedi per terra ci pensano le istituzioni, che di scandinavo hanno solo l’approccio glaciale: chi mi suggerisce di suonare ai piani alti, chi dice di aver sbagliato campanello, chi non apre proprio.
Però io ho un sogno…e vado avanti!

Questa foto ha ottenuto più di 30 LIKE nel gruppo Monte Sant'Angelo da fotografare (Gruppo Facebook, clicca qui), per alcuni giorni diventa immagine di copertina. Se volete iscrivetevi al gruppo e troverete tante altre belle immagini della nostra città UNESCO".{gallery}Fotografare/Altro{/gallery}

 

 

 

Saranno i sessantuno comuni della Provincia di Foggia i protagonisti di ‘Selfie in Capitanata’, il nuovo tormentone del comico foggiano Santino Caravella. Dopo il successo dell’ultimo singolo ‘Vieni dalla Daunia’ che ha coinvolto 5mila bambini, facendo impazzire la rete con una copertura social di oltre 1 milione di visualizzazioni, Santino Caravella si prepara al nuovo video-clip, le cui riprese partiranno oggi da Accadia, nei Monti Dauni, per poi far tappa nel Tavoliere e infine sul Gargano.

“Lo scorso anno - spiega Santino Caravella - siamo riusciti ad inserire nel brano e nel video della canzone soltanto quindici realtà comunali della nostra provincia, un po’ a causa dei tempi ristretti, un po’ perché alcuni interlocutori locali non sono riusciti a cogliere il senso della nostra proposta. Quest’anno le cose sono cambiate, forse anche grazie al lavoro di radicamento sul territorio compiuto da ‘La Tua Tv’, che contribuisce alla realizzazione del nuovo video, un progetto che intende valorizzare le bellezze e le eccellenze del nostro territorio.”

Selfie in Capitanata, un reggaeton che si trasforma in tarantella, si avvale della professionalità di oltre venti musicisti tra cui Roberta Palumbo, il maestro Gianni Delle Fave, la Unza Unza Band, i Cantori di San Paolo di Civitate e San Giovanni Rotondo, oltre che dell’importante supporto di Mario Fanizzi, autore e producer che vanta collaborazioni con Carlos Santana, Rhianna, Renato Zero, Mario Biondi e Annalisa.

Al brano musicale ha prestato la sua voce anche Ras Bamba, mediatore interculturale dell’ONG Intersos, noto come Mister Bamba, il giovane allenatore ghanese della squadra del CARA di Borgo Mezzanone.

Il video-clip, online dal 22 giugno, coinvolgerà scolaresche, scuole di ballo, rappresentanti delle amministrazioni e cittadini. Le riprese si chiuderanno nel corso di un evento in programma il prossimo 13 giugno presso il Centro Commerciale Mongolfiera, partner del progetto.

 

La Regione Puglia ha riconosciuto l’Area industriale di Monte Sant’Angelo all’interno delle Zone economiche speciali (ZES). Entusiasta il Sindaco, Pierpaolo d’Arienzo: “Abbiamo una delle aree industriali più infrastrutturate del Mezzogiorno e con il riconoscimento della ZES sarà possibile avere incentivi fiscali e lo snellimento delle procedure burocratiche per le imprese che operano all’interno di questa zona. 64 ettari sono a disposizione di chi vuole fare impresa pulita e investimenti seri e duraturi. Probabilmente inizierà una nuova fase per il nostro territorio con risposte importanti anche dal punto vista economico ed occupazionale”.

La Regione Puglia ha approvato il Piano Strategico per la ZES Interregionale Adriatica. Articolata su cinque poli, in quello di Foggia è inserita l’Area industriale di Monte Sant’Angelo. Le ZES sono delle aree geografiche dotate di un regime economico differente dalla legislazione in atto nella nazione di appartenenza, attraverso incentivi fiscali e semplificazione amministrativa, il tutto con il fine di attrarre investimenti.

Grande soddisfazione viene espressa dall’Amministrazione comunale per il risultato raggiunto: “Stiamo gettando le basi per attrarre nuovi investimenti nel nostro territorio e quindi creare occupazione. Non era affatto scontato perché le superfici assegnate alla Regione Puglia erano limitate. Il risultato è frutto del lavoro di circa un anno in sinergia con il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’Assessore regionale Raffaele Piemontese”.

“L’area oggetto dell’inquadramento è di 64,64 ettari ed è composta da lotti liberi totalmente infrastrutturati nella zona industriale di Macchia – Marina di Monte Sant’Angelo” – aggiungono dall’Amministrazione – “Nell’Area ci sono tutte le infrastrutture: depuratore di acque biologiche e acque industriali, porto industriale alti fondali, approdo turistico, vettori energetici, metano, fogna, strade, svincoli, ferrovia, telecomunicazioni”.

L’approvazione del Piano Strategico della ZES Adriatica segue di qualche settimana l’analogo Piano della Zes Interregionale Jonica. Seguirà la trasmissione a Roma della Delibera (già approvata anche dalla Regione Molise) per il provvedimento finale da parte del Governo centrale.

Tra le proposte più importanti messe in campo dalla Regione Puglia - che il Governo potrebbe anche integrare - vi sono i contratti di programma (finanzia programmi di investimento in ricerca e sviluppo per lo sfruttamento di tecnologie e soluzioni innovative), i Pacchetti Integrati di Agevolazione – PIA (finanzia progetti integrati con investimenti in ricerca e sviluppo dei processi e dell’organizzazione), i PIA turismo (finanzia investimenti per il recupero ed il riutilizzo di strutture già esistenti), aiuti agli investimenti delle piccole e medie imprese (finanzia investimenti di imprese che operano nei settori manufatturiero, commercio, ICT artigiano), Tecnonidi per le start up innovative (agevolazioni per avvio o sviluppo di piano di investimento a contenuto tecnologico), N.I.D.I. (finanzia investimenti finalizzati alla creazione di nuove imprese e al ricambio generazionale), aiuti per la tutela dell’ambiente - Titolo VI (agevolazioni per investimenti in efficienza energetica, cogenerazione ad alto rendimento, produzione di energia da fonti rinnovabili), Fondo garanzia PMI (concessione garanzie per finanziamenti), Estrazione dei talenti (finanzia percorsi personalizzati di accompagnamento alla creazione d’impresa), Legge 181/89 (finanziamento di programmi di investimento).

 

Si è concluso il viaggio in Kosovo, che ha visto protagonista il Sindaco di Casalvecchio, Noè Andreano, ed altri numerosi Sindaci o rappresentanti istituzionali delle comunità arbreshe, in tutto 17, provenienti dalla Calabria, Sicilia, Puglia, Basilicata e Campania, nonché i gruppi artistici musicali e le associazioni culturali, tutti ospiti del Governo del Kosovo che ha riservato a tutta la delegazione italiana una meravigliosa e calorosa accoglienza.

Quattro giorni di grande intensità, dal 3 al 6 Maggio, per l’evento “Ditët e arbreshëvet” (I giorni degli Arbreshë) ideato e voluto dal Ministro del Diaspora del Kosovo, Z. Dardan GASHI insieme al Sindaco di Piana degli Albanesi, comunità arbreshë della Sicilia, nei quali la valenza istituzionale si è intrecciata alle emozioni fortissime che i protagonisti hanno provato per aver conosciuto un'altra parte della cultura, della storia di origine, un altro ramo delle stesse radici, le radici arbreshe - rrenjetarbreshe.

Lo stesso sangue, disperso - gjaku i shprishur - unisce i due popoli dopo oltre 5 secoli e dopo vicissitudini storiche tormentate che hanno avuto epiloghi tragici per ciascuno.

Ma ora si legge negli occhi del popolo kosovaro la voglia e la forza di riprendersi ciò di cui la storia ha voluto privarli: la gioia di condividere la fratellanza con gli arbreshe, la vëllazëria.

La delegazione italiana ha incontrato il Ministro della Diaspora e della Difesa, Z. Dardan GASHI, sapiente regista di tutto il nostro viaggio, ha fatto visita all'Assemblea della Repubblica del Kosovo, con il saluto dei rappresentanti dei diversi gruppi parlamentari.

E’ stata poi accolta presso il Comune di Pristina dal Sindaco, ShpendAhmeti, e da tutto il Consiglio dove il Sindaco di Casalvecchio, Noè Andreano, ha avuto l'onore di portare il saluto a nome di tutte le 17 comunità presenti (Caraffa di Catanzaro, Casalvecchio di Puglia, Cerzeto, Civita, Contessa Entellina, Gizzeria, Greci, Mezzoiuso, Palazzo Adriano, Plataci, Piana degli Albanesi, San Cosmo Albanese, San Demetrio Corone, San Giorgio Albanese, San Martino di Finita, San Marzano di San Giuseppe, Santa Caterina Albanese), nonché dei gruppi folkloristici di Cerzeto, della proloco di Lungro e dei rappresentanti delle associazioni italo albanesi in Italia presenti nella delegazione, Evio Korani e AliajPetrit.

Con la naturalezza che si riserva alle persone più care, il Primo Ministro del Governo, Ramush HARADINAJ ha dato il benvenuto agli arbreshe, condividendo con loro la cena e sottolineando quanto siano essi legati al Kosovo e a tutti gli albanesi di oltremare, gli shkiptar.

Sono stati vistatati i luoghi più importanti della cultura e della storia, seppur recente, di questo giovane Stato, dove gli arbreshe sono stati accolti sempre con il massimo rispetto umano ed istituzionale: il luogo dove giace Ibrahim Rugova, il “Padre della Nazione” ed artefice della liberazione, e la sua Casa Museo, dove ad accoglierli è stata la moglie Fana; la Cattedrale - Santuario di Madre Teresa, accolti dal Vescovo, mons. Gjergji; la Moschea ed il Centro Islamico, accolti dall'Imam; la città di Prizren, ridente centro del Kosovo ricevuti dal Sindaco e l’intero Consiglio Comunale.

Molto cordiale è stato l’incontro con l'Ambasciatore Italiano, Sardi, e con il comandante del contingente Nato, gen. D'Addario, anch'egli italiano, con i quali ci si è soffermati sulla situazione politica e sulle tensioni tra le minoranze serbe e albanesi non ancora definitivamente risolte.

Indescrivibile l'emozione provata a Prekas, luogo in cui giacciono le vittime simbolo della resistenza e della liberazione, nel complesso intitolato all'eroe nazionale, AdemJashari, fondatore dell'esercito della liberazione – l’UCK - e trucidato, insieme ad altre 58 persone da oltre 4.000 soldati serbi. Con gli occhi che si riempivano di lacrime tutti i presenti hanno reso omaggio alle vittime assistendo al racconto, assurdo, surreale, di quanto successo solo 20 anni fa a poche centinaia di chilometri da noi per la conquista della libertà.

E per finire l'incontro con il Presidente della Repubblica, Hashim THAÇI, con il quale gli arbreshe hanno sottolineato che solo la conservazione della lingua permetterà di conservare il legame speciale fra i popoli, come lo è stato finora.

Ma questo viaggio ha rappresentato anche una grande occasione per rinsaldare i rapporti tra le stesse comunità arbreshe, soprattutto per quelle più lontane dal nucleo calabrese, come quelle pugliesi e campane o siciliane che hanno il maggior rischio di perdere la ricchezza rappresentata dalla lingua comune; ha rafforzato la consapevolezza che lavorare insieme per un intento comune potrà permettere di essere più forti, più incisivi, anche con il governo italiano, nella conservazione della specificità della cultura arbreshe, pur nel rispetto delle inevitabili contaminazioni che ciascuna comunità ha avuto nel corso di oltre 5 secoli.

E quasi paradossalmente, per questo motivo, sono gli arbreshe, seppur numerosi ma per la gran parte molto dispersi geograficamente, che chiedono aiuto al governo del Kosovo, come a quello dell'Albania, affinché si possano accorciare le reciproche distanze spesso non sono solo geografiche.

Questo nuovo evento per la comunità di Casalvecchio si colloca tra le tante iniziative intraprese dall’Amministrazione Comunale in questi ultimi anni per rafforzare i rapporti tra l’Arberia e l’Albania, ultima delle quali il viaggio di poche settimane fa in Albania per la commemorazione delle gesta dell’eroe nazionale Giorgio CastriotaSkanderbeg, che fa seguito a quelli degli scorsi anni con la presenza di amministratori ed associazioni locali; non vanno dimenticate anche le svariate iniziative in loco di cui la Festa della Fratellanza Arbreshe -  vëllazëria  - che quest’anno giunge alla terza edizione,  rappresenta il momento più significativo, nell’intento di valorizzare l’identità culturale del piccolo centro dauno e nella volontà di dare ancora lustro al patrimonio storico, culturale e  linguistico che rappresenta l’orgoglio degli arbreshe.

 

L'inchiesta giudiziaria svolta dalla Guardia di Finanzasull'ospedale di San Severo ha fatto emergere un'inquietante vicenda che, ne siamo certi, la magistratura chiarirà in ogni aspetto e sotto ogni profilo.

Per intanto ci preme affermare con forza l'estraneità di qualunque relazione tra alcuni degli indagati e il Partito Democratico sanseverese.

Più precisamente, Giuseppe Altieri non è più un tesserato del PD dal 2014, Nada Pennacchia è destinataria di una proposta di espulsione datata 27 aprile 2019, Valerio Zifaro non è mai stato iscritto al Partito Democratico.

Invitiamo le testate giornalistiche a rettificare le notizie errate eventualmente pubblicate a tutela della comunità politica a cui apparteniamo e che rappresentiamo con onore e dignità

Si parlerà di finanziamenti ordinari e di finanziamenti agevolati e Titolo II all'incontro - con partecipazione libera e gratuita - organizzato da Confcommercio Foggia, in collaborazione con Confidi Confcommercio Puglia, presso l'info point del Gal DaunOfantino in Piazza Mercato a Manfredonia, aperto a tutte le PMI.  L'appuntamento è per giovedì 16 maggio alle ore 15. 
Saranno presenti i funzionari del Confidi e il direttore generale della Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo. 
Si tratta di un collaudato format che la Confcommercio periodicamente organizza sul territorio per informare gli imprenditori sulle nuove possibilità di finanziamenti e sulle opportunità per facilitare l'accesso al credito. 
Nell'occasione il Gal DaunOfantino presenterà un protocollo di intesa che sarà sottoscritto con Confcommercio provincia di Foggia, con BCC di San Giovanni Rotondo e con Confidi Confcommercio Puglia  al fine di agevolare il più possibile l'accesso al credito di coloro i quali (Enti e soggetti privati) vorranno partecipare ai bandi plurifondo (FEASR e FEAMP) del nuovo Piano di Azione locale, anch'essi illustrati nel medesimo incontro.

Venerdì 17 maggio alle ore 18.00, presso il foyer del Teatro Comunale G. Verdi, si terrà un convegno di “restituzione“ alla cittadinanza del progetto “Spesa Sospesa”; risultati e prospettive future e sensibilizzazione della cittadinanza alla cultura del dono disinteressato e legato ad un atto quotidiano come quello di fare la spesa.

I partner del progetto racconteranno il loro lavoro svolto in sinergia  nell’arco di questi due anni, durante i quali la risposta della gente a questa iniziativa conferma l’immenso patrimonio di generosità che caratterizza il nostro territorio, noto purtroppo spesso  solo per le sue problematiche complesse. Ma il convegno non vuole essere momento conclusivo del progetto, bensì una start e un lancio per il suo prosieguo. Il progetto “Spesa Sospesa”, attivo da 2 anni è stato presentato dal Comune di San Severo-Assessorato ai Servizi Sociali e dalle associazioni Caritas Incontro, Antea, La Città dei Colori e la Casa dei Sogni ed  è stato finanziato da Fondazione con il Sud. L’idea di fondo del progetto è antica e innovatrice nei modi, empatica e strutturata nella metodologia, di cuore e di cervello. La Spesa Sospesa rappresenta una risposta ai bisogni delle famiglie indigenti della nostra San Severo. Si è creato un sostegno aperto facile e veloce, generato e alimentato dai cittadini di San Severo clienti dei supermercati, che possono donare, acquistandolo alle casse un kit di aiuto indicante una descrizione della spesa sospesa e il prezzo; a partire da 2 euro, fino a 6 euro. Insieme ai partner, interverranno, per discutere delle risposte che insieme possiamo dare alle nuove povertà:

    Prof Gennaro Iorio –Direttore del Dipartimento di Studi Politici e Sociali dell’Università degli Studi di Salerno che parlerà de “la rilevanza sociale dei beni sospesi”; una delegazione di studenti delle scuole secondarie di secondo grado, che illustreranno, insieme alla formatrice Beatrice Gnudi, le attività svolte e i risultati emersi in occasione del momento di sensibilizzazione ludico-formativo che si terrà la mattina del 17 maggio presso l’Auditorium della scuola media F. Petrarca, nel quale saranno coinvolte le scuole secondarie di secondo grado, che affronteranno la tematica  del Dono, con i suoi risvolti psicologici e sociologici , nell’ottica di un cambiamento di stile di vita verso la lotta allo spreco e alle disuguaglianze.

A conclusione della serata tutti insieme si intonerà il  jeangle “Da Da Da” ideato per il progetto, dall’artista locale Salvatore Tota. Modera la serata Lidia Corticelli, vicepresidente Associazione Umanità nuova “La Casa dei Sogni”

 

Pagina 10 di 176
Dicembre 27, 2023 951

Una notte tutta rock a Monte Sant’Angelo

in Attualità by Redazione
Musica per tutti i giovani e simpatizzanti del rock, quella proposta nella "Notte dei rocker viventi" il 30 dicembre 2023,…
Dicembre 27, 2023 797

Incidenti stradali 2023 in Puglia. Per la prima volta non…

in Attualità by Redazione
Il punto semestrale del Cremss-Asset: nei primi sei mesi del 2023 dati in linea con quelli del 2022. In totale 4.344 sinistri con…
Dicembre 27, 2023 670

La pace con un concerto natalizio ad Andria

in Attualità by Redazione
La consigliera delegata alle Politiche Culturali Grazia Di Bari invita al Concerto di Natale per la Pace dell’Orchestra da Camera…
Dicembre 27, 2023 628

La lunga attesa dei minori negli hotspot del sud Italia.…

in Attualità by Redazione
Novantasei giorni, tanto è passato dal momento in cui J., minore straniero non accompagnato di 16 anni, di origini camerunensi,…
Dicembre 27, 2023 784

“Un’opera strategica per lo sviluppo del Gargano”.…

in Notizie Gargano by Redazione
Aggiudicato da Anas l’appalto denominato “S.S. 89 Garganica – Lavori di realizzazione della viabilità di San Giovanni Rotondo e…
Dicembre 27, 2023 656

Foggia. Dopo l’era commissariale la prima seduta cittadina…

in Politica by Redazione
Erano due anni che al Comune di Foggia non si celebrava il Consiglio comunale. Il primo, del tutto dovuto per ufficializzare la…
Dicembre 27, 2023 953

Al Giordano riparte la cultura. Stagione teatrale colma di…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
«Una stagione teatrale allestita in tempi strettissimi, grazie all'impegno dell'ufficio cultura, alla collaborazione del Teatro…
Dicembre 27, 2023 697

Derby Taranto- Foggia e incendio allo Iacovone. Domiciliari…

in Notizie Capitanata by Redazione
Era il 03 settembre 2023, quando il Foggia nella sua prima partita di campionato di Lega Pro, girone C, allo stadio Iacovone uscì…
Dicembre 27, 2023 657

Comune di Foggia, sede via Gramsci. Contenzioso chiuso e lo…

in Notizie Capitanata by Redazione
fonte: Comune di Foggia. De Santis ed Emanuele: “Accogliamo questa sentenza con grande soddisfazione”. Vittoria del Comune di…
Dicembre 27, 2023 589

Sanità pediatrica. Crisi al Giovanni XXIII di Bari. Azione:…

in Attualità by Redazione
“L’ospedale pediatrico Giovanni XXIII è in grave crisi, per cui è l’ora di una vigorosa iniziativa riformatrice, per agganciarlo…
Dicembre 26, 2023 896

Monte Sant’Angelo splende con Madame Opera, regina degli…

in Notizie Gargano by Redazione
Saranno due serate all’insegna di colori e luci, musica e spettacolo, e tanto divertimento, con un evento eccezionale che a…
Dicembre 26, 2023 971

Una “prima fotografica” molto solidale. “Diversa-mente…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
Quella del 06 dicembre 2023 è stata la prima serata di “Diversa-mente Insieme”, corso dedicato alla fotografia con obiettivo…
Dicembre 26, 2023 945

La Sindaca abbellisce, il cittadino sfregia. I fiori…

in Notizie Capitanata by Redazione
Due casi similari di estirpazione di fiori natalizi nel centro cittadino. E tutte e due per mano di cittadini, contravvenendo sia…
Dicembre 24, 2023 1043

Da Foggia al Gargano passando per gli States. Le opere di…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
Lo avevamo già conosciuto su questa testata giornalistica, e continueremo a farlo perché l’arte “Made in Capitanata” va diffusa,…
Dicembre 23, 2023 1000

Foggia, Natale 2023. Viabilità urbana del 24 dicembre

in Notizie Capitanata by Redazione
I provvedimenti riguardano la circolazione per il 24 dicembre 2023 dalle ore 09:00 alle ore 21:00. Nella Città di Foggia, come da…
Dicembre 23, 2023 677

Rispetta la natura. Il decalogo natalizio di Plastic Free

in Attualità by Redazione
Luci, decorazioni, riunioni di famiglia con pranzi e cene di rito ma soprattutto regali. Le festività natalizie oltre ai nobili…
Dicembre 23, 2023 811

Oltre 2000 ordinanze questorili in Capitanata. Il…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
La Polizia di Stato di Foggia nell’anno 2023, nell’ambito della pianificazione e predisposizione di specifici servizi volti alla…
Dicembre 23, 2023 619

Fuochi d’artificio illegali e merce varia sequestrati a…

in Notizie Gargano by Redazione
Sono oltre 50.000 gli articoli natalizi pericolosi sequestrati, unitamente a circa 5.500 fuochi d’artificio, dai finanzieri della…
Dicembre 23, 2023 796

Rocambolesco inseguimento a Pesaro di un corriere della…

in Attualità by Redazione
fonte: NOCPress. Si ferma all’ALT della Polizia, fugge e dopo un rocambolesco inseguimento di circa 2 km si schianta contro…
Dicembre 22, 2023 628

"Gli Amici di San Pio" a Natale all'Angelo Blu, al fianco…

in Attualità by Redazione
Un abbraccio per trasferire calore ed emozioni anche se non si saprà mai cosa provocherà in chi lo riceverà… Natale è vicino, ma…
Dic 22, 2023 680

Tony di Corcia e il mito di Mina, le sue canzoni per dire la vita

in Attualità by Redazione
Mercoledì 27 dicembre, ore 18, nella Sala Fedora del Teatro U. Giordano di Foggia.…
Dic 22, 2023 592

“Spinnaker”, l’operazione contro l’attività illegale della pesca della Guardia…

in Notizie Gargano by Redazione
La Guardia Costiera conferma il proprio impegno - in dipendenza funzionale dal Ministero…
Dic 22, 2023 896

Vito Rubino, il triatleta che esalta il Gargano

in Attualità by a cura di Matteo Simone, Psicologo, Psicoterapeuta Gestalt ed EMDR
L'estate sembra essere un buon periodo per trascorrere alcuni giorni in Puglia,…
Dic 22, 2023 733

Foggia. Al Gino Lisa stanziati 10 milioni di euro a sostegno del regime SIEG

in Politica by Redazione
Sull’aeroporto “Gino Lisa” di Foggia la Regione Puglia moltiplica i suoi impegni,…
Dic 22, 2023 787

Foggia, concittadini emigrati che rientrano. Accolti da Italia del Meridione…

in Politica by Redazione
Le segreterie cittadine e provinciali di IdM, unitamente alla rappresentanza consiliare…
Dic 22, 2023 754

A Roseto Valfortore il Centro territoriale di prima accoglienza della fauna…

in Notizie Capitanata by Redazione
Con l’approvazione della convenzione tra la Regione Puglia e il comune di Roseto…
Dic 22, 2023 564

Viabilità Capitanata. Traffico alternato sulla SP5 al km 1+095 per lavori

in Notizie Capitanata by Redazione
Il Dirigente del Settore Viabilità della Provincia, ing. Luciano Follieri con Ordinanza…
Dic 22, 2023 855

Da Caravaggio a José de Ribera. Monte urge di una Pinacoteca o un Museo d’Arte

in Cultura by a cura del prof. Giuseppe Piemontese, storico locale della “Società di Storia Patria per la Puglia
La presentazione dell’ultima edizione del libro di Michele Cuppone su “Caravaggio, la…
Dic 22, 2023 668

San Severo è Capitale Italiana della Gentilezza 2024

in Notizie Capitanata by Redazione
E’ avvenuto il 17 dicembre 2023 a Novara, in Piemonte, in maniera ufficiale, il passaggio…
Dic 22, 2023 674

Di che pasta siamo fatti? Dagli spaghetti ai fusilli l’Unione Italiana Food…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
Un'indagine Nielsen rivela le preferenze degli italiani in fatto di pasta. Nella…
Dic 22, 2023 756

Donatori sangue, la Regione Puglia firma convenzione con associazioni e…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
Nella giornata odierna il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha…
Dic 22, 2023 589

Puglia, Servizio Civile. Ammessi i progetti Anci per 446 giovani volontari…

in Cronaca Gargano e Capitanata by Redazione
Con la pubblicazione odierna da parte del Dipartimento Politiche giovanili e SCU del…

BANNER 2   News Gargano 1150x290

FABS2022 long animate

 

 

Top
Этот шаблон Joomla был скачан с сайта ДжуМикс.